2ª fase: il resoconto dell’ottava giornata

Dopo la lunga pausa legata agli impegni della squadra Nazionale, é ripreso stasera il campionato Nazionale di Hockey su ghiaccio con l’ottava giornata della seconda fase. Nel Master Round (riposava l’Alleghe) i risultati maturati nelle due partite disputate, hanno, di fatto, capovolto lo status quo della classifica generale. Il Renon ha scavalcato il Bolzano, sbancando il Palaonda con un perentorio 3:0, dimostrando che chiunque voglia arrivare allo scudetto dovrà fare i conti con lui mentre il Val Pusteria ha sconfitto largamente il Valpellice e si è rilanciato per le posizioni che contano. Nel Relegation Round (riposava il Val di Fassa) l’Asiago ha tramortito il Pontebba riprendendo meritatamente la testa della classifica mentre il Milano ha proseguito la sua altalena di risultati cedendo le armi, in casa, di fronte al Cortina. Ma vediamo nel dettaglio le singole gare:

HC Bolzano Foxes – Renon Sport Renault Trucks 0:3 (0:0, 0:2,0:1)

Nel big match che valeva il primo posto, disputatosi davanti a circa 1700 spettatori, il Renon ha dimostrato a tutti di poter ambire, legittimamente, alla conquista dello scudetto. La vittoria sul Bolzano è stata infatti il frutto di una superiorità schiacciante anche legata alla grande prestazione di Justin Pogge. Il primo tempo si è chiuso sullo 0:0, ma alla ripresa delle ostilità, il Renon è passato in vantaggio avvalendosi di una leggerezza di Günther Hell lasciatosi sorprendere da un tiro non proprio irresistibile di Thomas Spinell. Poi in power play, dalla blu, ha segnato ancora Ingemar Gruber. Il Bolzano, di contro, ha mostrato di avere il problema del goal, la differenza, stasera, è emersa dalla prestazione dei due portieri in quanto, se Hell ha lasciato a desiderare, Pogge è sembrato già in forma play-off ed ha ricordato a molti sostenitori bolzanini il rimpianto Matt Zaba. Il Bolzano ha cercato in tutti i modi di recuperare, ma si è fatto un po’ prendere dal nervosismo: si spiegano forse così i 10 minuti somministrati ad Alexander Egger. Il Renon è andato vicino anche al tris con tiro di Gruber ben parato da Hell. Tutto è rimasto immutato fino a 49″ dal termine quando il Renon é andato in rete per la terza volta, ancora con Thomas Spinell, lesto ad infilare la gabbia sguarnita dei Bianco Rossi. Con i tre punti di stasera il Renon ha scavalcato il Bolzano in testa alla tabella generale mentre per la formazione di McCutcheon il derby di giovedì a Brunico sarà la cartina al tornasole della condizione generale della squadra che spera di trovare giovamento dal debutto del neo acquisto canadese, il portiere Tyson Sexsmith.

Vai alla cronaca

Lupi Fiat Professional Val Pusteria – Valpellice Bodino Engineering 4:1 (0:1, 3:0, 1:0) 
Il Val Pusteria ha sfruttato al meglio il turno casalingo sconfiggendo largamente il Valpellice. Il Primo tempo é stato giocato alla grande dalla Valpe e forse il minimo vantaggio sta un po’ stretto ai piemontesi. Il dominio ospite è testimoniato dai 14 tiri a 3 indirizzati verso la porta avversaria e sicuramente l’unica segnatura di Slavomir Tomko è anche figlia della buona prestazione del portiere di casa che, con interventi molto applauditi, ha limitato i danni per i giallo neri. Finita la prima frazione con il minimo scarto i Pusteresi hanno successivamente trovato la forza di capovolgere subito il risultato. Nel secondo tempo il Val Pusteria è parso trasformato. Grazie al lavoro della sua prima linea, ha pareggiato, dopo appena al 13″, con Christian Willeit, su assist di Jensen, e poi, poco dopo, con Max Oberrauch ha operato il sorpasso. La Valpellice ha sprecato un grande assist di Sirianni per Dupont e poi, successivamente, Inachack si è visto parare una pericolosa conclusione da Aubin. Dopo queste due occasioni, sono stati i padroni di casa a chiudere i conti con un gran diagonale, di polso, di Viktor Schweitzer che ha superato Jordan Parise, poi un palo pieno di Pat Kavanaugh ha legittimato il vantaggio dei Lupi della Pusteria. Nel drittel finale il match ha avuto ben poco da dire ed il goal di Joe Jensen, in apertura, ha, di fatto, chiuso la sfida.

Val alla cronaca

Migross Supermercati Asiago – Aquile FVG Pontebba 6:2 (3:1, 1:0, 2:1)
Con la schiacciante vittoria di questa sera, l’Asiago ritrova la testa della classifica del Relegation Round confermando di essere di una spanna superiore rispetto a tutte le avversarie del girone. La partita è stata estremamente corretta e l’Asiago, ha dimostrato di poter disporre dell’avversario a pieno piacimento tanto che il risultato finale del match, non è mai stato in discussione.

Vai alla cronaca

Milano Rossoblu – Hafro Cortina. 1:2 (0:0, 0:0, 1:2)
Anche il Cortina ha messo in crisi il Milano ed ha sbancato l’Agorà al termine di una gara nella quale gli Ampezzani sono sempre stati padroni del gioco. Il Milano ha deluso ed é stato salvato da un risultato più pesante dalla serata di grazia di Raycroft, sicuramente il migliore dei suoi. Il primo tempo é stato dominato dal Cortina, mentre la seconda frazione è stata molto combattuta, ed anche abbastanza fallosa tant’è che difficilmente si è giocato in 5 vs 5. Dopo i primi due drittel chiusi sullo 0:0, nel terzo si è assistito ad un micidiale 1-2 degli ospiti che con le segnature di Gron e Moser hanno di fatto chiuso la partita. Il Milano aveva dato l’illusione di poter recuperare ed il goal di Jordan Knackstedt aveva riacceso le speranze. Nel finale però, è stato sicuramente il Cortina ad andare più vicino alla terza segnatura di quanto i meneghini siano andati vicino al pareggio e la vittoria di un punto va stretta a Levasseur e compagni.

Vai alla cronaca

Classifica Master Round
Renon Sport Renault Trucks 50, HC Bolzano Foxes 49, Lupi Fiat Professional Val Pusteria 48 *, Alleghe Tegola Canadese 39*, Valpellice Bodino Engineering 38 *.
Classifica Relegation Round 
Migross Supermercati Asiago 40 *, Milano Rossoblu 38, Hafro Cortina 35, Val di Fassa Ferrarini 20*, Aquile FVG Pontebba 6 *.
* una partita in meno.

Il prossimo turno (9° giornata) del Master/Relegation Round andrà in scena giovedì 14 febbraio (ore 20,30) con il seguente calendario:

Lupi Fiat Professional Val Pusteria – HC Bolzano Foxes
Valpellice Bodino Engineering – Alleghe Tegola Canadese
Migross Supermercati Asiago – Milano Rossoblu
Aquile FVG Pontebba – Val di Fassa Ferrarini
riposano: Renon Sport Renault Trucks e Hafro Cortina

Tags: