L’Italia si candida ad ospitare il mondiale femminile

Fallito l’obiettivo promozione in Nuova Zelanda, l’Italia femminile l’anno prossimo riproverà a risalire in Div 1 g. B (serie C) contro Gran Bretagna, Polonia, Australia, Nuova Zelanda e Corea del Sud. Candidate ad ospitare l’evento, che si svolgerà sempre nel mese di marzo/aprile, ci sono in lizza l’Italia e la Polonia. Mentre i polacchi hanno già scelto nella città di Krynica-Zdroj la destinazione (cittadina montana di 17 mila abitanti al confine con la Slovacchia), l’Italia non ha ancora dato indicazione sulla sua sede. In passato i mondiali femminili sul suolo italiano sono stati disputati ad Asiago, Vipiteno e Lecco.