Grandinata di goal sul Malè Val di Sole

2013_10_20 VARESE MALE 3Tanto, troppo Varese per un Malè presentatosi nella Città Giardino con un roster limitato. In una gara a senso unico, come da pronostico, i Mastini conquistano i due punti e tengono nel mirino il trio di testa formato dall’Ora, Trento ed Alleghe.

Lo spessore degli avversari induce il Varese a giocare a ritmi blandi, sebbene, dopo appena 20” Andreoni scalda i guanti a Benedetti, il Malè risponde nella loro prima superiorità con una conclusione dalla blu di Schweigkofler, tornati in parità i Mastini passano in vantaggio con il backhand di Di Vincenzo che finalizza gli assist di Francesco Borghi e Andreoni. I gialloneri cascano nella trappola delle penalità, dapprima con i canonici 2’ fischiati ad Andreoni, successivamente con i 10’ comminati a Senigagliesi per cattiva condotta, i solandri ne approfittano impegnando Broggi nuovamente con Schweigkofler, il quale, più tardi, deve fare i conti con il penalty box: in inferiorità Alessandro Fellin scatta in contropiede, giunto a tu per tu con Broggi è ipnotizzato dall’estremo difensore che strozza in gola l’urlo di gioia; dal goal fallito al goal subito il passo è breve e i Mastini raddoppiano con Sorrenti lesto a deviare una staffilata dalla media distanza di Di Vincenzo. Al 17.21 l’esperto Mastino, dopo aver aggirato la gabbia avversaria, beffa Benedetti.  Goal ed emozioni non finisco qui: nell’ultimo minuto e mezzo i padroni di casa calano il poker con Milo al termine di una mischia davanti allo slot avversario, il Val di Sole mette a segno la prima marcatura del campionato firmata da Federico Fellin in situazione di cinque contro quattro. Lo stesso giocatore ad 1” dal suono della sirena potrebbe accorciare ulteriormente se Broggi non si fosse opposto egregiamente.

2013_10_20 VARESE MALE 2I maletani pagano un’avvio di stagione disastroso, dovuto alla prolungata assenza di ghiaccio nella loro abituale pista di gioco che li ha costretti ad allenarsi negli stadi della zona; con una condizione atletica non eccelsa i trentini cercano di limitare il passivo, tuttavia l’attacco dei gialloneri è spietato: Senigagliesi, Piccinelli (doppietta) e Andreoni arrotondano il punteggio sul momentaneo 8-1.

Nella terzo tempo Piccinelli, Sorrenti, Privitera, Milo arrotondano il punteggio sul 12-1 di una gara che non ha altro da dire se non fosse per l’inutile nervosismo da ambo le parti nel finale. I prossimi impegni del Varese, contro Trento (in casa) e Pergine (in trasferta), renderanno idea di quali possano essere le aspirazioni dei ragazzi guidati da Ilic. Da valutare le condizioni del capitano Andreoni, problemi ad un ginocchio, ed Erik Mazzacane, sublussazione ad una spalla, costretti entrambi ad abbandonare il ghiaccio nel terzo tempo.

2013_10_20 VARESE MALE 1

Nonostante il largo punteggio, coach Ilic trova delle sbavature alla prestazione dei suoi ragazzi:

“Tranne il primo tempo, nei periodi successivi abbiamo giocato meglio. E’ vero che abbiamo chiuso il primo tempo in vantaggio, ma c’è stata confusione nel gioco, soprattutto tra i reparti. Poi ci siamo sincronizzati. Ad ogni modo, complimenti ai ragazzi, abbiamo meritato questa vittoria, forse potevamo segnare qualche goal in più”.

L’eccessivo numero di penalità è un aspetto su cui lavorare:

“Dobbiamo migliorare. Sono ragazzi, la nostra età media è di 22/23 anni, io cerco sempre di calmarli e di fargli capire che, con un risultato come quello di stasera, non devono accettare provocazioni da parte dell’avversario”

Paride Andreotti, Presidente del Malè Val di Sole, evidenzia il calo fisico a cui è andata incontro la sua squadra:

“Nel primo tempo abbiamo giocato 15’, nel secondo 10’ e nel terzo 5’. I ragazzi hanno tenuto abbastanza bene il power play. La squadra si è allenata lontana da Malè per circa un mese e a ranghi ridotti, adesso abbiamo il ghiaccio a Malè e spero che tra un mese la squadra sia cresciuta e che riescano a terminare le partite. L’unica consolazione, questa sera, è stato il primo goal in campionato, al quale abbiamo esultato”.

Varese – Malè Val di Sole 12-1 (4-1; 4-0; 4-0)
Varese: Lorenzo Broggi (dal 47.00 Simone De Lorenzo ); Francesco Borghi – Dario Cortenova – Matteo De Lorenzo – Mirko Pipitone – Rudi Rossi; Marco Andreoni – Marcello Borghi – Daniele Di Vincenzo – Marco Fiori – Erik Mazzacane – Michael Mazzacane – Filippo Milo – Lorenzo Piccinelli – Riccardo Privitera – Sabino Sansonna – Fabio Senigagliesi – Salvatore Sorrenti. Coach: Nenad Ilic
Malè Val di Sole: Andrea Benedetti (dal 40.00 Mirko Stablum); Roberto Cappello – Michele Cereghini – Alessio Del Bon – Luca Pedrotti – Lukas Schweigkofler; Dennis Bontempi – Alessandro Fellin – Federico Fellin – Mattia Finardi – Simone Pancheri – Thomas Pedrotti – Lorenzo Rizzi. Coach: Fabio Mochen
Arbitro: Stefano Marchetti Linesmen: Willy Volcan e Luca Zatta
Penalità: Varese 28 (16/8/4) – Malè Val di Sole 26 (4/12/10)
Tiri: Varese 66 (21/25/20) – Malè Val di Sole 27 (9/11/7)
Marcatori: (1-0) 03.31 Daniele Di Vincenzo (Francesco Borghi – Marco Andreoni); (2-0) 12.07 Salvatore Sorrenti (Francesco Borghi – Daniele Di Vincenzo) PP; (3-0) 17.21 Salvatore Sorrenti; (4-0) 18.36 Filippo Milo; (4-1) 19.27 Federico Fellin PP; (5-1) 25.04 Fabio Senigagliesi PP; (6-1) 31.13 Lorenzo Piccinelli (Salvatore Sorrenti – Dario Cortenova); (7-1) 34.52 Lorenzo Piccinelli (Salvatore Sorrenti – Michael Mazzacane); (8-1) 35.27 Marco Andreoni; (9-1) 42.58 Lorenzo Piccinelli (Salvatore Sorrenti); (10-1) 45.24 Salvatore Sorrenti  (Michael Mazzacane); (11-1) 50.58 Riccardo Privitera (Daniele Di Vincenzo – Rudi Rossi) PP2; (12-1) 53.36 Filippo Milo
Spettatori: 265