SM LIIGA: Primo verdetto, Ilves salvo, mentre cresce l’attesa per la finale

Siamo ormai alle battute finali della SMLiiga in Finlandia e il primo verdetto è stato emesso, l’Ilves Tampere si salva concludendo la serie di spareggio contro la vincente della Mestis, la serie B finlandese, surclassando il Jukurit Mikkelin del “nostro” Andreas Bernard con un sonoro 4-1 nella serie. Diciamo pure che la serie è stata senza storia, se non per il colpo di coda sul 3-0 quando il Jukurit è riuscito a strapazzare l’Ilves per 7-4, ma è stato giusto un fuoco di paglia perché poi il 4-2 finale del 5° match ha riportato i campioni cadetti sulla terra riconsegnando la SMLiiga al club di Tampere. In questo caso possiamo tranquillamente dire che non ci sono state sorprese, visto il potenziale tecnico dell’Ilves, visti gli ultimi risultati conseguiti in stagione regolare ed il conseguente morale alle stelle per gli uomini di Tuomas Tuokkola, il cui arrivo in corsa come head coach ha sicuro giovato a tutti.

Di sicuro invece non sono mancate le sorprese durante i quarti di finale, di fatti il Lukko, proveniente dagli spareggi degli ottavi di finale, ha messo a segno il colpo dell’anno mandando in vacanza anticipata i leader della regular season dello Jokerit Helsinki per 4-2, con i capitolini che hanno cominciato alla grande vincendo il primo match per 3-0 per poi pian piano lasciare spazio al team di Rauma che a parte lo sbandamento in gara 5, ancora vincente lo Jokerit, hanno surclassato gli avversari anche grazie ad un Azevedo a tratti inarrestabile. A parte la sorpresa Lukko, non ci sono stati grandi patemi d’animo invece per le altre pretendenti principali, Tappara, JYP e Assat si sono sbarazzati agevolmente rispettivamente di IFK Helsinki, Hameenlinna e KalPa in 5 gare, tutte con un efficace 4-1.
Pertanto dopo gli esiti dei quarti di finale le semifinali che si sono venute a creare erano Tappara-Lukko e JYP-Assat. Semifinali che si sono completate nel breve visti gli esiti finali, di fatti il Tappara si è sbarazzato in sole quattro partite del Lukko, primi due match vinti con risultati di misura sempre in OT , gara 1 finita 3-2 grazie alla rete Erkinjuntti, mentre gara 2 decisa, sempre in OT, da Makkonen per il 4-3 finale. Dopodichè ha preso sopravvento sia la stanchezza del Lukko, gli straordinari nel turno preliminare si sono fatti sentire, sia il morale dopo le due vittorie ottenute dal Tappara, e così gara 3 e 4 si sono concluse rispettivamente sul punteggio di 3-0 e 5-0 con uno strepitoso Metsola autore di entrambi gli shutout, mentre l’apporto maggiore è stato portato da Pelola autore di tre reti negli ultimi due match della serie per il 4-0 finale. L’altra semifinale è terminata anch’essa abbastanza repentinamente, infatti l’Assat in soli 5 match ha centrato l’accesso alla finale contro il JYP. Formazione campione in carica, il JYP, incapace di tenere i ritmi degli avversari se non il parziale conforto di aver violato la Porin Jäähalli in gara 4 vincendo a domicilio 2-1 e riaccendendo una flebile speranza di lotta, il tutto poi vanificato dal break vincente in gara 5 alla Synergia-areena dove il team di Pori ha reso la pariglia vincendo 1-0 grazie alla rete nel primo periodo di Pihlman e reggendo l’urto dei padroni di casa grazie a Raanta che ha parato tutti e 32 i tiri verso la propria gabbia e consentendo al team di coach Karri Kivi di centrare la finale col 4-1 finale. Così si completa il quadro del tabellone con la finale, che consegnerà nelle mani del vincitore la Kanada-malja, tra Tappara e Assat mentre invece il 12/04 in gara secca ci sarà in palio il terzo posto nello scontro tra le perdenti, ovvero tra JYP e Lukko. Le finali, così come le precedenti serie sarà sempre al meglio delle 7 gare con questo programma:
Gara 1 15/04 Tappara-Assat;
Gara 2 17/04 Assat-Tappara;
Gara 3 19/04 Tappara-Assat;
Gara 4 20/04 Assat-Tappara;
Gara 5 22/04 Tappara-Assat ev;
Gara 6 24/04 Assat-Tappara ev;
Gara 7 25/04 Tappara-Assat ev.