Il Bolzano spreca tutto: il Graz vince in rimonta all’overtime

Altra sconfitta per il Bolzano, questa volta all’overtime dopo un match che era quasi stato messo in ghiaccio dai ragazzi di coach Pokel. Gli austriaci però non muoiono mai e rimontano negli ultimi quattro minuti di gara, per poi andare a vincere all’overtime grazie al goal di Reinthaler. Seconda parte dell’home-to-home contro i 99ers, che avevano già avuto la meglio dei biancorossi nel match di Graz di venerdì sera: 5 a 2 il risultato finale, con i ragazzi di coach Pokel che hanno sprecato un doppio vantaggio e non hanno saputo sfruttare la maggior mole di gioco offensivo. Un Leitmotiv ripresentatosi questa sera: vantaggio biancorosso nel primo tempo con Nicoletti, nel corso della terza frazione Sharp sembra chiudere i giochi, prima della rimonta austriaca firmata Sertich e Day, che firma la rete del pareggio a soli 37 secondi dalla sirena finale. Poi l’overtime goal.

no images were found

HCB Südtirol – Moser Medical Graz 99ers 2 – 3 d.t.s. [1-0; 0-0; 1-2; 0-1]

I primi a farsi vedere dalle parti di Sabourin sono proprio i biancorossi, con un’incursione di Egger che stringe verso il centro e chiama alla risposta il goalie canadese. Bolzano più in palla in avvio: gran giocata di Stromberg in zona neutra, Sharp può involarsi verso Sabourin, ma il suo slapshot è fermato dal gambale dell’estremo avversario. Il Graz risponde e lo fa con Vanballegooie: il difensore canadese prova il tiro dalla media distanza, il puck deviato finisce a pochi centimetri dal palo alla sinistra di Hübl. Al 06:10 i padroni di casa possono usufruire del primo powerplay del match e la rete del vantaggio arriva al 07:11: batti e ribatti furioso davanti alla porta austriaca, il disco danza tra attaccanti e difensori, ci provano Stromberg e Santorelli, fino alla conclusione vincente di Davide Nicoletti. Ancora Foxes in avanti poco dopo: one-man-show di Stromberg, che si incunea nella difesa avversaria e trova però la pronta risposta di Sabourin. A tre dalla fine è Woger a provarci per il Graz: l’attaccante austriaco si invola sulla sinistra, stoppa la sua corsa e chiama alla parata Hübl. In chiusura di primo tempo grandi opportunità da ambo le parti: per il Bolzano è Whitfield che sottoporta va vicinissimo alla raddoppio, sul ribaltamento di fronte invece Lattendresse prende il palo dopo una deviazione di Hübl al termine di una bella azione di Labelle. Mucchio finale e Reinthaler va in panca puniti per 2+2, seguito da Egger, soltanto due minuti per lui. Dopo 20 minuti quindi il risultato è di 1 a 0 per i padroni di casa.

no images were found

Il Bolzano può quindi iniziare in powerplay il secondo tempo: è però il Graz a rendersi pericoloso con Reinthaler, ma Hübl allunga il gambale salvando il risultato. I biancorossi vanno invece vicino alla seconda marcatura con Nicoletti e Whitfield, ma Sabourin è bravo in entrambi i casi. Terminata la superiorità numerica sono ancora i padroni di casa a tenere il pallino del gioco e ad andare ancora vicini alla rete con una bella giocata personale di Egger. Dall’altra Moderer raccoglie un disco vagante a due passi dalla porta biancorossa, ma Hübl ci mette il gambale. Ancora biancorossi in avanti: mucchio davanti alla porta di Sabourin, il disco resta pericolosamente a un metro dalla linea, ma la difesa austriaca in qualche modo sbroglia prima di un tap-in vincente. Dopo circa 9 minuti gli austriaci possono usufruire del primo powerplay del match (Tomassoni in panca puniti), ma il penalty kill bolzanino è a tenuta stagna e non concede nulla agli avversari. Neanche il Bolzano però incide con l’uomo in più due minuti più tardi e il risultato resta inchiodato sull’1 a 0. Il Graz risponde con un’azione personale di Tolsa, che approfitta di un’amnesia di Nicoletti per accentrarsi e concludere, trovando però sulla sua strada ancora una volta Hübl. A due dalla fine Foxes vicini alla seconda rete, con Sharp che chiama al grande intervento Sabourin deviando il tiro di Nicoletti. Nessun goal nella seconda frazione e risultato sempre sull’1 a 0.

Terzo drittel al via con un contropiede di Woger, che conclude però troppo centralmente. Subito dopo Lattendresse si ritrova solo davanti a Hübl, ma ritarda troppo il tiro e viene fermato dall’intervento falloso di Oberdorfer: nel powerplay successivo gli austriaci non riescono ad impensierire la retroguardia biancorossa. Il Bolzano ringrazia e raddoppia al 45:32: discesa della prima linea in 3vs2, Stromberg va a servire MacGregor Sharp che insacca il 2 a 0. Il match scivola poi nel totale equilibrio, con il Graz che non sembra riuscire a trovare l’inerzia giusta per cercare la rimonta. Al 56:01 arriva però il goal che accorcia le distanze: Lassen libera Andy Sertich al tiro che trafigge Hübl. Gli

no images were found

ospiti adesso spingono a fondo il piede sull’acceleratore e si rendono molto pericolosi soprattutto con tiri dalla distanza: il goalie biancorosso però non si fa sorprendere e salva in diverse occasioni. A un minuto e mezzo dalla fine coach Mario Richler chiama il time-out per organizzare l’ultima offensiva: prima il Bolzano reclama per una penalità non fischiata al Graz per una evidente stecca alta ai danni di Oberdorfer, poi esce Sabourin, sesto uomo di movimento sul ghiaccio e arriva il clamoroso pareggio. A 37 dal termine il disco arriva infatti dalle parti di Greg Day, che insacca il 2 a 2. Il match scivola all’overtime.

Il tempo supplementare inizia su ritmi blandi, a poco più di un minuto dalla fine clamoroso lapsus difensivo biancorosso, Day se ne va solo davanti a Hübl che fa il miracolo. Graz che però si mantiene in avanti e a 47 secondi dalla fine trova la rete della vittoria: disco per Kristof Reinthaler, che prende la mira e fulmina un poco reattivo Hübl, mettendo fine alla contesa.

 

HCB Südtirol – Moser Medical Graz 99ers 2 – 3 d.t.s. [1-0; 0-0; 1-2; 0-1]
Reti: 07:11 Davide Nicoletti (1-0); 45:32 MacGregor Sharp (2-0); 56:01 Andy Sertich (2-1); 59: 23 Greg Day (2-2); 64:13 Kristof Reinthaler (2-3)

HCB Südtirol: Hübl (Hell); Miglioranzi, Egger, Tomassoni, Oberdörfer, Charlebois, Piché, Nicoletti; Zisser, Insam, Schofield, Santorelli, Strömberg, Sharp, Bernard, Whitfield, Civitarese, Gander, Beaudoin, Esposito, Wunderer, Frank
Coach: Tom Pokel

Moser Medical Graz 99ers: Sabourin (Stefaniszin); Pohl, Vanballegooie, Stühlinger, Lassen, Sertich, Reinthaler, Coulombe, Picard; Tolsa, Labelle, Ganahl, Kinasewich, Laritz, Natter, Schiechl, Strohmeier, Lattendresse, Day, Woger, Moderer
Coach: Mario Richer

 

Altri risultati:

HC Orli Znojmo – HC Innsbruck Die Haie 5 – 3 [1-0; 3-2; 1-1]
Reti:
08:13 Patrik Novak (1-0); 21:19 Alexander Hoeller (1-1); 23:36 Antonin Boruta (2-1); 28:57 Justin Donati (2-2); 36:25 Martin Podesva (3-2); 38:40 Adam Havlik (4-2); 58:13 Jan Seda (5-2); 58:58 Alexander Hoeller (5-3)

HC Liwest Linz – EC Red Bull Salzburg 6 – 2 [1-0; 2-1; 3-1]
Reti:
04:45 Patrick Spannring (1-0); 21:55 Andrew Jacob Kozek (2-0); 27:04 Marc-Andre Dorion (3-0); 34:28 Mark Cullen (3-1); 40:25 Andrew Jacob Kozek (4-1); 45:18 Andrew Jacob Kozek (5-1); 58:01 Mark Cullen (5-2); 59:22 Patrick Spannring (6-2)

EC VSV – HDD Telemach Olimpija Ljubljana 8 – 0 [4-0; 1-0; 3-0]
Reti:
00:46 John Hughes (1-0); 01:59 Alexander Rauchenwald (2-0); 09:20 Alexander Rauchenwald (3-0); 09:36 John Hughes (4-0); 25:21 Klemen Pretnar (5-0); 40:10 Derek Ryan (6-0); 54:45 Curtis Fraser (7-0); 59:21 Klemen Pretnar (8-0)

Dornbirner EC – EC KAC 3 – 2 [2-0; 1-2; 0-0]
Reti:
07:01 Brendan Brooks (1-0); 09:08 Luciano Aquino (2-0); 21:24 David Schuller (2-1); 27:43 Kirk Furey (2-2); 34:59 Jonathan D’Aversa (3-2)