Preview – 24ª giornata Regular Season

Primo giorno dell’anno sul ghiaccio per le squadre di Elite A Itas Cup, che proseguono il loro rush del periodo natalizio. Il primo face-off del 2014 sarà all’Agorà di Milano, dove i padroni di casa affronteranno il Renon. Tutte le altre squadre in campo alle 20:30, con Cortina – Vipiteno, Val Pusteria – Valpellice e Asiago – Fassa.

milano-rittenHockey Milano Rossoblu – Ritten Sport Renault Trucks
ore 19:00, Stadio Agorà di Milano
Arbitri: Luca Cassol, Andrea Moschen; Cristiano Biacoli, Luca Zatta
Come detto, il primo face-off iniziale del 2014 sarà a Milano, dove i Rossoblu ospitano il Renon, che nell’ultimo incontro ha regolato il Cortina senza affanni. Gli uomini di Insam, nonostante siano stati sconfitti di misura a Torre Pellice, hanno rimediato in qualche modo all’ultima brutta prova casalinga contro il Fassa, e sicuramente vorrano evitare l’ultima performance mostrata sul ghiaccio amico. La squadra dell’altopiano deve valutare le condizioni di Mason, uscito acciaccato dalla Spengler Cup disputata col Team Canada. I due back-up, Josef Niederstatter e Roland Fink, hanno però ragalato prove soddisfacenti, e non è eslcuso che stasera sia uno di loro due a difendere la gabbia degli altoatesini. La trasferta è insidiosa per coach Wilson e soci che dovranno far prevalere il divario tecnico coi meneghini. Dal canto loro, come detto, anche i Rossoblu vorranno portare a casa una gara convincente, dopo aver messo in difficoltà il Valpellice nell’ultima gara. Da valutare le condizioni di Borghi.

cortina-vipitenoHafro Sportivi Ghiaccio Cortina – SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan
ore 20:30, Stadio Olimpico di Cortina d’Ampezzo
Arbitri: Nadir Ceschini, Karl Pichler; Christian Cristeli, Lorenzo Calligaro
Il Cortina ha fatto fatica nelle ultime due gare, perdendo nettamente contro Asiago (6-0) e Renon (7-3). Sembrerebbe che gli Scoiattoli abbiano accusato il colpo del turno saltato a Santo Stefano e delle avverse condizioni climatiche che hanno ostacolato il loro campionato sotto Natale. In più, forse un calo di forma dopo un lungo buon periodo, potrebbe aver pesato sugli ultimi risultati. Sarà comunque una trasferta insidiosa per i Broncos, che per superare un periodo negativo che dura da troppo tempo, hanno rimesso mano sul mercato, aspettando gli arrivi di Taylor, Lee e Knowlton, per ridare fiducia, ma soprattutto qualità ad una formazione che vuole ricominciare a macinare punti, non ottenuti nelle ultime uscite ben più incoraggianti delle prestazioni negative offerte prima delle Universiadi. Probabile rientro in porta per Myllykoski, che è guarito dall’influenza.

HC Migross Supermercati Asiago – SHCasiago2-fassa Val di Fassa
ore 20:30, Stadio Odegar di Asiago
Arbitri: Fabio Lottaroli, Glauco Colcuc; Pier Lorenzo Chiodo, Marco Mori
All’Odegar i padroni di casa affrontano il Fassa, reduce dal k.o interno patito contro il Val Pusteria. L’Asiago invece, ha fatto bottino pieno a Vipiteno, al termine di un incontro nel quale sono stati sotto per metà gara prima di costruire una rimonta, cosa non rara per gli uomini di Parco, mettendo in atto l’ottima vena realizzativa degli attaccanti stellati. Il loro ghiaccio è difficilmente espugnabile, e il Fasa non è ancora riuscito nell’impresa; per tentarla, dovranno fare leva sulla testa dell’Asiago, che con molte probabilità, è già occupata dalla Final Four di Continental Cup. I ladini, in più, hanno superato il mal di trasferta dopo aver conquistato 3 punti all’Agorà di Milano. Sarà assente Casagranda, mentre non si registrano particolari defezioni tra le fila dell’Asiago.

pusteria-valpelliceLupi Fiat Professional Val Pusteria – HC Valpellice Bodino Engineering
ore 20:30, Leitner Solar Arena di Brunico
Arbitri: Andrea Benvegnù, Claudio Pianezze; Fabrizio De Toni, Omar Piniè
Match interessante in quel di Brunico, dove il Val Pusteria, attualmente capolista riceverà un Valpellice in grande spolvero dopo le vittorie casalinghe ottenute contro Milano e Renon. Fra i piemontesi, sono in forma l’attaccante Nunn, e il goalie Frazee. I pusteresi si sono ripresi, soprattutto dopo aver recuperato i lungodegenti McLeod e Oberrauch, essenziali per il gioco dei Lupi, ancora allenati da Oly Hicks. Il cambiamento sul pancone ha portato ottimi frutti, con la squadra che è apparsa più tranquilla ma anche più concentrata, togliendosi le soddisfazioni di qualche shutout (contro Fassa). Dettagli importanti per il cammino del Val Pusteria verso l’agognato scudetto, tanto sognato ma ancora mai ottenuto. La Valpe è comunque in forma, e vorrà tentare il colpaccio in Alto Adige, per staccarsi dal collo il fiato del Cortina, che ad ora è distante 6 punti, e rimanere sempre più agganciata al treno delle big. Non si registrano particolari assenze da entrambe le parti.

Tags: