Asiago campione anche nell’under 14

(dal sito dell’Asiago, Cristiano Rigoni) – Con un risultato a dir poco eclatante, la nostra formazione dell’Under 14 si è imposta per 8 a 0 sui pari età del Pustertal Junior nella finalissima di Egna che valeva il titolo di Campioni d’Italia. Ebbene dopo una semifinale davvero entusiasmante contro l’Hockey Como (4 a 0) ed il Ritten Sport (3 a 1) i nostri giovani leoni, come scritto ieri, hanno risparmiato forze e gambe contro i giovani lupi pusteresi lasciando loro la soddisfazione di chiudere il torneo imbattuti e mantenendo così la loro imbattibilità che durava dall’inizio del campionato. Infatti la forte formazione altoatesina non aveva mai perso un incontro in tutta la stagione.
Ieri però, hanno dovuto assaporare l’amaro gusto della sconfitta soccombendo ad un Asiago troppo carico e determinato a fare propria questa importante finale. Erano molti anni che la nostra società non riusciva ad accasare un così importante successo a livello nazionale con le giovanili, nelle ultime stagioni purtroppo ci siamo sempre arrivati vicino con degli ottimi secondi e terzi posti, qualche amaro ma comunque onorevole quarto posto nelle final four ma mai così in alto. L’attenzione che la nostra società sta prestando in questi ultimi anni al settore giovanile, ha pertanto iniziato a raccogliere i primi frutti, ringraziamo pertanto l’Hockey Club Asiago per averci affiancato dei tecnici veramente all’altezza, un grazie particolare a coach Marian Holaza e a sua moglie Martina perché hanno saputo gestire con grande professionalità ed attenzione tutti i minimi particolari, dall’alimentazione, al riscaldamento dentro e fuori dal ghiaccio e per aver convinto i ragazzi che davvero ce la potevano fare e così questi giovani leoni li hanno ripagati mettendo in campo molto cuore, tante energie e soprattutto una grande disciplina e concentrazione che si sono forse dimostrate le armi vincenti di questa entusiasmante vittoria. Io e Corrado siamo orgogliosi di far parte di questo gruppo che ormai da 4 anni stiamo accompagnando, con loro abbiamo sofferto e gioito, alcuni ragazzi passano nell’under superiore un anno e l’anno dopo te li ritrovi ancora; da quando erano un po’ più piccoli e più birichini li abbiamo visti crescere e molti di loro sono veramente maturati, in questi due giorni vissuti insieme mi sono reso conto che sono dei ragazzi fantastici e degli atleti seri ed instancabili  e che hanno capito che, per raggiungere degli importanti risultati serve molto sacrificio, disciplina, sportività con gli avversari e soprattutto crederci.
Volendo fare un breve resoconto dell’incontro, il risultato parla da solo, l’Asiago è sceso sul ghiaccio molto determinato e concentrato non concedendo nessuna occasione agli avversari, dopo neanche un minuto i nostri ragazzi sono passati in vantaggio con Tommaso Topatigh su assist di Pierpaolo Tura, la partita è cresciuta di intensità con il Pustertal che ha provato a reagire ma la nostra difesa e i nostri due portieri sono stati davvero impeccabili, i primi 15 minuti si sono chiusi così sull’1 a 0 per noi. Nel secondo drittel c’è stata la vera svolta della finale con il tabellone che a fine tempo segnava 6 a 0 per l’Asiago. Infatti dopo poco più di un minuto, è stato il nostro Capitano Francesco Forte ad aprire lo show giallorosso ben servito da Juscak Michal autore poi di una tripletta con assist di Tommaso Topatigh nei primi due gol;  gli avversari sono letteralmente crollati sia fisicamente che mentalmente, giallorossi che prima della seconda sirena vanno ancora in rete con Edoardo Lievore. Terzo tempo tutto da vedere e da soffrire, si sa nell’hockey una squadra può anche rimontare, ma non contro l’Asiago di oggi determinato a lasciare a bocca asciutta i lupi.
Avversari che tentano qualche timida reazione ma è ancora la nostra formazione a dominare il campo, la settima rete è siglata da Cristi Dumitran ben servito ancora da Juscak Michal che mette poi la ciliegina sulla torta con il suo quarto sigillo personale. Che dire, è stato qualcosa di indescrivibile, entusiasmante e fantastico come questi splendidi leoni affamati e che si sono ancora una volta dimostrati vera bestia nera dei lupi pusteresi come in serie A.

Finali
2 x 15 minuti
3° – 4° Ritten Sport – Hockey Como 4-1
1° – 2° HC Pustertal Y – HC Asiago 0-8

——————–

freccia Campionato regionale veneto-trentino

Qualificazioni 1ª Fase
freccia Gruppo A
freccia Gruppo B
freccia Gruppo C
freccia Gruppo D

freccia Qualificazioni 2ª Fase
freccia Semifinali