Questo Zugo si può battere

(Dal sito hclugano.ch) – Un Lugano troppo sterile in attacco perde la prima partita della serie dei quarti di finale contro lo Zugo di Shedden. I bianconeri hanno disputato una gara abbastanza solida in retrovia ma hanno nuovamente evidenziato la loro difficoltà a trovare la strada verso il gol in questa fase della stagione.

L’approccio all’incontro come pure l’attitudine generale sono stati positivi.

Il primo periodo è corso via sul filo dell’equilibrio, scalfito dallo slapshot vincente al volo di Vauclair al 16.56. Certamente arrivare alla prima sirena in vantaggio sarebbe stato importante. Purtroppo, un disco perso all’entrata del settore difensivo dello Zugo ha innescato un rapido contropiede di Holden, rifinito in rete dal lesto Suri al 19.10.

Nel secondo tempo ritmo e intensità sono calate. I padroni di casa si sono fatti più intraprendenti e al 38.00 Fabian Lüthi ha insaccato il game winning gol dopo aver aggirato la gabbia di Flückiger.

Lo Zugo è divenuto prudente affidandosi alle ripartenze, talvolta pericolose. Hirschi e compagni hanno spinto, hanno sciupato due ghiottissime occasioni, ma nel complesso non sono mai riusciti a cingere d’assedio Markkanen.

La serie si prospetta tesa. A partire da martedì gli uomini di Huras devono però mostrare una manovra offensiva più diretta e senza fronzoli e soprattutto aumentare il peso e la cattiveria nello slot.

Tags: