Asiago ne fa sei al Cortina

Supermercati Migross Asiago – Hafro S.G. Cortina 6-2 (3:1,1:0,2:1)

di Davide Trevisan

Bella e meritata vittoria quella colta questa sera all’Odegar dalla Supermercati Migross Asiago nel derby veneto che li vedeva opposti all’Hafro Cortina. I ragazzi di coach John Parco hanno gestito al meglio l’incontro ipotecandolo già nel primo parziale chiuso sul 3 a 1. Cortina che non ha sfigurato ma l’assenza di due attaccanti del calibro di Edwardson e Siddal si è fatta sentire.
Sono appunto i due attaccanti ampezzani gli unici due assenti dell’incontro con l’Asiago al completo visto il ritorno sul ghiaccio dopo circa un mese di Michele Strazzabosco.
Migross che parte meglio con DiDomenico che prima fallisce solo davanti a Lavasseur e poi subisce fallo da Hay. Nel powerplay che ne consegue gran “taglio” di Rigoni per l’inserimento sul palo lontano di Marchetti che sigla il vantaggio. Rabbiosa reazione ampezzana: De Bettin esalta Plante che capitola un minuto dopo sul tiro del liberissimo Dingle imbeccato da Felicetti. Ospiti che al sesto usufruiscono della prima superiorità numerica della partita ma a passare è l’Asiago grazie a Luca Rigoni che s’invola solitario, elude Lavasseur, e mette il puck sotto la traversa. Gli “scoiattoli” subiscono il contraccolpo e Matteo Tessari sfrutta il momento resistendo al pressing di un terzino e servendo Zanette per il facile 3 a 1. Nei restanti minuti gioco spezzettato dalle penalità frutto di un arbitraggio forse troppo fiscale della coppia Colcuc-Loreggia. Frazione centrale che vede il netto predominio dei bianco-blu nei primi dieci minuti ma un po’ per l’imprecisione degli attaccanti e molto per merito di Tyler Plante il gol che potrebbe riaprire la partita non arriva. E’ anzi la Migross a calare il poker al 28° con un azione personale di Rigoni che dribbla a centro pista un avversario, entra nella blu e scarica un diagonale di precisione chirurgica che fa secco Lavasseur. Ospiti che non mollano ma è ancora l’estremo giallorosso a dire no con due prodezze su Felicetti prima e Dingle poi.

Terzo drittel amministrato con maestria dall’Asiago che nella seconda parte concretizza il predominio territoriale con la rete in mischia del top-scorer della regular season Sean Bentivoglio; capitan Borrelli lo imita un minuto dopo ricevendo l’assist di Matteo Tessari e mettendo il puck alla destra di un incolpevole Lavasseur. Nel finale di partita c’è il tempo per assistere al “fighting” tra Miglioranzi e Moser con doccia anticipata per entrambi e al gol del 6 a 2 di Hudec che dalla blu sorprende Plante con una conclusione non irresistibile.

Reti: 04.23 (1-0, PP) Marchetti (Rigoni, Miglioranzi); 05.20 (1-1) Dingle  (Felicetti, Zanatta L.); 07.26 (1-2,PK) Rigoni (Marchetti, Benetti); 09.20 (3-1) Zanette (Tessari M., Borrelli); 28.08 (4-1) Rigoni (Presti, Benetti); 50.12(5-1) Bentivoglio (DiDomenico, Ulmer); 51.21(6-1) Borrelli (Tessari M., Zanette); 57.21 (6-2) Hudec (De Bettin).

Supermercati Migross Asiago: Plante (Tura); Sullivan, Marchetti; Ulmer, Bentivoglio, DiDomenico; Casetti, Miglioranzi;  Tessari M., Borrelli “C”, Zanette;Stevan, Strazzabosco”A”; Benetti “A”, Presti, Rigoni;Tessari N.. Allenatore: John Parco

Hafro S.G. Cortina : Lavasseur (Baur); Hay, Albers; Gron, De Bettin”C”, Adami; Bowman, Zanatta L.; Felicetti, Dingle, Zanatta M.;Zandonella, Hudec; Baldo, Menardi”A”, Moser. Allenatore: Clayton Beddoes

Arbitri: Colcuc Glauco e Loreggia Gregory (N.Bettarini e M.Stella)

Tiri: 26-34 (9-15, 9-8, 8-11)

Penalità: 32-36 (4-6, 4-4, 24-26)

Spettatori: 1050