Il 60° minuto: si vince di misura nei sette match domenicali

Domenica notte “di misura” in NHL: nelle sette partite giocate, infatti, le vittorie sono giunte con al massimo un gol di scarto.
A Buffalo la sfida tra i “goleador” James Neal e Thomas Vanek: dei due va in rete solo il secondo, ma la spuntano i Penguins con un 4 a 3 firmato Paul Martin, che a due minuti dalla fine chiude i giochi.
Chicago non ferma la sua marcia neanche contro i campioni in carica, i Los Angeles Kings: 3 a 2 per i padroni di casa, che decidono la partita nei primi due tempi e contengono il tentativo di rimonta di Mike Richards.
Boston piega i Jets a Winnipeg: 3 a 2 il risultato finale grazie al gol decisivo di Brad Marchand, dopo una manciata di secondi dall’inizio del terzo periodo.

I Flames fanno il colpo a Dallas, recuperando due gol di scarto nel terzo tempo e mettendo la parola fine al match con Steve Begin, per il 4 a 3 finale.
Minnesota fa fuori Detroit con un risicato 3 a 2: dopo i due gol dei Red Wings firmato Damien Brunner e Pavel Datsyuk, i Wild impattano nel secondo tempo centrando tre gol fino a quello che decide il match, di Torrey Mitchell.
La stagione negativa dei Capitals continua anche a New York: i Rangers prima vanno sotto nel primo tempo, poi recuperano con un gol nel secondo e uno nel terzo periodo. Di Derek Stepan la rete del definitivo 2 a 1.
Chiudiamo infine con il match tra Blues e Canucks: dopo il 3 a 3 dei tempi regolamentari ai rigori è St.Louis a spuntarla con i due rigori segnati da T.J. Oshie e Andy McDonald.

 

I risultati di domenica 17 febbraio:

Pittsburg@Buffalo 4 – 3 [2-1; 0-1; 2-1]

Kings@Chicago 2 – 3 [0-2; 0-1; 2-0]

Bruins@Winnipeg 3 – 2 [0-0; 2-2; 1-0]

Flames@Dallas 4 – 3 [1-0; 0-3; 3-0]

Red Wings@St.Paul (Minneosta) 2 – 3 [1-0; 1-3; 0-0]

Capitals@Rangers 1 – 2 [1-0; 0-1; 0-1]

Blues@Vancouver 4 – 3 SO [1-2; 1-0; 1-1; 0-0; 1-0]

Tags: