Relegation Round: per il Milano buona la prima contro il Pontebba

Dopo la parentesi di Coppa Italia, torna il campionato. Da questa sera si riparte, come se fino ad ora avessimo scherzato. Chi sbaglia paga, è la regola della seconda fase del campionato e ancora più lo sarà nei playoff. Entusiasmo per l’annuncio in giornata di Angelo Esposito, nuovo attaccante alla corte di Coach Insam, che deve far a meno di Migliore e ancora di Iori. Le linee che presenta sono in attacco: Knackstedt, Ryan e Kinasewich; Ansoldi, Caletti e Lo Presti; in terza M. Borghi, Goi e Mazzacane.
Le coppie difensive sono così formate: Dagon e Liffiton; De Marchi e Lutz e in terza Betti e Re.
Bello lo striscione della curva per ringraziare Massimo Da Rin, l’ex coach che ha portato la società nuovamente tra l’hockey che conta. Al 17° il primo pericolo degli ospiti con Giudice ma Raycroft non si lascia sorprendere. I Rossoblu spingono e creano pericoli con Luca Ansoldi, capitano questa sera, Ryan, bella la sua deviazione al volo su conclusione dalla blu di Degon. Al 12.05 arriva la doccia fredda per i presenti quando gli ospiti passano in vantaggio con Felice Giugliano, bello l’ultimo passaggio a liberarlo davanti la gabbia milanese dell’ex Lo Russo. Al 16.06 è ancora Luca Ansoldi, stupendo l’ultimo passaggio di Lo Presti, ad impegnare Grieco, che respinge con il gambale destro. Sprecata una superiorità, Ricca, in panca puniti, il primo tempo si conclude senza ulteriori emozioni.

Non so cosa abbia detto Insam negli spogliatoi nel primo intervallo ma è servito a dare la giusta scossa a tutta la squadra. Pronti via è il primo pericolo è un tiro dalla mezza di Knackstedt, respinto da Grieco. Dopo un power play milanese inconcludente, al 4.50 Kinasewich impatta il risultato con la propria squadra in superiorità. Galvanizzati dal goal, al 10.20 è Luca Ansoldi a realizzare il vantaggio. Al 12°, un missile dalla blu di Liffiton viene respinto dal goalie avversario, che si ripete 1.30 più tardi bloccando un tiro dalla mezza del capitano milanese di questa sera.

Il terzo drittel inizia con un tiro di Lo Presti e Ansoldi che manca la deviazione vincente su respinta di un attento Grieco. I Rossoblu controllano il match mentre il Pontebba non riesce ad impostare un’azione d’attacco pericolosa. Dopo uno scambio Knackstedt, Ryan e uno Ansoldi, Lo Presti dove il goalie di coach Pajic ferma entrambe le conclusioni, al 16.59 il Milano chiude di fatto la partita: rovescino di Kinasewich respinto dal portiere avversario, il più lesto di tutti è Liffiton che buca la rete per la gioia dei presenti. Il Pontebba chiama timeout, toglie il proprio goalie per un uomo di movimento in più ma il risultato non cambia. Inizia bene il relegation round per i ragazzi di coach Insam. Il prossimo impegno per il Milano è sabato 19 gennaio ad Alba di Canazei contro il Fassa dove è obbligatorio bissare il risultato di questa sera.

Hockey Milano Rossoblu – F.V.G. Pontebba 3-1 (0-1; 2-0; 1-0)
Reti: 12.05 Giugliano, 24.50 Kinasewich in superiorità, 30.20 Ansoldi, 56.59 Liffiton
Tiri: Milano 36, Pontebba 16.
Penalità: Milano 7 (14 minuti), Pontebba 10 (20 minuti)
Spettatori: 1.859

video