Milano: all’Agorà vince l’Asiago

2013_09_21 mi asi_2Finalmente dopo 6 mesi e 19 giorni riparte l’avventura del Milano nel massimo campionato italiano, diventato Elite A. Di fronte la squadra peggiore che poteva capitare in questo momento, visto che si tratta dei campioni in carica dell’Asiago. Rispetto all’amichevole con il Valpellice di sei giorni fa, coach Insam può contare su Caletti, mentre è assente Ranallo. In attacco, Insam schiera Fontanive, Schell ed Estoclet in prima, Caletti, Migliore e Lo Presti in seconda, Goi, Borghi e Lo Russo in terza. In difesa si gira a cinque con Fritsch, Lutz, Re, Gellert e Latin. L’Asiago è praticamente la stessa squadra che ha vinto il campionato con l’innesto di Devergilio in attacco e Marozzi alla difesa della gabbia. Primi minuti con i due team che pensano più ad annullarsi che ad offendere. La prima penalità viene fischiata al 4.25 a Michele Strazzabosco, ma i padroni di casa non ne approfittano. Al primo vero affondo, gli ospiti passano in vantaggio con Stevan. L’Asiago percepisce il momento di difficoltà dei rossoblù e al minuto 11.28 raddoppiano con DiDomenico, in doppia superiorità, Borghi e Fritsch in panca puniti. Subita la rete il Milano si getta in avanti e colpisce un pa2013_09_21 mi asi_1lo esterno con Nicola Fontanive. Il finale del primo drittel è, però, ancora targato Asiago con Casetti che realizza la terza rete, in situazione di 4vs4, Migliore e Sullivan in penalty box.

Il secondo tempo inizia con una penalità fischiata a Sullivan e così i Rossoblu con un uomo di movimento in più, al 2.54, accorciano con Manuel Lo Presti. Il Milano preme ma sono gli ospiti a creare con Bentivoglio, il cui tiro finisce a lato di poco. Il tempo finisce con gli ospiti in superiorità, Re in panca puniti ed una rissa che costa un due più due a Fontanive e a Sedlak.

Il terzo periodo inizia con 33″ di superiorità ospite. Recuperata la parità numerica sul ghiaccio, il Milano colpisce un palo con Lo Russo, ben servito d2013_09_21 mi asi_3a Latin. La squadra di Insam ci prova ed impegna Marozzi con Borghi e Schell. Al minuto 8.06 Nicola Fontanive relizza la seconda rete dei padroni di casa, bravo a raccogliere una respinta del goalie avversario, su conclusione di Re. L’Asiago non ci sta e al 53.37 allunga con Ulmer. Al 56.31 è la volta di Sullivan a superare un incolpevole Dainton. Prima del fischio finale c’è ancora il tempo per un goal di Lutz, bravo ad infilare Marozzi con un tiro dalla blu per il 3 a 5 finale. Il prossimo match per Migliore e soci è giovedì 26 settembre contro una delle possibili protagoniste per la vittoria finale, il Renon, mentre sabato 28 settembre si ritornerà all’Agorà contro il Fassa.

Hockey Milano Rossoblu – HC Asiago Migross 3-5 (0-3, 1-0, 2-2)

Reti: 8.03 Michele Stevan (Asiago), 11.28 Chris DiDomenico (Asiago), 18.22 Lorenzo Casetti (Asiago), 22.54 Manuel Lo Presti (Milano) in superiorità, 48.06 Nicola Fontanive (Milano), 53.37 Layne Ulmer (Asiago), 56.21 Daniel Sullivan (Asiago), 59.41 Andreas Lutz (Milano) in superiorità

Penalità: Milano 18 minuti (9 infrazioni), Asiago 20 minuti (10 infrazioni)

Tiri: Milano 36, Asiago 26

Spettatori: 1518