Le Eagles strappano un punto al Pantera Minsk

(Com. stampa Eagles EV Bozen84) – Nessun altra squadra in questa stagione era riuscita a scalfire l’immagine della forte compagine bielorussa che forte di altri cinque punti in due partite ha sorpassato le Vienna Sabres in classifica dell’EWHL.

Dopo un viaggio estenuante le aquile bolzanine si sono presentate al primo appuntamento, sabato 2 febbraio con organico ridotto, solo 12 giocatrici di movimento, ma con le idee ben chiare, snocciolando una partita in cui hanno tenuto testa alla più quotata squadra di casa per oltre 60 minuti. Il Pantera Minsk si presenta con tre straniere e qualche giocatrice russa naturalizzata e si lancia subito all’attacco per evitare una partita come quella a Bolzano una settimana prima in cui non erano mai riuscite a prendere il largo. Questa volta è andata anche peggio. Dopo 60 minuti di scontro aperto in cui le Eagles sono sempre riuscite a rispondere alle stoccate del Pantera hanno dovuto decidere i supplementari. La buona prestazione delle campionesse d’Italia è dovuta soprattutto alla disciplina tattica e alle geometrie che stanno tornando a funzionare nonché all’evidente recupero di forma di capitan Chelsea Furlani e alla prestazione magistrale del goalie Daniela Klotz che è riuscita a strappare gli applausi allo sportivissimo pubblico di casa. In rete per le Eagles Diana Da Rugna, Carola Saletta, Chelsea Furlani e Nadine Zaccherini. Un punto prezioso quindi per le bolzanine, se non altro dal punto di vista psicologico.

Meno brillante la partita di domenica finita 6:1 per il Pantera. Una partita su cui ha comunque influito anche l’arbitraggio non proprio super partes del signor Shrubov. Soprattutto la retroguardia delle Eagles non si è dimostrata pronta come ancora il giorno prima facendosi infilare due volte nella stessa maniera nel giro si soli 9 minuti. Sul parziale di 4 a 0 le Eagles riescono a segnare il gol della bandiera con la solita fucilata di Nadine Zaccherini ma poi il Minsk sfrutta due volte la confusione nel terzo delle Eagles per portare il risultato sul 6 a 1.
Le Eagles affronteranno ora il KMH di Budapest nella capitale ungherese, poi il Vienna Sabres a Bolzano e per concludere il Salisburgo in trasferta. Con la qualificazione già in tasca, la squadra di Max Fedrizzi può ora decidere se puntare al terzo posto o se accontentarsi del quarto. Infatti, avendo il Pantera Minsk agguantato il primo posto che difficilmente si farà strappare a questo punto, non è detto che non sia meglio affrontare appunto la capoclassifica in semifinale piuttosto che il Vienna. Il Pantera ha infatti dimostrato di soffrire molto le Eagles mentre il Vienna non ha avuto grossi problemi.

02.02.2013
Pantera Minsk – EV Bozen Eagles 5-4 ot (1-0, 3-3, 0-1, 1-0)
Marcatrici: 04:34 (1-0) Petersone I. (Shyptitskaya K., Loginova E.), 29:06 (1-1) Da Rugna D., 29:09 (2-1) Chyzhova T. (Petersone I., Shyptitskaya K.), 30:15 (2-2) Saletta C. (Larger B.), 30:56 (3-2) Petersone I. (Shyptitskaya K., Loginova E.), 32:23 (3-3) Furlani C., 32:31 (4-3) Jones J., 49:01 (4-4) Zaccherini N., 61:20 (5-4) Walker K. (Jones J.)
Minsk: Onolbaeva M.; Voitsik U., Maliavka L., Jones J., Shyptitskaya K., Loginova E., Petersone I., Loi K., Kavalenka A., Kazachyk N., Krokhina A., Karanikha T., Chyzhova T., Lvova T., Podlutskaya K., Shondra A., Walker K., Lapshina O.
Bolzano: Klotz D. (Höller M.); Peer H., Battisti G., Saletta C., Elliscasis H., Bonafini E., Da Rugna D., Larger B., Furlani C., Stocker F., Zaccherini N., Orlandini A., Angeloni M.
Tiri: 59-32
Penalità: 10 – 10
Spettatori: 110
Arbitri: Khristovsky; Badyl P., Yarec M.

03.02.2013
Pantera Minsk – EV Bozen Eagles 6-1 (2-0, 1-0, 3-1)
Marcatrici: 03:56 (1-0) Loginova E. (Petersone I., Lvova T.), 08:46 (2-0) Walker K. (Maliavka L., Jones J.), 22:01 (3-0) Shyptitskaya K. (Chyzhova T., Petersone I.), 40:25 (4-0) Walker K. (Jones J., Maliavka L.), 47:41 (4-1) Zaccherini N., 57:01 (5-1) Maliavka L. (Walker K., Jones J.), 57:26 (6-1) Shyptitskaya K. Petersone I.)
Minsk: Onolbaeva M.; Voitsik U., Maliavka L., Jones J., Shyptitskaya K., Loginova E., Petersone I., Loi K., Kavalenka A., Kazachyk N., Krokhina A., Karanikha T., Chyzhova T., Lvova T., Podlutskaya K., Shondra A., Walker K., Lapshina O.
Bolzano: Klotz D. (dal 58′ Höller M.); Peer H., Battisti G., Saletta C., Elliscasis H., Bonafini E., Da Rugna D., Larger B., Furlani C., Stocker F., Zaccherini N., Orlandini A., Angeloni M.
Tiri: 60-26
Penalità: 4 – 10
Spettatori: 100
Arbitri: Shrubok A.; Badyl P., Yarec M.