U20, 19ª – La Valpe ferma il Pusteria. Cortina non sfrutta l’occasione e vince il Merano

Salito di classifica grazie ai due punti assegnati della giustizia sportiva, il Caldaro fa passare un pomeriggio difficile al Ritten Sport che comunque porta a termine i 60 minuti con una vittoria che lancia i Buam in testa alla classifica. I Lupetti partono bene segnando subito dopo 46 secondi e andando al 27° sul 3-0, tutte reti a firma Julian Kostner. Il Caldaro a metà gara si rimette in partita segnando due gol in un minuto e mezzo con S. Andergassen e Deanesi. Nel terzo tempo il Renon prova ancora ad allungare con Fink nelle prime battute ma i Lucci di Anderlan si riportano ancora sotto al 48° con Piroso. E’ l’ultima fiammata del Caldaro: il Renon segna al 53° il 5-3 con Fauster e al 36° il sesto con Alber.
Si ferma invece l’altra capolista Val Pusteria che a Torre Pellice lascia un punto. Il Valpellice, scippato ieri dei due punti conquistati a Caldaro, va subito sotto al 6° per la rete di Rafael Ferdigg ma sarà l’unica marcatura giallonera: il portiere piemontese Armand Pilon non verrà più battuto. La Valpe trova il pari a un minuto dal secondo riposo col gol di Lorenzo Penna. Provvedimenti in arrivo per i 10 minuti di Jonas Tomasini rimediati nel terzo tempo in aggiunta agli altri 8 della partita. I biancorossi di De Fazio conquistano sul campo il quarto risultato utile consecutivo e trascinano con sé in fondo alla classifica il Gherdeina che oggi riposava.
Quatto quatto ai pusteresi si avvicina l’Asiago dopo il successo a Vipiteno. Con due partite in meno, restano due i punti di distanza dal Renon e uno dal Val Pusteria che arriverà proprio domenica prossima all’Odegar. Contro i Broncos che lottano per i play-off i vicentini passano in svantaggio al 25° con la rete di Larch che supera un Bertin che s’è ben difeso. L’Asiago reagisce in meno di 5 minuti con il pareggio di Fabrizio Pace, l’autore nel terzo tempo del vantaggio giallorosso. Negli ultimi 11 minuti di gara solidificano il successo veneto i gol di Gabri e Rodeghiero.
Il Vipiteno può tirare comunque un sospiro di sollievo perché dietro il Cortina dopo l’impresa contro il Renon non approfitta del match sulla carta più agevole contro il Merano, alla sua quinta vittoria stagionale. All’Olimpico gli ampezzani partono col piede sbagliato: il Merano va sul 2-0 nel giro di 33 secondi all’11°, segnano Clementi e Lombardi. Prima del riposo però gli Scoiattoli riaggiustano il risultato segnando con De Zanna e Lacedelli. Finisce in parità anche la frazione centrale con i gol di Hannes Clementi (doppietta personale) al 27° e il biancoblù Talamini a pochi secondi dal riposo. Il gol vittoria delle Aquile giunge al 53:52 con il secondo gol di giornata di Christian Lombardi. I bianconeri tornano davanti al Caldaro, ma ancora 7 punti lontani dal quartetto dei play-off. Nel prossimo turno i bianconeri ospiteranno il Gherdeina, che segue a 4 punti, mentre il Vipiteno riposerà e il Cortina dovrà salire a Renon.

freccia La formula
freccia Il calendario

19ª giornata, 19/01/2014
Caldaro – Renon 3-6 (0-2, 2-1, 1-3)
Cortina – Merano 3-4 (2-2, 1-1, 0-1)
Valpellice – Val Pusteria 1-1 (0-1, 1-0, 0-0)
Vipiteno – Asiago 1-4 (0-0, 1-1, 0-3)
Riposo: Gherdeina

Classifica     p.ti PG  V-N-P    gol +/-
1. Ritten Sport  28 17 13-2-2 103-50  53
2. Val Pusteria  27 17 11-5-1  63-30  33
3. Asiago        26 16 12-2-2  90-38  52
4. Vipiteno      18 17  8-2-7  45-53  -8
5. Cortina       15 16  7-1-8  62-50  12
6. Merano        11 17  5-1-11 51-88 -37
7. Caldaro        9 17  4-1-12 46-75 -29
8. Gherdeina      7 14  3-1-10 44-61 -17
8. Valpellice     7 17  3-1-13 33-92 -59

Prossimi impegni

20ª giornata, 22/01/2014
Valpellice – Caldaro (venerdì 24 ore 15.30)
Renon – Cortina (ore 16.30)
Asiago – Val Pusteria (ore 16.45)
Merano – Gherdeina (ore 17.40)
Riposo: Vipiteno

Tags: ,