L’HCL deplora gli episodi di Rapperswil

(Dal sito hclugano.ch) – L’Hockey Club Lugano condanna vivamente gli episodi di vandalismo di cui un gruppo di facinorosi si è reso responsabile in occasione della trasferta di sabato scorso in territorio sangallese per assistere alla partita di campionato Lakers-Lugano.

Questo tipo di comportamento è semplicemente inammissibile e non fa altro che arrecare danno all’immagine dell’HCL, dell’hockey e dello sport svizzero in generale.

La società bianconera desidera tuttavia precisare che i fatti resi noti ieri dalla Polizia del Canton San Gallo sono avvenuti su suolo pubblico e ad una distanza di circa 300 metri dalla pista di ghiaccio di Rapperswil. Pertanto ampiamente al di fuori del perimetro di competenza del dispositivo di sicurezza sia della squadra locale sia della squadra ospite.

Grazie alla proficua collaborazione tra le autorità di polizia, il servizio di sicurezza dei Lakers e quello dell’HCL presente all’incontro, l’afflusso ad inizio gara alla Diners Arena ha comunque potuto svolgersi in modo regolare e nessun episodio d’inciviltà si è verificato durante e dopo la partita.

In previsione degli imminenti playoff, l’Hockey Club Lugano ha nel frattempo deciso di ulteriormente rafforzare il proprio contingente di uomini della sicurezza durante le trasferte, completandolo con professionisti del settore.

Tags: