Al Linz basta un goal: Kozak affonda il Bolzano al Palaonda

Un risultato calcistico, un risicato 1 a 0, ma tanto basta al Linz per avere la meglio di un HCB Alto Adige questa sera un po’ troppo spento. I ragazzi di Tom Pokel erano reduci dall’impresa di Salisburgo, ma al Palaonda per la prima volta in stagione i biancorossi sono rimasti a secco di goal. Buona la prova del goalie del Linz, Ouzas, ma la prestazione offensiva dei padroni di casa non è stata sufficiente: basta così la rete di Andrew Kozak nel primo tempo per decidere i giochi.
I Foxes devono rinunciare a Matt Tomassoni, Sebastien Piché e John Esposito, assenze che costringono Rick Schofield, così come a Salisburgo, a improvvisarsi un terzino niente male.
Black Wings che fanno invece a meno di Brian Lebler, infortunatosi nell’ultima sfida contro i biancorossi in terra austriaca.

HCB Alto Adige – EHC Liwest Linz 0 – 1 [0-1; 0-0; 0-0]

La prima occasione è di marca biancorossa, con Bernard che da buona posizione trova la risposta di Ouzas, sul ribaltamento di fronte il Bolzano concede il breakaway a Iberer, che salta Hübl ma centra l’esterno della rete. Linz ancora pericoloso dopo sette minuti, quando un errore difensivo di Egger consente agli avanti austriaci di arrivare a due conclusioni neutralizzate dal goalie biancorosso. Al 12:42 la formazione ospite trova il vantaggio: Andrew Kozek approfitta di un’amnesia del Bolzano in zona neutra, si infila nel terzo d’attacco e fulmina Hübl con un preciso polsino. Schofield vicino al pareggio subito dopo, ma Ouzas risponde ancora presente. Clamorosa occasione anche per Kim Stromberg a un minuto dalla prima sirena: il finlandese si impossessa di un disco vagante, ma il goalie ospite si oppone alla grande con il gambale. Linz in vantaggio per 1 a 0 dopo 20 minuti di gioco.

Buon avvio di secondo tempo dei biancorossi, a un passo dal goal con Pance, abile a deviare il tiro di Whitfield. Dopo oltre 23 minuti di gioco arriva la prima penalità del match, inflitta a Rob Hisey: nel corso del powerplay Charlebois dà l’illusione del goal al Palaonda concludendo sull’esterno della rete, poi più nulla e risultato ancora inchiodato sullo 0-1. I ragazzi di Tom Pokel mantengono comunque alta la pressione, facendo però fatica a concludere verso la porta di Ouzas. Al giro di boa del match prima superiorità numerica anche per gli austriaci: i biancorossi si difendono bene e riescono a sopravvivere senza troppi brividi. A sei dalla sirena mischia davanti alla porta di Hübl, il disco finisce in rete ma il goal viene annullato per uomo in area. Altro powerplay per il Linz, questa volta di quattro minuti per un (rivedibile) 2+2 inflitto a Wunderer per stecca alta: pericolosi i Black Wings, ma è ancora una volta eccezionale il penalty kill biancorosso. Al termine della lunga inferiorità il Bolzano va anche vicino al pareggio, prima con Egger che conclude fuori di un nulla da buona posizione, poi con Bernard che trova invece la risposta di Ouzas. Alla seconda sirena ancora austriaci avanti per 1 a 0.

Terzo drittel che fatica a decollare, fino a quando Angelo Esposito si presenta davanti a Ouzas, prova a portarsi il disco sul rovescio ma viene fermato dall’estremo difensore del Linz. Nell’azione penalità inflitta agli austriaci e biancorossi in powerplay, ma lo special team bolzanino è impalpabile. Nessuna grande occasione e Foxes che sembrano un po’ sulle gambe, non riuscendo a trovare la reazione adeguata per il goal: sfortunato Schofield che da ottima posizione, smarcato da Whitfield, frantuma la stecca al momento del tiro. Coach Pokel prova a rilevare il portiere per il sesto uomo di movimento, ma il risultato non cambia più.

HCB Alto Adige – EHC Liwest Linz 0 – 1 [0-1; 0-0; 0-0]

Reti: 12:42 Andrew Kozek (0-1)

HCB Alto Adige: Hübl J. (Hell G.); Egger A., Nicoletti D., Charlebois J., Oberdörfer H., Miglioranzi E., Schofield R.; Strömberg K., Sharp M., Santorelli M., Beaudoin M., Whitfield T., Pance Z., Insam M., Bernard A., Gander M., Wunderer P., Zisser S., Esposito A.
Coach: Tom Pokel

EHC Liwest Linz: Ouzas M. (Hirn L.); Murphy C., Lukas R., MacDonald F., Hedlund A., Dorion M., Mitterdorfer D., Mayr M., Fechtig B.; Kozek A., Moran B., Ulmer J., Baumgartner G., Hisey R., Zanoski T., Iberer M., Oberkofler D., Spannring P., Franz D., Lukas P., Macierzysnki K.
Coach: Rob Daum

 

Altri risultati:
HDD Telemach Olimpija Ljubljana – Moser Medical Graz 99ers 4 – 2 [1-0; 0-2; 3-0]
HC Orli Znojmo – UPC Vienna Capitals 2 – 3 SO [1-1; 0-0; 1-1; 0-0; 0-1]
EC VSV – EC Red Bull Salzburg 2 – 3 [0-1; 0-2; 2-0]
Sapa Fehervar AV19 – Dornbirner EC 3 – 1 [1-0; 1-0; 1-1]
HC TWK Innsbruck “Die Haie” – EC KAC 4 – 3 [1-0; 3-2; 0-1]

 

Classifica Pick Round:
1. Vienna 8
2. Salisburgo 5
3. Linz 5
4. Znojmo 3
5. Bolzano 3
6. Villach 0

 

Classifica Playoff-Race:
1. Klagenfurt 6
2. Fehervar 5
3. Dornbirn 5
4. Lubiana 2
5. Innsbruck 2
6. Graz 2

Tags: