Serie D: i Diavoli sono tornati

(Dal sito hcdiavolirossoneri.it) – Dopo la scorsa partita contro il Real Torino persa rovinosamente 11 a 2 i Diavoli Rossoneri chiudono in bellezza il campionato, battendo il Pinerolo a casa loro.

Nonostante le importanti assenze di Tomasello e Simunek, con il rientro dopo un lungo periodo di Paul Burada e Moris Brambilla, oggi i Diavoli portano a casa la partita, una vittoria che dà una sferzata in più allo spirito che non per il risultato.

La partita non parte con buoni auspici, dopo meno di 2 minuti il Pinerolo passa in vantaggio con Franche su assist di Grossi, che replicano al 15? con le parti invertite. I Diavoli allora non demordono e arriva il primo gol al 18? grazie a Luca Galeone con assist di Massimo Pennisi. il fischio del 1° tempo manda le squadre in spogliatoio con un 2 a 1.

I Diavoli rientrano carichissimi x il 2° tempo e bastano 2 minuti x riprendere il pareggio con Luca Galeone che dalla distanza incalza il disco all’incrrocio dei pali, i Diavoli coprino bene le entrate del Pinerolo e al 38° minuto passano in vantaggio con Luca Galeone su assist di Massimo Pennisi, ed è tripletta oggi Luca è in gran forma. Si chiude anche il2° tempo con i Diavoli in vantaggio di 3 reti a 2.

Al 3° tempo ormai galvanizzati a mille al 43° il Pinerolo accorcia la distanza e pareggia con Grossi, ma i Diavoli rispondono al 47° con Massimo Pennisi con assist di Fabio Villa e dopo un minuto, altro gol portato a segno da Paul Burada su assist del capitano Marco Manfè, il Pinerolo innervosito dal risultato accorcia al 54° con Badolin e i Diavoli rispondono al 57° con capitan Manfè assistito dall’ormai innarrestabile Galeone. Ormai il Pinerolo è alle corde, con 2 gol di vantaggio neanche l’ultimo gol al 59° di Rosso con grossi riesce a ribaltare il risultato.

I Diavoli portano a casa la partita con il risultato di 5 a 6.

“Per la prima volta i Diavoli si giocano tutto nei Play off, così carichi possiamo affrontare i nostri avversari a testa alta.” risponde così il coach Bianconi nel dopo-partita.

Tags: