Il 60° minuto: Pens forza 11, Columbus non si ferma, Detroit mura i Ducks

E sono undici. I Penguins danno il benservito anche agli Islanders al Nassau Coliseum e centrano l’undicesima vittoria consecutiva che proietta i pinguini della Pennsylvania al primo posto solitario sia dell’Atlantic Division, sia della Eastern Conference. Meglio di loro nella Lega soltanto Chicago. Nella vittoria per 4 a 2 contro gli Isles, per non perdere il vizio, captain Sidney Crosby centra il 38esimo e 39esimo assist stagionale, che lo proiettano alla bellezza di 52 punti totali, top scorer assoluto della NHL a 11 punti di distanza dal suo compagno di squadra Chris Kunitz. Quest’ultimo ha centrato questa notte il 19 gol stagionale, quello del momentaneo 2 a 2: nel terzo tempo infatti Pittsburgh ha messo la freccia fissando il risultato con Sutter e Dupuis. Per gli Islanders terza sconfitta consecutiva.

Attenzione però anche ai Columbus Blue Jackets: con la vittoria di stanotte tra le mura di casa contro i Flames, i ragazzi di coach Todd Richards hanno centrato la terza vittoria e il dodicesimo risultato utile consecutivo. L’ultima sconfitta risale al 24 febbraio, 1 a 0 contro Chicago. Una serie positiva incredibile dopo un avvio di stagione decisamente da rivedere: la zona playoff però adesso è lì, a portata di mano. 5 a 1 il risultato finale del match di questa notte: il vantaggio casalingo firmato Boll era stato reso vano da Glencross, poi via al crollo verticale di Calgary, che subisce in appena 75 secondi la doppietta di Foligno e la rete di Anisimov. Partita in ghiaccio quindi nel secondo tempo e nell’ultimo periodo partecipa alla festa anche Colton Gillies. Anche per i Flames terza sconfitta consecutiva.

Nel secondo match in due giorni a Winnipeg i Capitals abbattono ancora una volta i Jets: dopo il 4 a 0 dell’altra notte arriva anche un pesante 6 a 1: due gol per frazione per Washington, a segno con Laich, Brouwer, Beagle, Byfuglien e due volte con Ovechkin. Quando ormai il parziale era di 5 a 0 è arrivato anche il gol della bandiera per Winnipeg, firmato Dustin Byfuglien.

Il colpo grosso della serata lo fa però Detroit, battendo a domicilio i Ducks e mettendo fine alla loro serie positiva che durava da 12 partite: il match inizia bene per i padroni di casa, che aprono le marcature con Teemu Selanne. Poi però i Red Wings non concedono più nulla e investono gli avversari con l’hat-trick di Justin Abdelkader e le marcature di Datsyuk e Franzen, per il 5 a 1 finale. Anaheim resta comunque saldamente al primo posto della Pacific Division, ma sono ancora 3 i punti di distanza dal primato della Western Conference, ancora appannaggio di Chicago.

 

I risultati di venerdì 22 marzo 2013:

Penguins@New York (Isles) 4 – 2 [0-1; 2-1; 2-0]

Flames@Columbus 1 – 5 [0-1; 1-3; 0-1]

Capitals@Winnipeg 6 – 1 [2-0; 2-0; 2-1]

Red Wings@Anaheim 5 – 1 [2-1; 2-0; 1-0]