Torneo K2: quarti di finale gara 2

(Dal sito k2cup.altervista.org)

SCHLAPPIS Vs PARZER 5:2

La sfida tra la quarta e la quinta classificata della regular season dà ragione alla squadra sulla carta più sfavorita: i campioni uscenti Schlappis. I ritmi di questo secondo e decisivo incontro sono dettati dai Blu, ovvero i Parzer, che premono sull’acceleratore e mettono anima e cuore su ogni disco. Molte sono le incursioni in zona avversaria, molti meno sono i dischi che arrivano a impegnare il portiere degli Schlappis Benjamin Brunelli. Le “maglie rosa” attendono l’avversario e appena riescono sfoderano dei contropiedi che grazie all’abilità soprattutto del duo Gargitter – Egger sfociano spesso in azioni da gol o interventi miracolosi del portiere Galvan Daniel spesso costretto agli straordinari. L’esito sembra incerto fino alla fine, anche se meno delle altre volte. Allo scadere gli Schlappis capitalizzano la vittoria con un gol a porta vuota dalla lunga distanza. I Parzer salutano quindi il torneo 2013 e i sogni di gloria anche quest’anno contro gli (ormai possiamo definirli “cugini”) Schlappis. Dà apprezzare il fatto che nonostante la storia recente delle due squadre e la posta in palio, la correttezza e il fair-play hanno sempre prevalso in entrambi i match. Brave tutte e due!

GARGAZZONE Vs GRIESER LAGGL 3:4

Grande attesa per questo scontro tra due formazioni grintose come poche altre in questi playoff. Uno scontro epico con finale da cardiopalma. Chi ha assistito all’incontro è rimasto super soddisfatto per il divertimento che si è provato nel vedere la passione dei Grieser e il cuore grande come il mondo del Gargazzone che nonostante il numero ha lottato come una tribù d’indiani d’America. La supremazia numerica dei Grieser non è bastata a contenere l’abilità della squadra capitanata da Paolo Odorizzi di gestire il disco e rendersi pericolosa in attacco.I Laggl trovano la rete del vantaggio al primo tempo con tiro dalla blu deviato in rete da un giocatore del Gargazzone. La partita prosegue e dopo il pareggio il “padrone” del campo, Ivan Tomasi (Gargazzone), trova una conclusione spettacolare con uno snap-shot in velocità al limite dell’area che lascia il portiere Christian Furgler impotente a braccio alzato e guanto vuoto. La partita prosegue con i Grieser che spesso si lanciano in contropiede e uno di questi, brillantemente gestito, porta la partita sul 2-2. Altre due reti lasciano gli spettatori col fiato sospeso fino alla fine. Sul 3-3 la tensione è massima, il Gargazzone spinge moltissimo ma non trova il gol, i Grieser difendono ordinati e la partita si risolve ai rigori. I primi due rigori per squadra sono un alternarsi di gol e parate. Il terzo giro consegna la vittoria ai Laggl che con il rigore impeccabile di Turetta approdano quindi alle semifinali K2 2013. Un boccone amaro per il Gargazzone che ha lottato con classe e determinazione fino all’ultimo rigore! Una squadra a cui forse è mancato solo qualche cambio in più…complimenti anche a loro!

Tags: