Il Varese torna da Bolzano con un punto

(com. stampa HC Varese) – Il Varese Suisse Gas si è presentato alla Sill, pista secondaria di Bolzano, con soli quattordici giocatori a referto contro i venti dei padroni di casa. Con sole due linee, i Mastini hanno si sono impegnati fino in fondo e con tutte le proprie forze, considerate le assenze per infortunio di Piccinelli, Di Vincenzo, Rudi Rossi e Pancheri, l’indisponibilità di Milo e privi anche dei prestiti dal Milano Rossoblù (Marcello Borghi, Latin, Lo Russo).

I gialloneri partono subito con il pattino giusto e vanno in rete dopo soli tre minuti di gioco grazie alla realizzazione del Capitano Marco Andreoni che ben servito a rete da Ilic e Sorrenti beffa il portiere Profanter. Ev Bozen sembra un po’ perplesso dalla rete giallonera e non riesce ad imporre il proprio gioco. Il Varese continua ad essere padrone del ghiaccio e si porta addirittura sul 0:2 sfruttando il power play Marco Fiori viene lanciato a rete da Dario Cortenova e Fabio Senigagliesi. I bolzanini escono dal torpore e mettono a segno la loro prima rete con Holzl dopo un minuto dalla marcatura varesina. Si va al primo riposo con il parziale di 1:2.

Nel secondo drittel, coach Ilic cerca di mescolare le linee per recuperare le forze dei propri giocatori ma la stanchezza iniza a farsi sentire. I Mastini cercano più volte di andare in rete con Mazzacane Michael e con Ricky Privitera che in contropiede impensieriscono l’estremo difensore bolzanino senza però andare in rete. Purtroppo al 27.03 sono gli Old Weasels ad impossessarsi del pareggio con Prudenzati. I gialloneri continuano comunque a lottare con caparbietà nell’intento di riportarsi in vantaggio ma la stanchezza nelle gambe prevale sulla sete di gol.

Nella terza ed ultima frazione di gioco il ritmo della partita non cambia. Il Bozen spinge in anvanti allarmando spesso il goalie Broggi il quale difende degnamente la sua porta in più occasioni mentre a turno cercano di rubare il puck agli avversari Borghi, Andreoni e Privitera ma senza andare a rete. A quattro minuti dal termine della partita, Andreoni imbecca Michael Mazzacane che deposita il disco alle spalle del goalie bolzanino ma la rete viene annullata. Viene fischiata una penalità all’Ev Bozen e il Varese non sfrutta la situazione di power play. Coach Ilic richiama il portiere Broggi in panchina per avere un giocatore in più in attacco, ma dopo pochi secondi il capo arbitro punisce con un’altra penalità i padroni di casa: rientra Broggi in porta ma la superiorità per i gialloneri non da i frutti desiderati e la sirena sancisce la fine dell’incontro fissando il risultato sul pareggio 2:2.

Domenica si torna a giocare al Palalbani (ore 1930) contro il Chiavenna.

Ev Bozen Old Weasels – Hc Varese Suisse Gas 2-2 (1-2, 1-0, 0-0)
Marcatori: 03:04 (0-1) Andreoni (Ilic), 12:47 (0-2) Fiori (Cortenova, Pipitone), 13:48 (1-2) Hölzl (Gamper, Pancheri), 27:03 (2-2) Prudenziati (Battisti, Pechlaner)
Marcatori: 0:1 03.04 Andreoni (Ilic), 0:2 12.37 Fiori (Cortenova, Pipitone), 1:2 13.48 Holzl, 2:2 27.03 Prudenzati
Old Weasels: P: Profanter (Dal Bosco) – D: Battisti, Pancheri, Pechlaner, Santa, Spinell, Treibenreif, Volcan, Lotti, Spinell, – A: Gasser, Hölzl, Marraran, Nibale, Pircher, Prudenzati T, Tschigg, Gamper, Rottensteiner, Ubale, Raffeiner, Schulderbacher. All. Harjula
Varese: P: 36 Broggi (De Lorenzo S) – D: 30 Borghi F. 25 Cortenova, 16 Ilic S., 4 Pipitone, A:, 17 Andreoni “C”, 57 Fiori, 10 Mazzacane M, 22 Mazzacane E, 88 Privitera, 9 Senigagliesi, 77 Sansonna, 27 Sorrenti. All. Ilic
Arbitri: Bettarini Marco (Wiest Alexander, Pace Federico)
Penalità: 12-12 (4-2, 0-4, 8-6)
Spettatori: 20

Tags: