L’attacco Rossoblu mette le ali

(dal sito dell’Hockey Milano Rossoblu) – Dopo aver acquisito la miglior ala presente sul mercato italiano, Nicola Fontanive (classe ’85, 167 cm. x 74 kg., all’occorrenza anche ottimo centro, una vita nell’Alleghe e in Nazionale, un anno nella top league norvegese), il Milano conferma altri tre “wingers” ormai radicati nel tessuto Rossoblu:

Tommaso Migliore, ala, classe ’88, 185 cm. X 87 kg., è stato negli ultimi anni il capitano Rossoblu, colori che veste praticamente da sempre. Miglior realizzatore (come gol segnati) e autore dello storico gol decisivo nell’anno della promozione, ha affrontato, anzi assalito all’arma bianca il primo anno in Serie A dell’Hockey Milano Rossoblu, mettendo ogni singola sera l’anima sul ghiaccio e trovando gol importanti anche nella massima categoria. Uno degli elementi che non risparmiano mai una goccia di sudore e che non girano mai le spalle davanti ad una situazione tesa. E di momenti tesi l’ “anno dell’orgoglio” ne promette molti.

Stats su Eliteprospects Eurohockey

Manuel Lo Presti da Laces, ala classe ’87, 182 cm. X 85 kg., vestirà il Rossoblu per la quarta stagione. Ormai più milanese della Madonnina, Manuel è il simbolo dell’hockey fatto di sangue, sudore, gomiti e musi duri, fatto di lotta su ogni disco dal primo all’ultimo secondo, fatto di tanta umiltà, poche parole e tanto lavoro. Elemento importante nel dare adeguata solidità alla struttura caratteriale della squadra e nel garantire immancabilmente il proprio tesoretto di punti, Lo Presti incarna sia per natura che – ormai – per osmosi lo spirito tradizionale e storico del Milano.
Stats su Eliteprospects Eurohockey

Tommaso Goi, ala, classe ’90, 179 cm. x 74 kg., probabilmente la maggior ’rivelazione’ della stagione scorsa. Lombardo di nascita ma hockeysticamente cresciuto in Svizzera (ha vestito anche la maglia del Lugano), Goi è arrivato a Milano nel 2012 ed ha subito messo in pista buona tecnica e gran carattere, diventando una sorgente di punti anche pesanti. Lottatore duro, ‘energetico’ e con buoni margini di crescita, attaccante potenzialmente prolifico, Tommaso incarna lo spirito del Milano da “anno dell’orgoglio”, ed è uno dei rappresentanti della nuova generazione di giocatori lombardi su cui costruire il futuro.
Stats su Eliteprospects Eurohockey

Ufficiale anche la conferma del duttile Niccolò Lo Russo, classe ’91, 188 cm. X 84 kg., in grado di giocare ala o terzino. Importante elemento del settore giovanile Rossoblu, ha acquisito esperienza anche nelle under 20 di Como e Varese, per poi entrare in pianta stabile nel roster del Milano in A2 e restarci anche l’anno scorso in A, salvo trasferirsi a stagione in corso in prestito a Pontebba onde avere più tempo-ghiaccio ed acquisire esperienza restando nella massima serie. Dopo l’ottima performance in terra friulana, Nick torna in Rossoblu e si mette a disposizione di Insam. Ragazzo da sempre particolarmente serio e dedito al lavoro, lotterà da par suo per guadagnarsi spazi.
Stats su Eliteprospects Eurohockey

MILANO ROSSOBLU
Allenatore: Adolf Insam (c)
Portieri (3, 2): Paul Dainton (CAN, da Evansville), Paolo Della Bella (I-SVI, c), Federico Tesini (dal’EV Bozen)
Difensori (5, 2): Jamie Fritsch (USA, da Las Vegas Wranglers), Alex Gellert (I-CAN, da Alaska un.), Niccolò Latin (c), Andreas Lutz (c), Alessandro Re (c)
Attaccanti (11, 2): Marcello Borghi (c), Edoardo Caletti (c), Adam Estoclet (USA, dagli Utah Grizzlies), Nicola Fontanive  (da Alleghe), Tommaso Goi (c), Manuel Lo Presti (c), Niccolò Lo Russo (da Pontebba), Tommaso Migliore (c), Brad Schell (CAN, dal Lillehammer)
______________
Sicure partenze (5): Andrew Raycroft (P, Björklöven), David Liffiton (D, Färjestads), Luca Ansoldi (A, Renon), Diego Iori (A, Fassa), Ryan Kinasewich (A, Graz 99ers)