U20 – Asiago a valanga con l’Appiano

(dal sito dell’Asiago, Giulio Zallot) – La 15ª giornata del campionato nazionale under 20,  ha visto l’ennesima vittoria dilagante dei nostri ragazzi opposti tra le mura amiche alla formazione del H.c. Appiano.
Per l’occasione, si rispolverano le“vecchie”maglie della stagione 2010/2011. Asiago in formazione ancora rimaneggiata per le assenze di Matteo Segafredo, Mario Hutka, Nicola Munari e Simone Basso.
La cronaca dell’incontro vede un primo tempo giocato bene dalla nostra formazione che, crea parecchie occasioni da gol, ma si deve attendere solo il 9 e 46” per veder sbloccato il risultato con Fabrizio Pace ben assistito da Mattia Joyeusaz. Il vantaggio dei giallorossi non viene incrementato per il fatto che i nostri ragazzi sembrano accontentarsi del minimo vantaggio e, gli ospiti, riprendono a giocare bene e a non sfigurare affatto malgrado la loro modesta classifica. Ad un minuto dalla fine del primo periodo, Davide Rodeghiero ha sulla stecca il puck del due a zero ma, la sua bella fuga non ha successo, è il preludio del pareggio dei “pirates” che, al 19 e 21” in power play, trovano il gol con Philipp Raiffeiner assistito da Klauss Andergassen e Alessandro Pizzo.

Seconda frazione che, stranamente non vede nei minuti iniziali gli stellati giocare con determinazione, il raddoppio però giunge al 7 e 58”con Davide Rodeghiero (assist Marco Frigo e Simone Olivero) ma, il vantaggio, dura esattamente quattro minuti e mezzo fino al 12 e 24 “ minuto che Maximilian Von Payr firma con una bella fuga il 2 a 2. I nostri leoni ecco che finalmente reagiscono e, salgono in cattedra mettendo in grosse difficoltà la retroguardia altoatesina che, nel giro di quattro minuti, è costretta a subire la pressione del nostro bel gioco e subire altrettante marcature al 14 e 37” (bel tiro di polso da entro la blu di Simone Olivero assistito da Marco Frigo) al 15 e 46” con un gran bel diagonale cercato e trovato da Fabrizio Pace che infila il puck sul sette alla destra del goalie ospite Mimmo Mimmo (assist di Marco Magnabosco). Al 16 e 24” arriva il gol numero cinque firmato da Marco Magnabosco con un bel tiro teso che infila l’estremo appianese che, due minuti dopo, deve ancora inchinarsi ad una deviazione del nostro Mattia Joyeusaz in powerplay ben assistito dall’altro Mattia, Laudi. Il secondo parziale si chiude sul 6 a 2 per i nostri colori, che direi rispecchia onestamente quello visto in campo.
Terzo drittel che, ha ben poco da far vedere… I nostri leoni controllano agevolmente il vantaggio e cinicamente affondano gli artigli per altre cinque volte sui “pirates”. Coach Peter Holaza lascia a riposo gli atleti “giovani” impegnati il giorno dopo con la under 18. Arrivano in successioni le reti di Marco Frigo (al 5 e 21” assist di Andrea Stazzabosco e Gabri Radovan) di Davide Rodeghiero (assist di Marco Frigo al 9 e 31”) di Fabrizio Pace al 14 e 56” (assist di Marco Magnabosco) di Mattia Laudi al 15 e 34” (grande la sua fuga dal terzo difensivo concretizzata in gol) che, si ripete al 18 e 20” con un gol fotocopia del precedente di indubbio spessore tecnico (assist di Gabri Radovan) che, fissa a 11 il bottino per gli stellati che, al suono della sirena tutti attorno al goalie Davide Mantovani festeggiano l’ennesima bella vittoria.
Ora, il campionato ci vedrà all’Odegar sabato 12 gennaio ospitare i primi della classe, la fortissima compagine del Ritten Sport Renon che dall’alto dei suoi 26 punti ci precede assieme al Val Punteria a quota 24. A seguire ma staccate l’Egna a 16, il Gherdeina  e il Cortina a 15, l’Appiano a 11, il Bozen 84 a 9, il Caldano a 8 e il Milano ancora all’asciutto a 0 punti.

Tags: