EWHL – La prima volta del Minsk

Dopo due anni al primo posto le Sabres di Vienna perdono lo scettro di campione nel torneo EWHL. Minsk vince il titolo alla sua seconda partecipazione dopo il terzo posto dello scorso anno. Un grande successo per una squadra nata da poco tempo e che per essere competitiva affronta lunghe ed onerose trasferte nel cuore dell’Europa.
Come prevedibile nelle due semifinali Minsk (doppietta e due assist di Jones) e Vienna (5 reti di Kantor) si liberano rispettivamente di Bolzano e Salisburgo. Quest’ultima conquista il bronzo di misura sulle italiane mentre stupisce l’ampio 6-1 delle bielorusse in finale con una prodigiosa Onolbaeva in porta.

«Siamo ancora una squadra giovane, – ha commentato l’allenatore del Minsk, Vasily Pankov – la nostra squadra esiste da soli tre anni e sono molto felice che abbiamo vinto questo campionato già al secondo anno. Abbiamo lavorato molto duramente e ci siamo meritati questa vittoria. Ci auguriamo che per la prossima stagione si riesca ad allargare il torneo ad altre squadre. L’organizzazione dell’EWHL, della Supercoppa (Minsk al secondo posto, ndr) e di questa fase finale è stata ottima e non vediamo l’ora di iniziare la prossima stagione».

Finale deludente per le Eagles

(com. stampa EV Bozen 84) – Con l’accesso al torneo finale della Elite Women’s Hockey League 2012/13 nell austriaca Amstetten l’obiettivo che il Bolzano si era posto è stato raggiunto. Per un piazzamento tra le migliori tre alla fine non sono bastate le forze.

Nella semifinale contro il Pantera Minsk, primo dopo il girone preliminare, nonostante il risultato finale di 6-1 per le bielorusse, le Eagles non hanno per nulla sfigurato, come del resto sportivamente ha ammesso la nazionale slovacca Martina Velickova, una delle tre straniere del Minsk, dicendo che “il risultato non rispecchia assolutamente l’andamento della partita”. Il primo tempo giocato dalle Eagles era uno dei migliori in assolute in questo torneo. Giusta ricompensa la rete del vantaggio ad opera di Mia Campo Bagatin, assistita da Anneke Orlandini e Beatrix Larger. La risposta delle bielorusse arriva nel secondo tempo, complici sette minuti di black out delle Eagles che fruttano tre gol al forte Minsk composto da professioniste che ogni settimana si allenano 6 volte sul ghiaccio e una volta in palestra.
Nell’altra semifinale, le campionesse uscenti del Vienna Sabres avevano battuto agevolmente il Salisburgo per 8-1, quindi la contesa per il terzo posto era un “duello tra aquile”. 40 tiri da parte delle bolzanine contro 29 delle avversarie parlano abbastanza chiaro anche se comunque le bolzanine non sono mai riuscite ad avere il completo controllo della partita. Partita compromessa già nel primo tempo con due gol subiti in inferiorità numerica, il primo dopo un classico errore della difesa.
Secondo tempo di chiara matrice bolzanine e un gol segnato da Beatrix Larger dopo che Diana Da Rugna aveva seminato il panico. L’offensiva finale comunque è cozzata sempre contro l’estremo difensore salisburghese Sarah Schwendinger. Come già nella partita del giorno precedente, le pedine fondamentali delle Eagles non sono riuscite a incidere e a cambiare volto alla partita come di solito. Il risultato finale di 2-1 premia dunque il Salisburgo relegando le bolzanine al quarto posto.
La vittoria finale è andata al Pantera Minsk che ha fatto delle Sabres un sol boccone: 6-1 il risultato finale con le viennesi che credevano fermamente di poter difendere il titolo, gelate subito nel primo tempo.

Nella prossima stagione l’EV Bozen si ripresenterà sicuramente nuovamente al via di questa importante manifestazione internazionale, a patto che ci siano i presupposti. L’obiettivo primario, dare alle migliori atlete del panorama nazionale la possibilità di misurarsi con realtà di qualità superiore per crescere, è stato comunque raggiunto.
Le Eagles saranno ora impegnate a difendere lo scudetto e a tale scopo, domenica 10 marzo alle 19:30 affronteranno il Feltreghiaccio a Feltre. Gara due poi sabato 16 marzo alle ore 19:30 alla Sill di Bolzano.

Risultati
02/03/2013
Pantera Minsk (BLR) – EV Eagles Bolzano (ITA) 6-1 (0-1, 3-0, 3-0)
EHV Sabres Vienna (AUT) – DEC Eagles Salisburgo (AUT) 8-1 (3-0, 3-0, 2-1)
03/03/2013
finale terzo posto: Bolzano – Salisburgo 1-2 (0-2, 1-0, 0-0)
finalissima: Minsk – Vienna 6-1 (2-0, 4-0, 0-1)

All Star Team (scelti dalle squadre)
Portiere: ONOLBAEVA Maria (Pantera Minsk)
Difensore: DOSDALL Kiira (EHV Sabres Wien)
Difensore: SOLLIS Jacalyn (DEC Salzburg Eagles)
Attaccante: KANTOR Esther (EHV Sabres Wien)
Attaccante: JONES Jessica (Pantera Minsk)
Attaccante: HERICHOVA Maria (WE-V Flyers)

Miglior portiere: ONOLBAEVA Maria (Pantera Minsk)
Top Goal Scorer: KANTOR Esther (EHV Sabres Wien)
Top Scorer (punti): KANTOR Esther (EHV Sabres Wien)

freccia Classifica Regular season
freccia Risultati Regular Season
freccia Statistiche Regular season 2012/13
freccia Presentazione
freccia Formazione EV Eagles Bolzano
freccia Supercoppa EWHL

02.03.2013, Semifinale
Pantera Minsk – EV Bolzano Eagles 6-1 (0-1, 3-0, 3-0)
Marcatrici: 14:30 (0-1) Campo Bagatin M. (Orlandini A., Larger B.), 27:46 (1-1) Jones J. (Maliavka L., Velickova M.), 28:45 (2-1) Shondra A. (Jones J., Maliavka L.), 31:02 (3-1) Velickova M. (Shondra A., Jones J.), 43:48 (4-1) Walker K. (Loginova E.), 54:03 (5-1) Jones J. (Velickova M.), 57:31 (6-1) Shyptitskaya K.
Minsk: Onolbaeva M.; Voitsik U., Loginova E., Shyptitskaya K., Velickova M., Jones J., Maliavka L., Podlutskaya K., Krokhina A., Lapshina O., Lvova T., Shondra A., Walker K.
Bolzano: Klotz D. (Höller M.); Da Rugna D., Larger B., Peer H., Bonafini E., Elliscasis H., Saletta C., De La Forest A., Avanzi V., Campo Bagatin M., Battisti G., Furlani C., Masperi M., Ballardini E., Stocker F., Zaccherini N., Orlandini A.
Tiri: 37-21
Penalità: 6-10
Spettatori: 100
Arbitri: Winklmayr U.; Deisenhammer P., Riener C.

02.03.2013, Semifinale
EHV Sabres Vienna – DEC Salisburgo Eagles 8-1 (3-0, 3-0, 2-1)
Marcatrici: 06:08 (1-0) Weber J. (Frere S.), 18:32 (2-0) Kantor E. (Hummel V., Frere S.), 18:46 (3-0) Kantor E. (Hummel V., Frere S.), 26:22 (4-0) Bettarini V. (Hybler K., Vlcek M.), 35:42 (5-0) Hummel V., 36:43 (6-0) Kantor E. (Hybler K.), 55:40 (7-0) Kantor E. (Hummel V., Bettarini V.), 56:43 (8-0) Kantor E. (Bettarini V., Hauer A.), 58:02 (8-1) Kratchmer J. (Conroy B., Lopez A.)
Sabres: Borschke S.; Frere S., Kantor E., Vlcek M., Hummel V., Meixner A., Weber J., Hauer A., Matzka A., Kropf I., Prosenz N., Hybler K., Bettarini V., Dosdall K.
Salisburgo: Schwendinger S. (Brunner N.); Hofbauer I., Ban S., Grascher T., Hager M., Ullrich N., Brunner M., Lopez A., Kratchmer J., Rothböck M., Conroy B., Brunner S., Kainberger J., Zöhrer L., Sollis J., Hausberger S., Wirl C., Oberhuber K.
Tiri: 47-28
Penalità: 8-6
Spettatori: 150
Arbitri: Riener C.; Winklmayr U., Deisenhammer P.

03.03.2013, Finale per il terzo posto
DEC Salisburgo Eagles – EV Bolzano Eagles 2-1 (2-0, 0-1, 0-0)
Marcatrici: 04:37 (1-0) Kratchmer J. (Lopez A., Brunner M.), 13:40 (2-0) Wirl C. (Hausberger S., Hofbauer I.), 27:37 (2-1) Larger B. (Da Rugna D.)
Salisburgo: Schwendinger S. (Brunner N.); Ullrich N., Ban S., Grascher T., Hofbauer I., Brunner M., Lopez A., Kratchmer J., Rothböck M., Conroy B., Kieslinger S., Brunner S., Hager M., Lackner D., Kainberger J., Zöhrer L., Sollis J., Hausberger S., Wirl C., Oberhuber K.
Bolzano: Klotz D. (Höller M.); Da Rugna D., Larger B., Peer H., Bonafini E., Elliscasis H., Saletta C., De La Forest A., Avanzi V., Campo Bagatin M., Battisti G., Furlani C., Masperi M., Ballardini E., Stocker F., Zaccherini N., Orlandini A.
Tiri: 31-41
Penalità: 6-6
Spettatori: 100
Arbitri: Höller D.; Brunner D., Winklmayr U.

03.03.2013, Finale
Pantera Minsk – EHV Sabres Vienna 6-1 (2-0, 4-0, 0-1)
Marcatrici: 09:44 (1-0) Walker K. (Jones J., Maliavka L.), 10:05 (2-0) Lvova T. (Petersone I.), 23:14 (3-0) Petersone I. (Loginova E.), 25:01 (4-0) Jones J. (Maliavka L., Walker K.), 31:58 (5-0) Petersone I. (Shyptitskaya K.), 32:49 (6-0) Jones J. (Walker K., Maliavka L.), 48:44 (6-1) Weber J. (Dosdall K.)
Minsk: Onolbaeva M.; Petersone I., Voitsik U., Loginova E., Shyptitskaya K., Jones J., Maliavka L., Podlutskaya K., Krokhina A., Lapshina O., Lvova T., Shondra A., Walker K.
Sabres: Borschke S.; Frere S., Kantor E., Vlcek M., Hummel V., Meixner A., Weber J., Hauer A., Matzka A., Kropf I., Prosenz N., Hybler K., Bettarini V., Dosdall K.
Tiro: 45-43
Penalità: 6-2
Spettatori: 100
Arbitri: Winklmayr U.; Höller D., Brunner D.

Albo d’oro della EWHL

2012/13
  1. HC Pantera Minsk (BLR)
  2. EHV Sabres Vienna (AUT/argento)
  3. DEC Eagles Salisburgo (AUT/bronzo)
2011/12
  1. EHV Sabres Vienna (AUT)
  2. Slovan Bratislava (SVK/argento)
  3. HC Pantera Minsk (BLR/bronzo)
2010/11
  1. EHV Sabres Vienna (AUT)
  2. Slovan Bratislava (SVK/argento)
  3. ESC Planegg (GER/bronzo)
2009/10
  1. ESC Planegg (GER) 
  2. The Ravens Salisburgo (AUT/argento)
  3. EHV Sabres Vienna (AUT/bronzo)
2008/09
  1. HC Slavia Praga (CEC)
  2. ESC Planegg (GER/argento)
  3. OSC Berlino (GER//bronzo)
2007/08
  1. HC Slavia Praga (CEC)
  2. The Ravens Salisburgo (AUT/argento)
  3. EHV Sabres Vienna (AUT/bronzo)
2006/07
  1. Slovan Bratislava (SVK)
  2. The Ravens Salisburgo (AUT/argento)
  3. HK Terme Maribor (SLO/bronzo)
2005/06
  1. Slovan Bratislava (SVK)
  2. HK Terme Maribor (SLO/argento)
  3. HC Eagles Bolzano (ITA/bronzo)
2004/05
  1. EHV Sabres Vienna (AUT)
  2. HK Terme Maribor (SLO/argento)
  3. Agordo Hockey (ITA/bronzo)