Il 60° minuto: i Pens superano Boston e tentano la fuga nella Eastern

Sono quattro le partite giocate nella notte USA in NHL. Il primo è stato giocato alla Consol Energy Center di Pittsburgh, tra i padroni di casa dei Penguins, e i Bruins di Boston. Vittoria per Crosby, autore della rete del vantaggio al 12.36 del primo periodo, e soci; al 16.38 gli ospiti pervengono al pareggio grazie a Tyler Seguin ma a 32″ dalla sirena è Joe Vitale a realizzare la rete che poi risulterà determinante.
Da segnalare l’assist in occasione del goal partita dell’ex Vipers Craig Adams. Con questa vittoria i Penguins passano a condurre la Eastern Conference con 44 punti, due in più rispetto a Montreal.
Altro match terminato con il minimo scarto quello giocato al Rexall Place di Edmonton tra i locali  e i Predators. Al 8.11 del secondo periodo i padroni di casa passano in vantaggio con Magnus Paajarvi, in power play. Sempre in superiorità gli ospiti pareggiano al 16.37.

A metà del terzo drittel, Lennart Petrell, Oilers, con la propria squadra in inferiorità, relizza la rete del vantaggio e al 15.48 Jordan Eberle chiude di fatto il match per la squadra canadese. A 10″ secondi dalla fine, Roman Josi accorcia per Nashville, ma oramai è troppo tardi e così i quasi 17000 tifosi presenti possono esultare. Nelle altre due partite, vittoria casalinga, importante, nel tentativo di dare continuità alla propria stagione, per i Capitals. 5 a 3 contro i Sabres; vantaggio di Alex Ovechkin dopo 19″ dal primo ingaggio. Ad inizio del secondo drittel rete del pareggio di Cody Hodgson e poi la svolta per gli uomini di Adam Oates con tre segnature in 10 minuti: Brouwer, Chimera e Marcus Johansson. Al 13.27 del secondo drittel Brian Flynn relizza la seconda rete e ad inizio dell’ultimo periodo Cody Hodgson, doppietta per lui, riapre il match, chiuso definitivamente a meno di cinque minuti dall’ultima sirena da Mathieu Perreault. Con questa vittoria la squadra capitolina raggiunge al terzo posto, nella Southeast Division, Tampa Bay a 25 punti, ancora, però, lontana la linea playoff, 31 punti.  Infine nell’ultima partita di giornata, netta vittoria, 4 a 1, tra le mura domestiche, dei Senators contro Winnipeg. Da segnalare la doppietta di Jakob Silfverberg per i padroni di casa. Le altre reti di Ottawa sono di Latendresse e di Turris; l’unico goal dei Jets porta la firma di Bogosian. Malgrado la sconfitta la squadra di coach Claude Noel è ancora in testa alla Southeast Division con 32 punti, uno in più rispetto a Carolina. I Senators, invece, sono terzi nella Northeast, con 36 punti e quinti nella classifica di Conference.

Risultati domenica 17 marzo
Bruins @ Penguins 1-2
Jets @ Senators 1-4
Sabres @ Capitals 3-5
Predators @ Oilers 2-3