L’HCB Südtirol è pronto per la nuova sfida: domenica al via la EBEL

Ormai ci siamo, l’avventura in Ebel del Bolzano sta per iniziare. O meglio, quella dell‘HCB Südtirol. La Provincia di Bolzano ha infatti chiuso l’accordo con la società biancorossa e sulle maglie dei Foxes da quest’anno campeggerà il nome della regione, esclusivamente in tedesco per questioni di visibilità all’estero. Il nome ufficiale della squadra resta comunque in entrambe le lingue: HCB Südtirol e HCB Alto Adige. Questa mattina, al Parkhotel Laurin di Bolzano, la presentazione ufficiale della squadra alla presenza di tutti i giocatori, del presidente della Provincia Luis Durnwalder, dell’amministratore delegato Dieter Knoll e del coach Tom Pokel.

L’obiettivo sono i playoff
L’ha subito chiarito Dieter Knoll: in Italia, senza sponsor, la squadra non avrebbe avuto futuro. Ecco quindi la chiamata della Ebel, sfruttata immediatamente dalla società di via Galvani dopo il nulla osta della lega italiana.

“Parliamo di un campionato dal livello più alto – ha affermato l’amministratore delegato – nella prima parte della stagione probabilmente faremo più fatica, ma saranno le dieci partite che costituiranno la seconda fase del campionato quelle fondamentali per approdare a un posto ai playoff: se non riusciremo nel nostro intento avremo comunque iniziato una nuova avventura. La differenza con l’Italia si vede subito anche dall’organizzazione: l’Ebel è una lega composta da professionisti, viene seguita costantemente e nei minimi dettagli”.

Un altro obiettivo è quello di portare i fischietti italiani ad arbitrare in Ebel: “Siamo a buon punto”, ha promesso Knoll.

Dorigatti e Walcher, un addio a malincuore
Ha creato qualche malumore il benservito dato a due storiche colonne della compagine biancorossa, Enrico Dorigatti e Christian Walcher.

“Purtroppo il nuovo sistema a punti non ci ha lasciato alternative – ha spiegato Knoll – mi è pianto il cuore dover lasciare a casa Enrico e Christian, ma in questo modo abbiamo la possibilità di puntare sui giovani: siamo in ogni caso contenti perché la gran parte dei giocatori locali ha trovato posto nella nuova squadra”.

Largo ai giovani
Il metodo “a punti” della Ebel permette di investire molto sul settore giovanile e locale: gli under 23 infatti valgono zero punti, il che spinge ad investire molto sulle giovani leve visto il limite di 60 punti.

“I giovani avranno la possibilità di mettersi in mostra – ha detto Knoll – ma la ciliegina sulla torta arriverà il prossimo anno: dovremo infatti schierare una squadra under 20 e se vogliamo una squadra under 18 che disputeranno il campionato giovanile della Ebel. Si tratta di un’opportunità enorme per i nostri giovani e di un progetto che può essere esteso a tutto l’Alto Adige e anche a livello nazionale: in questo modo i giovani si possono mettere in mostra ed essere utilizzati come giocatori da zero punti per i prossimi anni di Ebel”.

Südtirol o Alto Adige?

“Abbiamo scelto di inserire sulla maglietta soltanto il nome tedesco per una questione di visibilità – ha chiarito Knoll – visto che all’estero ci conoscono con questo nome: vogliamo comunque rappresentare tutti e tre i gruppi linguistici dell’Alto Adige e credo che ogni ulteriore polemica al riguardo sia sterile”.

DSCN2188Palaonda, abbonamenti e televisione
Novità anche al Palaonda. La società punta molto sui propri tifosi, il vero enigma che ruota ancora intorno alla squadra: basterà la Ebel per riportare allo stadio il pubblico bolzanino? Una prima risposta si avrà già domenica, nella trasferta di Innsbruck, dove è atteso un esodo biancorosso verso la capitale del Tirolo.
I biglietti per il Palaonda saranno acquistabili anche online e saranno tutti numerati: previste anche ulteriori iniziative per i tifosi allo stadio.

“Abbiamo mantenuto bassi i prezzi degli abbonamenti – ha spiegato Knoll – in linea con quelli di Innsbruck, i più conveniente della lega: è un altro modo per far riavvicinare i tifosi”.

Le dirette televisive saranno garantite da Servus TV (satellite Astra), che offre all’Ebel una diretta televisiva a settimana, la domenica. Diretta streaming settimanale invece di venerdì, su www.laola1.tv.

“Al Palaonda per le dirette ci saranno quindici telecamere e una troupe che andrà dalle 50 alle 100 persone – ha affermato Knoll – una bella differenza rispetto a prima”.

La benedizione del Landeshauptmann
Soddisfatto il presidente della Provincia Luis Durnwalder:

“Affronteremo un livello più alto dove possiamo dimostrare il nostro valore – ha spiegato – i diciannove scudetti italiani sono una parte della storia di questa squadra, adesso è arrivato il momento di dimostrare a tutti che possiamo farci valere anche sul piano internazionale: l’HCB Südtirol/Alto Adige sarà l’ambasciatore della nostra realtà per tutti e tre i gruppi linguistici”.

La fiducia del coach

“Abbiamo una squadra giovane e nuova – ha detto Tom Pokel – sarà una stagione molto dura, ma abbiamo la possibilità di crescere giorno dopo giorno, settimana dopo settimana e ce la metteremo tutta”.

L’esordio dei biancorossi è previsto quindi per domenica, alle ore 17:30, alla Tiroler Wasserkraft Arena di Innsbruck. Martedì poi il match casalingo contro il Salisburgo, una delle squadre contendenti al titolo: venerdì e sabato prossimi prima doppia trasferta on the road, con i match a Vienna e a Fehervar, in Ungheria. Per il match domenicale contro i vicini di casa tirolesi, intanto, prevista l’assenza di Rick Schofield e Joe Charlebois, che sbarcheranno in Italia soltanto la settimana prossima. In dubbio anche la discesa in pista di Matt Beaudoin, atteso in serata nel capoluogo.

 

LA SQUADRA
Portieri
24 – Jaroslaw Hübl – CZE (30 anni, da Ilves Tampere, SM League, FIN)
73 – Günther Hell – ITA (35 anni, da HCB Foxes)
1 – Andrea Cortese – (16 anni, da HCB Junior Foxes)

Difensori
15 – Enrico Miglioranzi – ITA (21 anni, da HC Asiago)
17 – Alexander Egger – ITA (33 anni, da HCB Foxes)
27 – Matt Tomassoni – USA (24 anni, da Iserlohn Roosters, DEL, GER)
44 – Hannes Oberdoerfer – ITA (24 anni, da HCB Foxes)
51 – Joe Charlebois – CAN (27 anni, da Kalmazoo Wings, ECHL, USA)
53 – Luca Franza – ITA (21 anni, da EV Bozen 84)
55 – Sebastien Piché – CAN (25 anni, da Greenville R. Warriors, ECHL, USA)
65 – Matthias Albarello – ITA (22 anni, da EV Bozen 84)
74 – Davide Nicoletti – ITA/CAN (27 anni, da Cincinnati Cyclones, ECHL, USA)

Attaccanti
2 – Stefan Zisser – ITA (33 anni, da HCB Foxes)
8 – Marco Insam – ITA (24 anni, da HCB Foxes)
9 – Rick Schofield – CAN (26 anni, da Rochester Americans, AHL, USA)
11 – Mark Santorelli – ITA/CAN (25 anni, da Vasteras, Allsvenskan, SWE)
12 – Kim Stromberg – FIN (25 anni, da HC Orlj Znojmo, EBEL, CZE)
16 – MacGregor Sharp – CAN (27 anni, da HCB Foxes)
18 – Anton Bernard – ITA (24 anni, da HCB Foxes)
21 – Trent Whitfield – CAN (35 anni, da Providence Bruins, AHL, USA)
22 – David Civitarese – ITA/CAN (24 anni, da Reading Royals, ECHL, USA)
23 – Markus Gander – ITA (24 anni, da HCB Foxes)
26 – Mathieu Beaudoin – CAN (29 anni, da Rockford Ice Hogs, AHL, USA)
27 – John Esposito – ITA/CAN (21 anni, da Cornell University, NCAA, USA)
62 – Paolo Widmann – ITA (21 anni, da EV Bozen 84)
69 – Riccardo Tombolato – ITA (22 anni, da HC Pergine)
92 – Peter Wunderer – ITA (23 anni, da HCB Foxes)
94 – Daniel Frank – ITA (19 anni, da HC Merano)

Coach – Tom Pokel

 

HCB alla festa della città di Bolzano

(comunicato stampa HC Bolzano) -Anche quest’anno l’HCB Bolzano in occasione della festa della città di Bolzano sarà presente da venerdì 6 a domenica 8 settembre nel Palais Campofranco in Piazza Walter e invita tutti i tifosi a cogliere l’occasione per salutare i Foxes. Nei giorni venerdì e sabato, alle ore 21:00 anche la nuova squadra EBEL sarà presente al Campofranco dove sarà disponibile per i tifosi.

La festa inizierà venerdì, 6 settembre alle ore 18:00.

Questo il programma della festa:
Venerdì, 6 settembre: ore 20:00 – 00:00: musica dal vivo con la band “Nomansland”
Venerdì, 6 settembre: ore 21:00: 1. “Meet and greet” squadra EBEL del HC Bolzano
Sabato, 7 settembre: ore 20:00 – 00:00: musica dal vivo con la band “Bonovox”
Sabato, 7 settembre: ore 19:00 – 20:00: “Meet and greet” squadra EBEL del HC Bolzano
Domenica, 8 settembre: dalle ore 10, aperitivo con la banda musicale “Südtiroler Bömische”.

Attenzione: era stato previsto un “pubblic viewing” della prima partita in EBEL del HC Bolzano, ma la Servus TV ha dato precedenza alla partita del Vienna contro il Klagenfurth e perciò verranno trasmessi solo i highlight della partita del TWK Wasserkraft Innsbruck contro l’HC Bolzano.
Durante la festa sarà possibile inoltre acquistare l’abbonamento stagionale e gli articoli merchandise del HCB. Io shop dell’ HCB sarà aperto in tutti i tre giorni della manifestazione dalle ore 18:00 alle ore 22:00.

Vi aspettiamo numerosi

Ulteriori informazioni in riguardo alla festa della città sono disponibili sul sito internet: www.stadtfest.it