Mondiali 2013: Svizzera sempre più su, Svezia di misura sulla Bielorussia

Quarta giornata d’incontri alla Globen Arena di Stoccolma, che si apre con la sorprendente vittoria della Svizzera sulla Repubblica Ceca per 5-2 e si conclude con la nazionale di casa che, davanti al proprio pubblico, soffre ma supera la Bielorussia con un risicato 2-1.

Svizzera – Repubblica Ceca 5-2 [1-0; 1-2; 3-0]
Con 3 vittorie su 3 partite disputate (di cui una all’overtime) la Svizzera è sempre più la sorpresa di questo mondiale scandinavo, e prosegue la sua corsa verso la fase finale superando la Repubblica Ceca con un netto 5-2 in rimonta, mettendo sul ghiaccio un terzo periodo a dir poco spettacolare. Il primo periodo si avvia su ritmi molto blandi, con pochi pericoli verso le gabbie dei 2 goalie, nonostante il conto dei tiri sia elevato (14 per squadra); alla prima occasione in superiorità (Caslava, trattenuta) la Svizzera passa con Ambuhl, bravo a finalizzare l’assist di Gardner e bucare Salak. Nel secondo periodo i ritmi cambiano ed è la Repubblica Ceca a tenere in mano il pallino del gioco, ma sono ancora gli svizzeri a passare con Niederreiter, che spinge in rete un puck vagante davanti alla gabbia ceca; a questo punto i cechi hanno una reazione d’orgoglio e prima accorciano con lo slap di Hudler, poi lo stesso giocatore viene dimenticato dalla difesa di casa e tutto solo insacca anche la rete del pareggio a 1 minuto dalla sirena. Nel terzo periodo gli svizzeri cambiano marcia: prima si riportano in vantaggio con Moser, anche se il tocco di quest’ultimo è palesemente di pattino, poi allungano con il contropiede vincente di Bodenmann e infine chiudono i conti sul 5-2 finale con l’empty net goal di Suri. La Svizzera, con questo risultato, si porta al comando della classifica con 8 punti, mentre la R.Cecaè al sesto posto con 3 punti; il prossimo turno vedrà impegnata la capolista mercoledì 8 contro la Slovenia, mentre la Repubblica Ceca sarà di scena giovedì 9 contro la Danimarca.

Svezia – Bielorussia 2-1 [0-1; 1-0; 1-0]
La Svezia coglie la seconda vittoria consecutiva davanti al pubblico amico soffrendo e in rimonta contro la Bielorussia per 2-1, ma con questo risultato si porta momentaneamente al terzo posto della classifica provvisoria alle spalle di Svizzera e Norvegia. La formazione di casa sottovaluta la formazione bielorussa e subisce il gioco di quest’ultima durante tutto il primo periodo e, in più di un’occasione, è Enroth a salvare la difesa di casa; il goalie svedese regge però fino al 18 del primo periodo, quando Koltsov porta incredibilmente in vantaggio i suoi. La reazione d’orgoglio degli uomini in giallo però è la chiave di lettura del secondo periodo, con questi ultimi che chiudono letteralmente la Bielorussia nel proprio terzo (solo 3 i tiri in porta contro i 12 degli svedesi) e riuscendo ad agguantare il pareggio con Lindberg, mentre i restanti 15 minuti Milchakov abbassa la saracinesca e para ogni velleità offensiva fino al 51esimo, quando Petterson porta finalmente in vantaggio i suoi. La superiorità territoriale degli svedesi è talmente ampia che i Bielorussi non riescono mai a impensierire Enroth nemmeno quando, negli ultimi minuti, tolgono il portiere per il sesto uomo di movimento, e il match si conclude sul 2-1. la formazione di casa compie un importante balzo in avanti in classifica, mentre la Bielorussia retrocede al sesto posto. Il prossimo turno vedrà impegnata la Svezia mercoledì 8 maggio contro la Norvegia che la precede in classifica per un derby tutto scandinavo, mentre la Bielorussia giocherà venerdì 10 contro il Canada

I Risultati di Lunedì 06/05/2013

Svizzera – Repubblica Ceca 5-2 [1-0; 1-2; 3-0]
Svezia – Bielorussia 2-1 [0-1; 1-0; 1-0]

Classifica del girone di Stoccolma aggiornata al 06/05/2013

Svizzera 8 punti (3 partite)
Norvegia 6 (2)
Svezia 6 (3)
Canada 4 (2)
Rep. Ceca 3 (3)
Bielorussia 3 (3)
Slovenia 0 (2)
Danimarca 0 (2)