La settimana del Pieve di Cadore

(dal sito del Pieve di Cadore, Franca)

UNDER 18 (ALLEGHE) – Sabato 23, a Sill, buona prova delle civette, coadiuvate dai nostri orsetti maggiori. Un ottimo secondo tempo (parziale di 3 a 0), consente di incanalare la sfida sui giusti binari. A referto, nella colonna dei gol, anche l’”orso” classe 1997, Marco Sanna.
L’Alleghe, ora, sale in classifica solitario, al nono posto, con dieci punti. Davanti c’è, a 12, il Gardena., squadra che si andrà ad affrontare, mercoledì 27, al De Toni. Speriamo nell’aggancio.
BOZEN 84 – ALLEGHE 2-6 (1-1 0-3 1-2)

UNDER 16 – Lungo viaggio, domenica, 24, sino a Caldaro, per affrontare i “lucci”, squadra tra le prime quattro della classe (con Gardena, Vipiteno ed Ora). Impegno sulla carta proibitivo.
Nel primo tempo un giovane orso si siede sulla riva del fiume e, invece, di aspettare i salmoni che risalgono la corrente, va a pesca di lucci. E’ Mirco Talamini. Segna il Caldaro, risponde Mirco. Risegna il Caldaro? Risponde Mirco. Vanno ancora a rete loro? Risponde lui. Fine primo tempo: 3 a 3. Le notizie dall’Ato Adige sono incoraggianti. I giovani orsi stanno giocando bene.

Secondo drittel che si complica: tre gol dei lucci e nessuno nostro: 6 a 3.
Nel terzo periodo un altro orso inizia la pesca: Ale “Fresh” (Alessandro Frescura), volendo imitare il coetaneo Mirco, va due volte in gol e ci porta ad un passo dal pareggio. I pesci, arrabbiati e cinici, spengono le speranze: 7 a 5.
Peccato per il risultato, non per il gioco. Chi c’era racconta di una ottima prova dei nostri.
Dopo la pesante sconfitta, senza gioco, con il Merano, la prova di oggi indica che gli orsi maggiori hanno delle possibilità. Speriamo sappiano sfruttarle sin dal prossimo appuntamento, domenica 01 dicembre, alla Cadore Ice Arena, ove arriveranno i trentini del Fiemme, al momento terzultimi in classifica.
CALDARO -PIEVE 7-5 (3-3 3-0 1-2)

UNDER 14 – Sabato 23, sotto il diluvio, si scende verso la Valbelluna e si risale lungo la valle del Cordevole. I nostri sono attesi dalle civette, che ci appaiano in classifica.
Due minuti e siamo già sotto. Le civette dominano e vanno in rete, in sequenza, altre tre volte. Replica solo, grazie ad un “rimpallo” fortunato, il “Triky” (Luca Talamini): 4 a 1 e prima sirena.
Nel secondo la musica non cambia, anche se le civette non infieriscono e vanno a segno solo una volta.
Nel terzo altro gol dei padroni di casa a cui replica “Shuz” (Manuel da Rin Zanco) per il 6 a 2 finale.
Che dire? Inguardabili. Nessuna idea, nessuna voglia, dominati dall’inizio alla fine. Nel gioco (gioco ?) degli orsetti non c’è stata velocità, non c’è stato pattinaggio. I passaggi precisi, nell’arco della partita, si possono contare  sulle dita di due-tre mani. Alla prestazione (prestazione ?) dei giocatori di movimento si aggiunge la giornata non certo di grazia dei due portieri, non esenti da colpe in almeno quattro dei sei gol subiti.
Il coach e chi ha assistito al match è decisamente deluso. Le ultime due vittorie, con Fiemme e Trento, ci avevano illuso, ma erano squadre meno dotate dell’Alleghe e qualche motivo c’era se erano dietro in classifica. Non appena abbiamo ritrovato un avversario che pattina e gioca ci siamo sciolti… c’è molto lavoro da fare…
Prossimo appuntamento  sabato 30 novembre, in casa con il Cornacci del lago di Tesero, squadra fanalino di coda. Dovrebbero essere due punti sicuri. Cerchiamo di incamerare quelli e poi avremo una pausa sino al 14 dicembre, quando saliremo sull’Altopiano di Asiago. Speriamo, per quel periodo, di aver risolto qualcosa…
ALLEGHE – PIEVE 6-2 (4-1 1-0 1-1)

UNDER 12 – Venerdì 22 incontriamo lo Zoldo. I leoni della valzodana giocano sempre in trasferta, non avendo ghiaccio a disposizione. Si allenano ad Alleghe con le civette e dimostrano impegno e voglia encomiabili. Onori a loro.
Incrociamo le stecche anche con gli orsetti che abbiamo dato in prestito. Gli zoldani danno addirittura la fascia di capitano al nostro Daniel del Favero.
Nel primo tempo doppietta di Calty (lorenzo Caltana) e gol di Davide Bridda: 3 a 0.
Identico parziale nel secondo con reti di “Castrogiovanni” (Angelo Mazzoleni), del “rosso volante” (Fabio Mazzier) ed ancora di Calty.
Nel terzo vanno a referto Fabio dall’Acqua, il piccolo Fresh (Ale Frescura), “Teketè (Roberto Genova) ed Alex Pais.
Vinciamo 2 a 1 anche la sfida ai rigori grazie ai gol di Calty ed Enrichetto Larcher che replicano a “Capitan del Favero”, che mette nel sette il suo penalty.
Per quanto riguarda la nostra prova non c’è molto da dire. Coach Peter voleva vedere passaggi e ci sono stati. Abbiamo giocato quasi sempre nel terzo di attacco.
Rinnoviamo l’onore agli amici dello Zoldo, che con grande difficoltà fanno crescere i loro tesserati.
Ciò che ci soddisfa di più è vedere che anche i nostri orsetti “in prestito” crescono e migliorano a vista d’occhio. Le occasioni sulle stecche dello Zoldo sono capitate a “Capitan del Favero” e “Vitti Vitti” (Salvatore Viteritti), due dei nostri.
Prossimo appuntamento martedì 26, nel recupero con i galletti dell’U.S. Tre Cime di Auronzo. Non illudiamoci sia una partita facile. I galletti ultimamente, “beccano” parecchio. Speriamo di mantenere la concentrazione.
ZOLDO – PIEVE 0-10 (0-3 0-3 0-4) + VITTORIA AI RIGORI

UNDER 10 – Domenica 24 carichiamo armi e bagagli ed andiamo a fare una partita-dimostrazione a San Vendiamo (TV), come già avevamo fatto l’anno scorso. Partono tre portieri e dodici piccoli orsetti agli ordini di “barba Andrea” Talamini. Li seguono genitori e parte della dirigenza. Si assiste a spettacolo già lungo il viaggio. Nella marca si dividono gli orsetti, sei per parte, e si fa vedere ai cittadini di pianura cosa sia l’hockey su ghiaccio. Vestiamo una squadra di blu ed una di giallo e via. Ne esce una bella partitina.
Nel frattempo la dirigenza si dà alle libagioni, nell’”area hospitality” (la “club house” degli alpini).
Organizziamo giochi di abilità ed il “centra il centro”. A tutti viene offerto un ottimo pranzo. Tutto divertente, bello ed originale.
Ora gli orsetti sono attesi dal minitorneo di domenica 01 dicembre, in casa delle civette. Incroceranno le stecche con Alleghe, Cortina ed Auronzo. Ci sarà da impegnarsi.

UNDER 8 – Anna accompagna sette baby orsetti all’Olimpico di Cortina per il “maglie miste”. Si gioca, ci si diverte, si mangia bene… cosa vuoi di più dalla vita ? … Tutti desideriamo solo una cosa:  il ritorno quanto prima della capo orsa titolare, Franca, dimessa dall’ospedale sabato, dopo la difficile operazione. Riferisce di avere parecchia “ferraglia” addosso, ma continua a seguire con mezzi telematici i suoi baby, sempre orgogliosa di loro … ha finito ormai gli aggettivi per i suoi … “… mitici … grintosi … GRANDI …”.