Si interrompe la striscia positiva dell’HC Trento

(com. stampa HC Trento) – Sabato 2 febbraio u.s sul ghiaccio di Ora si è disputato l’incontro al vertice della classifica del campionato serie C Nazionale fra gli Auer Frogs e le Aquile del Trento. Trasferta difficile per il Trento, sia per l’assenza dell’attaccante Armin Ambach, sia perché lo stadio scoperto di Ora è da sempre ostico per ogni formazione che incontra la squadra di casa. L’HC Adige Trento non ce la fa e così interrompe la serie positiva di risultati messi a segno fino ad oggi, perdendo per la seconda volta dopo la prima partita di avvio del Campionato contro il Como. Se ne va così anche il primo posto occupato in solitario rimanendo ora sempre al primo posto in classifica ma a pari merito con l’ASC Auer/Ora (che però conta una  partita in meno). La partita per l’Adige Trento  inizia praticamente al secondo drittel in quanto il primo tempo la squadra trentina non ingrana il ritmo giusto e subisce il gioco e la pressione degli Auer Frogs. Questi ultimi infatti vanno a segno quattro volte con Andergassen, Vill, Calovi e Pircher, ai quali si contrappone l’unica rete dei trentini ad opera di Manuel Basso che infila in superiorità numerica su assist di Cristian Ambach.  L’intervallo arriva provvidenziale e coach Daprà evidentemente scuote i suoi ed il secondo drittel inizia la rimonta del Trento con due reti ad opera di Cristian Ambach e Markus Malfertheiner ed incassando il goal avversario di Trentini che porta il risultato parziale di cinque a tre sempre in favore degli Auer Frogs. Il terzo tempo l’Adige Trento preme ancora portandosi a dieci minuti dal termine sul risultato parziale di cinque a sei dopo due reti di Cristian Ambach su assist di Michele Bertoldi ed incassando una sola rete ad opera di Zelger. L’aggancio al pareggio sembra ormai alla portata del Trento, ma il nervosismo pervade le fila trentine e la terna arbitrale, più che inflessibilmente, commina svariate penalità che tolgono ogni possibilità offensiva ed anzi favoriscono il settimo goal dell’Ora che chiude la partita sul sette a cinque a favore degli altoatesini. C’è rammarico nel team trentino per l’occasione mancata quantomeno di riportare un pareggio, tuttavia, secondo la Presidente Sandra Vernaccini, non è da sottovalutare la capacità dimostrata dalla squadra di reagire e rimontare la pesante situazione originatasi nel primo tempo, su di un campo dove tutto giocava a loro sfavore.

Il prossimo fine settimana il Trento osserva il turno di riposo ma, domenica 17 febbraio, ospiterà alle 18,45 al Palaghiaccio di Trento l’Alleghe Hockey, bestia nera per tutti in questa seconda parte del campionato.

ASC AUER-ORA HOCKEY – HC ADIGE TRENTO 7-5 (4-1, 1-2, 2-2)
Marcatori: 08:11 (1-0) Andergassen H. (Zelger M., Calovi P.), 12:26 (2-0) Vill S. (Pircher M., Olivotto C.), 14:15 (3-0) Calovi P. (Zanotti R., Tschöll M.), 15:36 (3-1) Basso M. (Ambach C.), 16:43 (4-1) Pircher M. (Olivotto C., Zanotti R.), 30:28 (5-1) Trentini F. (Zanotti R., Zelger A.), 33:29 (5-2) Ambach C. (Bertoldi M.), 35:44 (5-3) Malfertheiner M. (Mahlknecht P., Bertoldi M.), 44:26 (5-4) Ambach C. (Bertoldi M., Malfertheiner M.), 49:36 (6-4) Zelger A. (Zelger M., Zanotti R.), 51:12 (6-5) Ambach C. (Malfertheiner M., Basso M.), 56:13 (7-5) Zanotti R. (Vill S., Zelger A.)
Ora: Casaril L., Pichler M.; Cembran M., Hanspeter M., Negri F., Olivotto C., Trentini F.; Andergassen H., Calovi P., De Carli A., Morandell P., Olivotto M., Pircher M., Proietti Checchi A., Saltuari R., Tschöll M., Vill S., Zanotti R., Zelger A., Zelger M.
Trento: Lorenzini S., Taddei F.; Basso M., Cristelli S., Mahlknecht P., Pichler H., Santa H., Vernaccini N.; Ambach A., Ambach C., Bertoldi A., Bertoldi M., Caldart E., Faggioni A., Gamper A., Malfertheiner M., Valer M., Vernaccini G., Wirth S.
Penalità: 14-24 (2-8, 6-4, 6-12)
Arbitri: Ceschini Nadir (Riccadonna Angelo, Wiest Alexander)
Spettatori: 201

Tags: