U12 – I Broncos conquistano il Memorial Georg Schöpfer di Caldaro

Dal 27 al 29 dicembre s’è disputato a Caldaro il 16° Memorial Georg Schöpfer. I Lucci organizzatori partono bene ma chiudono al penultimo posto sconfitti nei “play-off” da Bolzano e Appiano dopo i rigori. Il successo sorride ai Broncos di Vipiteno che terminano il torneo con sei vittorie su sei, compresi i due scontri diretti contro la squadra tedesca del Gebensbach, paesino bavarese tra Erding e Landshut la cui squadra senior gioca in Bezirksliga, la sesta lega tedesca. Tuttavia i piccoli bavaresi tornano dal lago con un secondo posto frutto della scorpacciata con il Val di Non e la vittoria di semifinale sul Fiemme, terzo a sorpresa.
Nel girone preliminare i ragazzi della formazione mista tra Torino e Como sono incappati in due pareggi: uno vittima della rimonta appianese e uno con il Val di Non a reti bianche. La vittoria successiva sui ragazzi di casa del Caldaro ha dato la vittoria del girone. Un primato vanificato dalla sconfitta ai quarti ad opera del Fiemme, ultimo nel suo girone, andato a segno col gol vittoria negli ultimi due minuti.

Il torneo s’è sviluppato con 8 squadre divise in due gironi. Al termine della prima fase le vincenti dei 2 gironi affronteranno le ultime e le seconde sfideranno le terze. Chi vince poi si affronterà per i piazzamenti dal 1° al 4° posto, mentre le perdenti per i piazzamenti dal 5° all’8° posto.

Georg Schöpfer nacque nel 1942 a Bolzano ma si trasferì presto a Caldaro dopo aver sposato Inge Rainer negli Anni 60. Schöpfer è stato molto attivo alla vita della comunità con numerose attività professionali e di volontariato. Dopo il suo contributo per i birilli su ghiaccio nel 1981 ha bussato alle porte dell’hockey con la squadra del Caldaro che, vittoriosa in serie C, voleva iniziare la sua avventura in B. La sua ditta Niederbacher ha contribuito come sponsor alla riuscita del sogno. Dall’85 al 1993 Schöpfer fu a capo della presidenza del settore hockey del Caldaro. Stava lavorando al progetto del nuovo palaghiaccio quando nel luglio 1994 un tumore l’ha portato via all’età di 52 anni.

Classifica finale

  1. Vipiteno
  2. ESV Gebensbach
  3. Fiemme
  4. Bolzano
  5. Real Como
  6. Appiano
  7. Caldaro
  8. Val di Non

Gruppo A
Appiano-Real Como 2-2
Caldaro-Val di Non 6-2
Real Como-Val di Non 0-0
Caldaro-Appiano 6-0
Caldaro-Real Como 0-2
Appiano-Val di Non 2-2
Class.      P.ti V-N-P  gol
Real Como      4 1-2-0  4-2
SV Caldaro     4 2-0-1 12-4
HCF Val di Non 2 0-2-1  4-8
HC Appiano     2 0-2-1  4-10

Gruppo B
Fiemme-Bolzano 3-4
Bolzano-Vipiteno 4-5
Gebensbach-Fiemme 5-1
Vipiteno-Gebensbach 7-1
Gebensbach-Bolzano 4-3
Fiemme-Vipiteno 0-2
Class.      P.ti V-N-P  gol
WSV Vipiteno   6 3-0-0 14-5
ESV Gebensbach 4 2-0-1 10-11
HC Bolzano     2 1-0-2 11-12
HC Fiemme      0 0-0-2 4-11

Quarti di finale
Real Como (A1)-Fiemme (B4) 1-2
Vipiteno (B1)-Appiano (A4) 4-1
Caldaro (A2)-Bolzano (B3) 2-4
Gebensbach (B2)-Val di Non (A3) 14-0

Play-out
Real Como-Val di Non 3-1
Caldaro-Appiano 3-4 d.r.
Semifinali
Fiemme-Gebensbach 1-5
Vipiteno-Bolzano 3-2

Finali
Per il 1° posto: Vipiteno-Gebensbach 2-0
Per il 3° posto: Fiemme-Bolzano 3-2
Per il 5° posto: Real Como-Appiano 4-0
Per il 7° posto: Val di Non-Caldaro 2-5

_______________________________________________

(dal sito del Como) – Real Como vs Eppan 2-2
Intorpiditi dal freddo glaciale i nostri ragazzi iniziano male il Torneo di Caldaro contro i pari età dell’Appiano, sebbene mantengono un buon possesso del disco a causa di due leggerezze difensive vanno sotto di due goal. Ottimo secondo tempo quando riviste le linee il Real Como gioca sempre in attacco ed i nostri ragazzi spingono costantemente verso la porta avversaria pareggiando i conti prima con Lorenzo Vola e poi con Luca Biondi… Il buon gioco e la compattezza di squadra del secondo tempo non danno ragione al risultato finale, meritavamo qualcosa in più…
Real Como vs Caldaro 2-0
Ottima prestazione dei nostri ragazzi contro i padroni di casa che, con una doppietta del ritrovato Lorenzo Vola, riescono ad avere la meglio e portarsi al primo posto nel girone di qualificazione.
Squadra compatta quella del Real Como, i ragazzi sono così riusciti a concedere veramente poche possibilità agli avversari locali che, nelle poche occasioni in attaco, hanno sempore trovato i nostri portieri pronti ad una risposta degna di merito. Ancora una volta bravi i nostri difensori che hanno saputo tenere alto il gioco nel terzo avversario dando la possibilità di sviluppare un costante pressing.
Real Como vs Val di Non 0-0
Alle ore 16.30 i nostri ragazzi sono nuovamente in pista e purtroppo non riescono ad andare oltre un pareggio.
Finisce a reti inviolate la partita contro il Val di Non, in ogni caso ottima la prova del Real Como che gioca per 30 minuti costantemente nel terzo avversario.
Più di 30 tiri effettuati verso la gabbia del goalie avversario e solo 3 le occasioni concesse ai trentini, ma in questa partita la sorte non ci assiste ed oltre all’innegabile capacità del portiere, un problema tecnico ad uno dei nostri bomber (Lorenzo Vola), lo terrà lontano dal ghiaccio per tutti 30 minuti non permettendoci di arrivare al meritato vantaggio.  Degna di nota la prestazione dei difensori che non hanno mai concesso nulla lasciando praticamente disoccupati i nostri portieri.
Real Como vs Val di Fiemme 1-2
Cadono in piedi i nostri ragazzi nella partita decisiva contro il Val di Fiemme e purtroppo si fanno superare di appena un gol quando mancavano solo due minuti alla fine del match. Dopo il gol iniziale da parte degli avversari c’era subito stata una pronta risposta con la realizzazione di Luca Biondi che riportava il risultato in parità. Vano l’assedio, dopo il goal subito, negli ultimi minuti giocando anche senza portiere e con sei giocatori di movimento.
Real Como vs Appiano 4-0
Finisce con la meritata vittoria il Torneo Under 12 di Caldaro che vede i nostri ragazzi vincere nettamente contro i pari età dell`Appiano.
La partita risolta grazie al contributo di Soranzio e Piazenko che assegnano la definitiva quinta posizione nella classifica generale del Torneo.
Ancora lodevole la prestazione del reparto difensivo e dei portieri che non hanno mai concesso spazio agli avversari.
Una tre giorni di bellissima esperienza per tutti i nostri ragazzi. Complimenti a tutti i nostri giovani atleti.