Il fine settimana del Pieve di Cadore

(com. stampa HC Pieve di Cadore, Ivano Salvetti)

Under 14

Continua la rincorsa del Pieve di Cadore alle prime posizioni del campionato Veneto/Trentinoquesta volta a farne le spese è stato il Pergine, squadra di centro classifica, che nulla ha potuto contro una formazione decisa a non concedere nemmeno le briccole agli avversari.
La compagine della Cadore Ice Arena ancora una volta è arrivata concentrata e determinata all’appuntamento settimanale ed i molti spettatori presenti sugli spalti non sono rimasti delusi.
Fa impressione l’ordine e la determinazione difensiva dei cadorini che lasciano solo negli ultimi 30” di gioco la gioia del goal alle linci trentine.
Ora la classifica si va delineando sempre più favorevolmente a vantaggio dei cadorini di Mister Peter LAURENCIK che domenica dopo domenica stanno risalendo posizione su posizione una graduatoria che mai è stata favorevole ai colori gialloblù.
Considerato il gioco espresso dalla compagine di casa e la determinazione di questo gruppo di giocatori è realistico guardare con fiducia alle prossime sfide di campionato e aspirare a una tra le posizioni di vertice di questo campionato Veneto/Trentino.

Pieve di Cadore – Pergine 12-1 (5-0, 4-0, 3-1)
4 reti Alex ROSSI; 2 realizzazioni  Alessandro FRESCURA; 1 rete a ciascuno Enrico FRESCURA; Nicolò BRAVIN; Lorenzo LARESE Doch; Cristian TABACCHI; Luca KOSMAC; Giorgio PANCIERA.

____________________________________

under 16

E il Pieve di Cadore con una prestazione straordinaria sbanca l’Odegar di Asiago, ma soprattutto ritorna prepotentemente in corsa per l’accesso alla qualificazione del campionato italiano.

Ora le sorti del Pieve di Cadore non dipendono più dai risultati che pervengono dagli altri campi di gioco ma sono tutte nelle stecche e nel cuore di questi ragazzi che hanno dimostrato di valere di più di quello che indicava una ingenerosa classifica.

I ragazzi lo sanno, non bisogna abbassare per nessun motivo la guardia, nessuna partita è vinta prima di giocarla e per il Pieve le ultime 3 giornate di campionato saranno tre finali; tre finali da vincere in modo da poter guadagnare quella qualificazione che era e resta l’obiettivo stagionale.

Merita comunque una particolare nota la prestazione fornita al cospetto degli stellati d’Asiago che di certo non hanno preso mai sottogamba questa formazione e questa partita ben consapevoli delle potenzialità di questa compagine.

E’ stata partita vera, combattuta disco su disco e finalmente dopo svariate partite perse sul filo di lana il risultato finale ha sorriso alla formazione Bellunese, nulla è stato rapinato nell’altopiano, anzi, i due punti che sono stati portati in dote alla classifica gialloblù sono solo un scarno risarcimento di quanto lasciato per distrazioni o disavventure ad altre formazioni.

Asiago – Pieve di Cadore 2-5 (2-1, 1-3, 0-1)
Per il Pieve: Emanuele LARCHER; Alan MONFERRONE; Erwin MARTINI; Marco SANNA; Emanuele LARCHER