Foxes K.O. a Linz, quarto posto blindato

Il Bolzano si deve accontentare del quarto posto in Regular Season, dopo la sconfitta di questa sera subita a Linz. Troppo lontane infatti ormai Vienna, Linz e Salisburgo. Una partita ben giocata dai biancorossi nel primo tempo, nella seconda frazione poi sale il nervosismo e Stromberg risponde alla rete di Baumgartner. Il terzo tempo, però, è fatale ai ragazzi di Tom Pokel che subiscono le tre reti che fissano il risultato sul 4 a 1.

EHC Liwest Linz – HCB Alto Adige 4 – 1 [0-0; 1-1; 3-0]
Un buon primo tempo quello del Bolzano, che in avvio resiste bene a una superiorità numerica avversaria. In situazione di 4 contro 4 le due occasioni più ghiotte dei primi 20 minuti: da una parte Oberkofler si fa dire no da un ottimo Huebl, dall’altra invece è Santorelli a provare la conclusione da buona posizione trovando però l’opposizione di Ouzas. Nel finale i biancorossi prendono coraggio e creano più gioco degli austriaci, che anche in inferiorità numerica però tengono bene. 0 a 0 alla prima sirena.

Nel secondo tempo succede di tutto. Il Bolzano inizialmente fatica a ritrovare il ritmo e i padroni di casa ne approfittano per passare in vantaggio al 27:03, grazie a un preciso polsino all’incrocio dei pali di Gregor Baumgartner. Subito dopo finisce però in panca puniti Philipp Lukas e, sul finire di un powerplay scarno, il Bolzano centra il pareggio: è il 30:02 quando Kim Stromberg fa partire una conclusione che trafigge Ouzas. Dopo una carica a centro ghiaccio di Piché il Linz si innervosisce e la partita diventa ingestibile: scatta una rissa tra Pance e Iberer, subito dopo, in seguito a un’altra carica a centro ghiaccio di Piché, penalità partita per Brian Lebler, reo di aver scazzottato alle spalle il difensore bolzanino. Il lungo powerplay del Bolzano viene vanificato da una serie di ingenue penalità ed è anzi il Linz ad avere le occasioni migliori sul finale di frazione, ma il risultato resta sull’1 a 1.

Nel terzo drittel i Foxes soccombono sotto i colpi degli austriaci: al 46:02 Matthias Iberer spolvera l’incrocio dei pali dopo un ingaggio vinto, poi Baumgartner va a segno altre due volte mettendo a referto il suo personale hat-trick.

Tags: