Serie A2: Vipiteno ed Appiano avanti 2 a 1

Si è giocata questa sera gara tre delle semifinali dei playoff. Vincono in casa l’Egna, che riapre così la serie con l’Appiano, e il Vipiteno, che si porta avanti con il Gherdeina. Mercoledì 13 marzo gara 4 al Pranives di Selva e al palazzo del ghiaccio di Appiano.

(da LIHG.IT)

HC Egna Riwega – HC Appiano Sarah 5-1 (4:0, 1:1, 0:0)

L’Egna sbriga la pratica Appiano già nel corso del primo tempo e conquista il suo primo punto nella sfida di semifinale. La formazione della Bassa Atesina è la stessa proposta nella serata di giovedì in gara 2, manca dunque all’appello il solo Giulio Bosetti. I gilalloblù, dal canto loro, sono al completo: il turnover vede sacrificato questa volta Tuomo Harjula, con Patrick Wallenberg a roster. L’approccio al match sembra essere favorevole ai ragazzi di Mensonen, che dopo pochi istanti si rendono pericolosi in powerplay. I Pirati possono contare su una nuova superiorità poco prima di metà tempo, ma si fanno beffare dai padroni di casa, i quali passano, affidandosi a Alexander Sullmann. Bertignoll e compagni ci prendono gusto e, al 14.13, insaccano pure il raddoppio grazie a Markus Simonazzi. Passano poco più di 2 minuti e, in 5 contro 4, arriva pure il tris, firmato da Michael Sullmann. A soli 2 secondi dalla sirena, invece, si concretizza il poker, messo a segno da Paolo Bustreo, anche in questa circostanza in powerplay. In avvio di secondo nella porta dell’Appiano c’è Alex Tomasi. La gara rimane bloccata sul 4 a 0 sino al giro di boa, quando, ancora con l’uomo in meno, l’Egna sale a quota cinque con Flavio Faggioni. Al 33.52 si assiste anche al primo squillo della formazione ospite, che fa centro affidandosi alla stecca di Jake Newton. La partita, però, è ormai bella che decisa e nel corso del periodo conclusivo non si registrano più particolari scossoni, almeno per quanto riguarda il punteggio; l’animosità, infatti, rimane bella viva sino allo scadere come vuole un match da playoff.

Egna Riwega: Alex Caffi (Martin Rizzi); Manuel Bertignoll, Christian Rainer, Piero Simoni, Alexander Sullmann, Daniele Delladio, Kevin Zucal; Michael Sullmann, Paolo Bustreo, Matteo Peiti, Markus Simonazzi, Rudi Locatin, Davide Stricker, Flavio Faggioni, Marian Zelger, Patrick Zambaldi, Hannes Walter, Mike Craig, Dylan Stanley. Coach: Teppo Kivelä

HC Appiano Sarah: Mark Demetz (dal 20.00 Alex Tomasi), David Ceresa, Jake Newton, Lukas Martini, Peter Stimpfl, Jonannes Weger, Tobias Ebner; Patrick Wallenberg, Alex Rottensteiner, Jan Waldner, Stefan Unterkofler, Philipp Jaitner, Daniel Peruzzo, Philipp Platter, Alex Jaitner, Tobias Spitaler, Robert Raffeiner, Fabian Ebner, Mathias Eisenstecken. Coach: Jarno Mensonen

Reti: 1:0 Alexander Sullmann (9.45), 2:0 Markus Simonazzi (14.13), 3:0 Michael Sullmann (16.55), 4:0 Paolo Bustreo (19.58), 5:0 Flavio Faggioni (31.44), 5:1 Jake Newton (33.52)


 

Tags: