U14 – Contro il Cornacci l’Asiago Giallo si conferma capolista

(dal sito dell’Asiago, Cristiano Rigoni) – La nostra formazione dell’Asiago Giallo ha recuperato nel giorno di Santo Stefano, la partita con il Cornacci che si doveva disputare il 02 dicembre e rinviata in quanto, parecchi loro atleti quella domenica dovevano essere cresimati, ebbene oggi 26 dicembre “li gavimo cresemai noialtri”.
Quello di oggi era un incontro importante tra la prima, l’Asiago Giallo, e la seconda in classifica, il Cornacci.
La giornata si preannunciava a rischio pioggia e poteva pertanto pregiudicare l’incontro in quanto lo stadio di Tesero è scoperto. Arrivati in Val di Fiemme scendeva una leggera e fastidiosa pioggia ma l’arbitro era comunque intenzionato a far disputare l’incontro. Dopo i primi minuti di gioco è fortunatamente smesso di piovere ma il ghiaccio era molto ruvido ed era difficile pattinare, al 9 e 28 il nostro centro Pierpaolo Tura trova il guizzo per spiazzare il goalie di casa, 1 a 0. Passano poco meno di 3 minuti ed i padroni di casa trovano il pareggio con Soraccrepa Sebastiano. Si va così nello spogliatoio per il meritato thè caldo, nel secondo drittel l’Asiago stenta ancora a fare il proprio gioco ma è ancora il nostro numero 12 Tura ad infilare il disco alle spalle del secondo portiere di casa, passano circa 3 minuti e Luca Rigoni serve bene Edoardo Lievore che porta a 3 le reti giallorosse addirittura in 4 contro 5. L’Asiago ha finalmente rotto il ghiaccio ed inizia a dilagare con Tommaso Topatigh (1 a 4), ancora Pierpi Tura (1 a 5), Matteo Panozzo (1 a 6), Christian Basso su assist di Christi Dumitran (1 a 7), ancora Matteo Panozzo a 16” dalla fine del secondo tempo e frazione che si chiude sull’1 a 8 per l’Asiago. Da annotare le numerose penalità inflitte dall’arbitro con 12 minuti per la formazione di casa e 8 per gli ospiti. L’Asiago ritorna sul ghiaccio più tranquillo, coach Marian nell’intervallo ha raccomandato loro di mantenere la concentrazione per non permettere un’eventuale rimonta ai padroni di casa, partita che nella terza frazione fila liscia e meno nervosa del secondo tempo, nel finale a poco meno di 3 minuti dalla sirena Christian Basso restituisce l’assist a Christi Dumitran che così mette a segno la rete numero 9 per i giallorossi che si aggiudicano l’ultimo incontro del 2012 per 9 a 1. Possiamo dire che in campo si è vista una sola squadra, l’Asiago che conferma con questa importante vittoria il proprio primato in classifica, peccato per l’incontro casalingo disputato il 16/12 contro il Pieve dove abbiamo regalato loro un punto, impattando per 4 a 4. Il Pieve sinora è comunque l’unica avversaria che in entrambi gli incontri ci ha dato del filo da torcere, ad oggi deve recuperare 3 partite e potrebbe pertanto scavalcare al 2° posto proprio il Cornacci.

Ora non ci resta che aspettare l’inizio del 2013 per riparlare di hockey giocato, il 02 gennaio infatti le nostre 2 squadre Giallo/Rosse incroceranno i bastoni all’Odegar per un derby tutto asiaghese.