NHL PlayOff 2013: Sid the Kid fa la voce grossa e i Penguins vanno sul 2-0

Crosby con un hat-trick mette il sigillo su gara 2 di questa semifinale, portando i suoi sul 2-0 nella serie.

Ottawa @ Pittsburgh 3 – 4 [1-2; 1-2; 1-0] / serie 2 – 0 Pittsburgh di Alessandro Bianchi

Inizia la gara e dopo poco più di tre minuti, precisamente al 3.16, i Penguins si portano in vantaggio, Martin da dietro la propria gabbia, ancora Vokuon tra i pali che con la vittoria di stanotte è 4-0-0 in questi playoff, riceve il disco da Niskanen e lo serve a Crosby vicino a lui, questi si mette in proprio e parte, nessuno riesce a fermarlo, o per lo meno sembra nessuno gli si pari davanti con la necessaria convinzione, e arriva fino alla gabbia difesa da Anderson e lo trafigge, 1-0 Penguins e per i Senators inizio subito in salita. Subito dopo occasione per il raddoppio, questa volta con Malkin, che colpisce il palo salvando Anderson, e pure in questa circostanza difesa immobile e sulle gambe. Quando tutto sembra girare per il verso giusto per i padroni di casa ecco il powerplay ospite che colpisce col pareggio con Malkin in panca puniti, Gonchar smista per capitan Alfredsson che mette il disco in mezzo e Turris trova lo spiraglio giusto per impattare il risultato al 13.15. ma è solo un fuoco di paglia perchè al 16.07 ancora Crosby, che riceve il puck da Kunitz, si porta sull’esterno e con la complicità del goalie avversario, piazzato malissimo si fa infilare sul suo palo non coprendolo, segna il punto del 2-1 per i suoi.

Secondo tempo e come il primo dopo 1.15 i Penguins, approfittando di Karlsson fuori, in powerplay fanno tre, anzi è Crosby che fa tre, segnando la rete del 3-1 e questo sarà l’ultimo gol preso da Anderson, infatti MacLean lo toglie e fa esordire nei playoff Lehner. Serata no per Anderson, si è notato subito dall’inizio, parecchie le insicurezze e le incertezze nel tempo visto sul ghiaccio. Risultato che dopo 40 secondi cambia ancora perchè Ottawa accorcia le distanze con Greening che mette dentro la rete del provvisorio 2-3. Al minuto 8.04 i ragazzi di coach Bylsma mettono il punto finale, dopo un powerplay, Latendresse fuori, metteono alle corde i Senators, finisce il powerplay e la pressione in attacco non accenna a diminuire, disco che viene fatto girare da manuale e viene servito a Neil che da lontano fa partire un bolide, sulla traiettoria interviene Morrow che mette a segno la sua prima rete in questi playoff, ingannando Lehner. A questo punto i Senators si buttano in avanti e si fanno pericolosi dalle parti di Vokoun con le conclusioni di Greening, Gonchar e Zibanejad, ma il goalie di casa gli nega la rete.
Terzo periodo che vede ancora Ottawa in avanti alla ricerca della rete che riaprirebbe la contesa e la trova subito dopo 2.01 con Pageau che in back segna la rete del 3-4, ma anche in questo caso si tratta solo di un miraggio, perchè i Penguins sono molto più convinti dei loro mezzi e senza sforzi eccessivi mantengono il risultato e vanno a vincere anche gara 2.