Playoff FG2: Troppo Asiago per la Valpe

Migross Supermercati Asiago – Valpellice Bodino Engineering 6-1 (2-1, 2-0, 2-0)

di Davide Trevisan

Strepitosa prestazione della Supermercati Migross Asiago che in gara 2 di finale scudetto ha battuto il Valpellice Bodino Engineering al termine di un match dominato per tutti in sessanta minuti.
In casa Asiago due pesanti defezioni: dopo gara uno, infatti, non ce la fanno a recuperare ne Ulmer ne Sullivan.  In prima linea il forte centro canadese è sostituito da Borrelli mentre Benetti scala in seconda linea. Valpe al completo rinuncia per turnover al terzino Baier e, come sempre nei playoff , al goalie Davenport.
Il pubblico asiaghese ha risposto alla grande per questa partita: Odegar esaurito e gran tifo sugli spalti, da segnalare anche la presenza di circa 200 supporter giunti a sostenere il Valpellice.
Partenza agressiva della Valpe, forse troppo, e dopo 9 secondi DiCasmirro si accomoda in panca puniti. L’Asiago costruisce una nitida occasione con Rebek che si libera di due giocatori e serve Bentivoglio sul cui tiro è prodigioso Parise con il gambale. C’è una sola squadra sul ghiaccio ed al 6° arriva il meritato vantaggio: in situazione di penalità differita Casetti dalla blu assiste Borrelli appostato ad un metro dal palo destro di Parise, spizzicata e gol. Reazione ospite non pervenuta e l’Asiago imperversa con Zanette abile ad incunearsi nella molle difesa biancorossa ma il suo tiro esalta Parise. Lo stesso goalie dice no allo slapshot di Borrelli destinato all’angolino. Al 10° due penalità consecutive a Tomko prima e Silva poi ma, a differenza di quarti di finale e semifinale, il powerplay stellato non punge. Al 16° alla prima sortita offensiva della Valpe arriva il pareggio:  buon lavoro in balaustra di DiCasmirro e disco al centro per Sirianni che, da “killer” qual è, giustizia Plante di prima intenzione. Asiago che reagisce subito e lo fa con il suo uomo più in forma appena un minuto dopo: DiDomenico prima si libera di un difensore ed in caduta tira alto poi lo stesso numero 89 riconquista il puck, fa stendere il suo diretto avversario, e spedisce il disco nel sette.

Si riprende e Presti dopo due minuti sfiora il gol con un diagonale ben parato. Valpe che risponde con un azione della prima linea ma Plante c’è. Cresce la tensione in campo ed al 23° i due capitani si accomodano in panca puniti per reciproche scorrettezze. In quattro contro quattro ci prova DiCasmirro ma senza fortuna. A cavallo di metà frazione autentico assedio alla porta e Valpe che non riesce ad uscire dal proprio terzo; il gol è nell’aria e lo sigla il top scorer della stagione regolare Sean Bentivoglio lesto a raccogliere e mettere in rete di rovescio un disco respinto. E’ scatenato il numero 19 stellato e lo si vede al 33° minuto quando se ne va sulla sinistra ed appena passata la linea blu scarica uno slapshot di rara potenza e precisione che si spegne all’incrocio dei pali. Ospiti che abbozzano una reazione ed impegnano Plante in due occasioni, la più ghiotta capita sulla stecca di Runer che da due passi si vede respingere il tiro dal portierone stellato. Finale nervoso con DiCasmirro che carica Plante, nasce una mini rissa subito sedata dalla quaterna arbitrale, oltre al numero 13 biancorosso(2+2) penalità a Rebek e poco dopo anche ad un ingenuo Intranuovo.
Asiago che inizia il terzo periodo con una lunga doppia superiorità numerica in cui a prevalere è però la difesa torrese. Scampato il pericolo gli ospiti in contropiede centrano un palo clamoroso con un tiro dalla media distanza, sciupando poi il primo powerplay a favore non creando nessuna occasione. Al 49° appena rientrato dalla panca puniti, Bentivoglio ruba il puck, duetta con Matteo Tessari e buca Parise tra i gambali. Ospiti che falliscono un due contro uno poco dopo prima di farsi sorprendere in contropiede da un tre contro uno stellato il cui tocco vincente è DiDomenico. Ultimi secondi scanditi dal pubblico di un Odegar in delirio per la sontuosa prestazione stellata.

Reti: 06.25 (1-0) Borrelli (Casetti, Bentivoglio); 16.03 (1-1) Sirianni (DiCasmirro, Johnson); 17.12 (2-1) DiDomenico (Bentivoglio, Borrelli); 30.36(3-1) Bentivoglio (DiDomenico, Strazzabosco); 33.04 (4-1) Bentivoglio (DiDomenico, Casetti); 49.25 (5-1) Bentivoglio (Tessari M., Zanette); 56.57 DiDomenico (Rebek, Strazzabosco).

Supermercati Migross Asiago: Plante (Tura); Strazzabosco M. “A”, Marchetti; Borrelli”C”, Bentivoglio, DiDomenico; Rebek, Miglioranzi;  Tessari M., Benetti”A”, Zanette; Rigoni, Presti, Tessari N.; Pesavento, Stevan. Allenatore: John Parco

Hc Valpellice Bodino Engineering: Parise (Rivoira); Johnson”C”, Tomko; Dupont, Sirianni, DiCasmirro; Runer, Anderson; Intranuovo, Aquino, Ihnacak; Spelda, Schina; Pozzi, Canale, Silva”A”; Coco; Mondon Marin; Durand Varese. Allenatore Mike Flanagan

Arbitri: Luca Cassol e Claudio Pianezze (S.Mischiatti e A.Waldthaler)

Tiri: 32-21 (9-4, 15-7, 8-10)

Penalità: 8-20

Spettatori: 2000