U18 – Chiusura col botto dell’Asiago: 10 gol all’Alleghe

(dal sito dell’Asiago, Giulio Zallot) – Ennesima goleada quella messa a segno dalla nostra under 18 oggi domenica 30 dicembre all’Odegar. “Vittima” di questa 18ª giornata di campionato, la formazione agordina dell’Alleghe Hockey, salito sull’altipiano conscia che, non poteva certamente far risultato con i primi della classe, importante era per loro non sfigurare più di tanto e obiettivamente, malgrado il pesante passivo subito, ci sono riusciti.
Si gioca all’ora di pranzo e, il pubblico certamente non manca sugli spalti ad incitare i nostri “capoclassifica” anche oggi privi di pezzi pregiati come Mario Hutka, Simone Basso, Andrea Sambugaro, Nicola Munari e Fabrizio Pace, bello vedere sul ghiaccio la maglia numero 6 del rientrante dopo l’infortunio alla mano Michele Basso. A difesa della gabbia Davide Mantovani mentre il ruolo di backup spetta oggi al giovane Luca Stevan già peraltro impiegato domenica 16 in Val di Fassa.

Veniamo alla breve cronaca dell’incontro che,vede gli stellati, nel primo tempo giocare in scioltezza ma,anche commettere qualche errore di impostazione di gioco, mentre le “civette” si fanno vedere solo sporadicamente dalle parti del nostro goalie. Il cronometro segna 2 e 07” e i ragazzi di Peter sono già in vantaggio con l’opportunista Nicola Frigo su assist di Marco Magnabosco e Matteo Rossetto. La reazione degli ospiti non si fa vedere e al 9 e 25” è Marco Magnabosco a depositare il puck in rete a conclusione di una bella combinazione di Simone Zallot e Matteo Rossetto. L’Alleghe sbanda e 59” dopo capitola ancora subendo la terza marcatura con lo scatenato Nicola Frigo ben servito da Simone Zallot e Michele Basso. Gli agordini accorciano le distanze al 14 e 25” con Giovanni Benvegnù: il giocatore sicuramente più pericoloso per il nostro reparto difensivo. Sul 3 a 1 si va tutti negli spogliatoi per il meritato thè caldo.
Secondo drittel che vede i giallorossi migliorare nella costruzione della manovra giocando i vari power play in modo magistrale, dall’altra parte il gioco delle “civette “non mette in difficoltà la nostra retroguardia. Il tabellone segna 9 e 57” e, dalla stecca di Davide Dal Sasso servito da Marco Magnabosco parte un tiro che trafigge il giovane goalie avversario Diego De Silvestro. Neanche il tempo per ragionare che l’Alleghe viene punito nuovamente al 12 e 29” con un bella giocata di Andrea Raccanelli. Poco prima della seconda sirena giunge la rete numero due degli ospiti sempre firmata da Giovanni Benvegnù veramente bravo a concretizzare una fuga solitaria, dura  però solo un minuto e mezzo l’illusione dei biancorossi colpiti nuovamente dal sempre più in forma Marco Magnabosco. Si rientra negli spogliatoi in vantaggio per 6 reti a 2.
Terzo periodo nel quale la squadra ospite appare rinunciataria “dando ghiaccio”  anche ai più giovani e, gli stellati, vanno altre quattro volte a segno con Simone Olivero su assist di Marco Magnabosco al 3 e 59”, arriva al 7 e 01” ad opera di Erwin Martini la terza rete alleghese ma poi, i nostri leoni, con cinismo feriscono ancora le “civette” con alti tre gol firmati Marco Magnabosco al 9 e 35” autore di una rete da cineteca con il puck che s’insacca sull’incrocio dei pali (assist di Michele Basso e Davide Dal Sasso), nuovamente Simone Olivero al 12 e 26” (assist di Matteo Rossetto e Luca Tagliaro) e al 14 e 50” è Davidino Dal Sasso a firmare la rete numero 10 ben servito da Simone Olivero e Marco Magnabosco. Termina con il punteggio di 10 a 3 questa sfida che permette alla squadra di coach Peter Holaza di mantenere la testa della classifica con punti 30 ma, ripetiamo abbiamo giocato una partita in più.

Il prossimo impegno ci vedrà  mercoledì 2 gennaio impegnati a Torrepellice a pochi chilometri dal confine francese dove al “ Cotta Morandini” ci attenderà una Valpe affamata di vittoria ma, da non sottovalutare considerando la gara impattata in extremis con loro all’Odegar per 5 a 5 al termine di una grande sfida peraltro sempre a rincorrere i piemontesi.

Tags: