Fuga dall’Italia – Anche il Dobbiaco guarda in Austria

Mentre in serie A2 cinque squadre stanno definendo un’Alpenliga con Austria e Slovenia, il Dobbiaco attraverso il suo sito ufficiale, in coda al riepilogo dell’attività della scorsa stagione, lancia un annuncio choc: «Per la stagione 2013/2014 la nostra squadra senior non si iscriverà più al campionato italiano di serie C».

In vista c’è l’iscrizione alla Carinthian Hockey League, la lega semi-amatoriale carinziana (di quarta divisione austriaca) che verrebbe comoda anche al Pontebba.
Lo scorso anno questa lega (parallela alla Eliteliga tirolse e alla Steirische Eliteliga della Stiria) ha visto il successo del DEK Klagenfurt, vittorioso in finale contro l’USC Velden. Semifinaliste l’UECR Huben e l’EC SV Spittal. L’ingresso del Dobbiaco potrebbe fare comodo agli austriaci che hanno avuto un campionato dispari di 7 squadre: non qualificate per i playoff EC Feld am See, EHC Althofen e UEC Lienz.

Alla base di questa decisione sono la previsione di ridurre i costi delle trasferte e venire incontro al tempo a disposizione sia dei ragazzi di Dobbiaco sia di quelli di Cortina che l’anno passato sono corsi ad aiutare il farm team per consentirgli un roster adeguato per le partite.
Obiettivo non trascurabile è infine quello di ottenere la copertura della (fredda) pista di Dobbiaco.

Gli orsi polari sono stati grandi protagonisti del campionato di Serie C nell’ultimo lustro. Prima del quinto posto di questa primavera, nei precedenti 4 anni il Dobbiaco è sempre arrivato in finale, vincendo il titolo nel 2009 e 2011.