Serie A2: vincono Merano e Gherdeina

(da LIHG.IT)

HC Gherdeina – Sv Caldaro Rothoblaas 6-3 (0:1, 4:0, 2:2)

Secondo successo consecutivo del Gherdeina, che batte anche il Caldaro. La formazione di casa non può contare sullo squalificato Aaron Pitschieler oltre che su Davide Holzknecht e Gabriel Lang. Tra i Lucci, invece, torna disponibile Patrick Thomaser, che ha scontato la sua squalifica, mentre è ancora fuori Thomas Waldthaler al quale si aggiunge Lukas Schweigkofler. Le due squadre, molto vicine in classifica, faticano a prendere il sopravvento in avvio, non riuscendo a sfruttare una superiorità a testa. Al 15esimo, però, il punteggio viene sbloccato, con gli ospiti che passano in vantaggio grazie ad Alex Andergassen. La musica cambia drasticamente nel corso della seconda frazione, che fa registrare la reazione più che convincente da parte dei ragazzi di Prior. Al 28.39 i ladini pareggiano le sorti dell’incontro, insaccando con Gabriel Vinatzer. La buona vena realizzativa prosegue anche dopo metà tempo, quando, nel giro di un minuto ed 11 secondi, il Gherdeina va a referto altre due volte, prima con Gabriel Senoner e successivamente con Mitch Stephens. Prima della sosta c’è pure il tempo per il poker, che arriva ancora dalla stecca di Gabriel Vinatzer. A far sperare nuovamente i ragazzi di Sandlin ci pensa allora il prolifico difensore Steve Pelletier, che fa centro al 47.24. Poco dopo metà periodo, però, nuovo allungo dei rossoblù, che nella circostanza passano in powerplay con Ivan Demetz. Al 53.37 c’è gloria pure per Rupert Stampfer. L’ultima rete della serata, infine, è del Caldaro, che sale a quota tre con la doppietta di Alex Andergassen.

HC Gherdeina: Florian Grossgasteiger (Giancarlo Kostner), Benjamin Bregenzer, Ryan Gaucher, Fabrizio Senoner, Simon Vinatzer, Fabian Costa, Fabio Kostner, Marco Senoner, Joel Brugnoli, Mitch Stephens, Gabriel Vinatzer, Benjamin Kostner, Gabriel Senoner, Kevin Senoner, Ivan Demetz, Rupert Stampfer, Oliver Schenk. Coach: Gary Prior

SV Caldaro Rothoblaas: Martino Valle Da Rin (Daniel Morandell); Adrian Marzoner, Markus Kofler, Daniel Spinell, Alex Giovannini, Markus Siller, Steve Pelletier, Leonhard Rainer; Matias Loppi, Brian Belcastro, Raphael Andergassen, Alex Andergassen, Patrick Gius, Thomas Pichler, Patrick Thomaser, Lorenz Röggl, Michael Felderer, Manuel Gamper, Alex Tauferer, Hannes Clementi. Coach: Thomas Sandlin

Reti: 0:1 Alex Andergassen (15.00), 1:1 Gabriel Vinatzer (28.39), 2:1 Gabriel Senoner (33.09), 3:1 Mitch Stephens (34.20), 4:1 Gabriel Vinatzer (37.49), 4:2 Steve Pelletier (47.24), 5:2 Ivan Demetz (52.18), 6:2 Rupert Stampfer (53.37), 6:3 Alex Andergassen (55.19)

 

HC Merano Pircher – Ev Bozen 84 Groupon 4-1 (1:0, 2:0, 1:1)

Il Merano rispetta il pronostico nella sfida interna contro l’EV Bozen. Coach McKay deve rinunciare al solo Thomas Mitterer, infortunato, mentre ha a disposizione dal Val Pusteria Danny Eliscassis, Viktor Schweitzer e Alex Obermair. I bolzanini, reduci dall’overtime contro la capolista Vipiteno, sono sempre senza Oliver Schenk. Nonostante la differenza di classifica, gli ospiti non rinunciano, soprattutto nelle prime battute, anche se all’8.21 devono capitolare per il tocco preciso di Taggart Desmet, che di fatto decide la frazione iniziale del match. Con il passare dei minuti i bianconeri prendono sempre maggiormente in mano le redini dell’incontro, rimpinguando il loro bottino. Al 28.39 Daniel Frank sfrutta alla perfezione una situazione di superiorità per la sua squadra. Poco dopo il giro di boa, si registra anche la doppietta di Taggart Desmet per il tris dei padroni di casa. L’EV ci prova poi nel corso di un powerplay a favore, ma, al 49.01, deve capitolare per la quarta volta, nuovamente con l’uomo in meno sul ghiaccio: il poker delle Aquile è firmato da Philipp Beber. In finale di partita, comunque, c’è gloria pure per la squadra di Carroll, che cancella lo zero nel tabellino grazie a Philipp Grandi.

HC Merano Pircher: Vincenzo Marozzi (Samuel Quaglio); Jan Mair, Daniel Valgoi, Philipp Beber, Viktor Wallin, Danny Elliscasis; Max Ansoldi, Julian Schwienbacher, Michele Ciresa, Taggart Desmet, Stefan Palla, Patrick Cainelli, Stefan Kobler, Daniel Rizzi, Michael Stocker, Michael Guarise, Daniel Frank, Davide Turrin, Viktor Schweitzer, Alex Obermair. Coach: Doug Mckay

Ev Bozen Groupon: Thomas Commisso (Federico Tesini); Luca Franza, Gabriel Nibale, Roland Battisti, Christian Fabbretti, Simon Obexer; Thomas Unterfrauner, Philipp Grandi, Daniele Da Ponte, Hannes Hölzl, Franz Josef Plankl, Alexander Pancheri, Matteo Lotti, Lorenzo Piccinelli, Paolo Widmann, Christian Timpone, Michele Volcan, Manuel Graziosi, Alex Tava. Coach: Fred Carroll

Reti: 1:0 Taggart Desmet (8.21), 2:0 Daniel Frank (28.39), 3:0 Taggart Desmet (33.53), 4:0 Philipp Beber (49.01), 4:1 Philipp Grandi (58.10)

 

Tags: