L’Alleghe espugna la Leitner Solar Arena

di Max

L’Alleghe, con merito, ha espugnato la Leitner Solar Arena per la seconda volta consecutiva. La vittoria della Civette Agordine é maturata sull’asse Adam Dennis – Daniele Veggiato anche se é giusto accumunare tutta i componenti della formazione bianco rossa nell’applauso per la positiva prestazione di questa sera. Il Val Pusteria, pur non giocando la sua migliore partita, può lamentarsi, a ragione, per alcuni episodi sfortunati che hanno finito col determinarne la sconfitta.

Tra i padroni di casa sono ancora assenti Joe Cullen e Ben Guité mentre Paul Adey recupera Thomas Erlacher; tra gli ospiti viene preferito Gino Guyer a Luka Tosic ed il ventiquattrenne terzino sloveno si accomoda in tribuna. Nel primo tempo è il Val Pusteria a fare la partita (10 tiri a 3 verso la porta avversaria) ma l’occasione migliore per segnare ce l’hanno le Civette intorno a metà tempo. Per fortuna dei Lupi, Daniele Veggiato da buona posizione non centra la porta sguarnita.

La seconda frazione si apre con una buona opportunità per Patrick Iannone, poi, al 24’05”, Jean Sebastien Aubin deve lasciare la sua gabbia per un infortunio di gioco. L’episodio per dinamica e tempistica ha ricordato a tutti, quello, analogo, accaduto sempre sul ghiaccio di Brunico, e sempre contro l’Alleghe, nella sedicesima giornata che si disputò il 3 novembre scorso. Anche allora, a meno di cinque minuti dall’inizio del secondo drittel, il portiere canadese, per uno scontro fortuito, dovette lasciare il posto al suo backup. Fortunatamente, questa volta, la prima diagnosi sembra essere meno preoccupante. Allora Aubin restò fuori dai giochi per circa due mesi, oggi pare che il portiere di Montreal se la possa cavare con uno stop di 7-10 giorni. Entra quindi il portiere ventitreenne Hannes Hopgartner il cui debutto è però assai sfortunato. Non è trascorso neppure un minuto dal suo ingresso a difesa della gabbia che Daniele Veggiato approfittando di un rebound lo infila da distanza ravvicinata. E’ il minuto venticinque e sette secondi e questo sarà l’unica segnatura della gara: il goal-partita. Il Val Pusteria è come folgorato, ed appena un minuto più tardi con Willeit coglie un palo pieno alla sinistra del portiere. L’azione è talmente rapida che gli arbitri richiedono addirittura l’istant-replay per verificare che il puck, sulla ribattuta del palo, non abbia varcato la linea. Al 12″ minuto si registra una gran fuga sulla sinistra di Armin Helfer con un passaggio al centro per Pat Kavanaugh. L’attaccante canadese tira su Adam Dennis e poi, sulla respinta del portiere, si fa ancora ribattere la conclusione dal terzino McMonagle. Altra grande occasione, sempre per Kavanaugh a cento secondi dalla fine del tempo ma la botta dell’attaccante si spenge sul sempre attento Dennis. Si va al riposo sullo 0:1.

Il terzo drittel si apre con una bella parata del Brunicense Hannes Hopgartner che al quarantaduesimo si oppone ad una conclusione di Johansson. Al 44’40” ancora grande opportunità per Kavanaugh che dopo una combinazione con Helfer tira appena alto, i tiri verso la porta di Adam Dennis si susseguono a ripetizione, saranno 39 alla fine del match ma un po’ per la imprecisione degli avanti giallo neri, un po’ per la crescente frenesia di raggiungere l’agognata parità e molto per la grande serata di grazia del portiere Adam Dennis, il Val Pusteria da l’impressione che neppure giocando fino al mattino possa riuscire a riacciuffare la partita. A riprova di ciò, nemmeno togliendo il portiere ed aggiungendo un uomo di movimento in più i Lupi Pusteresi riescono a raggiungere il pari e così, alla terza sirena, i giocatori di Tom Pokel, per festeggiare il bel risultato ottenuto, si stringono, tutti, intorno ad Adam Dennis, vero e proprio eroe della serata

Fiat Professional Val Pusteria – Alleghe Hockey Tegola Canadese 0:1 (0:0, 0:1, 0:0)

Fiat Professional Val Pusteria: Jeen Sebastien Aubin (Hannes Hopfgartner), Tuukka Mäkelä, Christian Mair, Armin Hofer, Christian Willeit, Armin Helfer, Daniel Glira; Max Oberrauch, Pat Kavanagh, Pat Iannone, Joe Jensen, Patrick Bona, Lukas Tauber, Lukas Crepaz, Viktor Schweitzer, Thomas Erlacher, Alex Obermair, Beno Obermaier. Coach: Paul Adey.

Alleghe Hockey Tegola Canadese: Adam Dennis (Davide Fontanive), Francesco De Biasio, Kewin Adami, Sean McMonagle Matt Waddell, Carlo Lorenzi, Nicholas Kuiper, Milos Ganz; Jeff Lo Vecchio, Jonas Johansson, Vince Rocco, Daniele Veggiato, Davide Testori, Patrick Tormen, Nicola Fontanive, Manuel De Toni, Gino Guyer, Manuel Da Tos, Jari Monferone, Alberto Fontanive. Coach: Tom Pokel.

marcatori: 0:1 al 25’07” Daniele Veggiato
Arbitri: Michele Gastaldelli (Federico Stefenelli – David Tschirner)
Spettatori: 1.800.
Tiri in porta: Fiat Professional Val Pusteria 39 (dieci, dodici, diciassette). Alleghe Hockey Tegola Canadese 17 (tre, sei, otto) .