Il resoconto della trentesima giornata

di Max

Il Val Pusteria, riesce ad avere la meglio del Valpellice solo ai rigori. Vittorie piene invece per l’Alleghe contro il Milano, del Bolzano a Pontebba e del Renon a Fassa. Prosegue la serie positiva dell’Asiago che sbanca il ghiaccio di Cortina.

Lupi Fiat Professional Val Pusteria – Valpellice Bodino Engineering 2-1 dtr (0:0, 1:0, 0:1, 0,0, 1:0)

Il match della Leitner Solar Arena è stato decisamente equilibrato e la formazione di Mike Flanagan ha conteso fino all’ultimo la vittoria alla capolista. I Torresi, supportati da una folta rappresentanza di tifosi, hanno giocato alla pari e per lunghi tratti della gara hanno tenuto in scacco la corazzata di Paul Adey. I migliori in campo sono stati i due goalie che hanno tenuto a bada le numerose iniziative dei rispettivi pacchetti offensivi. Ai rigori, con le trasformazioni di Joe Jensen e Patrick Bona, ha vinto il Val Pusteria ma la festa del fine gara ha accumunato i tifosi di entrambi gli schieramenti presenti sulle gradinate della palaghiaccio di Brunico a dimostrazione che “La Valpe” non esce assolutamente ridimensionata da questa sconfitta.

Vai alla cronaca

Alleghe Tegola Canadese – Milano Rossoblu 3-0 (1:0,1:0,1:0)

Ancora una serata amara per il Milano, sconfitto seccamente all’Alvise De Toni. I meneghini si presentano senza gli infortunati Kinasewich e Iori e con Andrea De Zordo sul pancone in attesa dell’arrivo di Adolf Insam. Il Milano non mostra di soffrire le assenze e parte bene imponendo il suo gioco. Poi, alla prima situazione di Power Play, gli agordini passano con Jonas Johanson. La segnatura abbatte gli ospiti che nel secondo drittel subiscono anche il 2:0 da Jeff LoVecchio che corona in rete una controfuga iniziata da Jari Monferone. Il 3:0 porta la firma dello stesso Monferone e fa calare il sipario su un incontro poco fortunato per i lombardi. L’Alleghe con i tre punti di stasera riaggancia al quarto porto il Valpellice.

Vai alla cronaca

Hafro Cortina – Migross Supermercati Asiago 1-4 (0:2, 0:0, 1:2)

Bella e meritata la vittoria dell’Asiago all’Olimpico di Cortina. La formazione di John Parco conferma il buon momento di forma andando a sconfiggere per la quarta volta su quattro gli scoiattoli ampezzani. I Giallo Rossi hanno messo in evidenza una grande prima linea con Ulmer, DiDomenico e Bentivoglio e proprio sull’asse di questo trio offensivo è nata la prima segnatura dell’incontro. Veloce controfuga di Bentivoglio che si libera anche di Levasseur ponendo su un piatto d’argento il puck a Christian DiDomenico per la più facile delle segnature. Sull’onda dell’entusiasmo gli stellati raddoppiano con Presti dopo poco più di 90 secondi. L’1-2 ospite lascia il segno e il Cortina non riuscirà più a riprendersi dal colpo subito. Il secondo tempo è più equilibrato del primo e non registra nessuna segnatura. Nel drittel finale l’Asiago prima fa il 3:0 con Ulmer e poi il 4:0 con Zanette in situazione di inferiorità numerica. L’unico lampo del Cortina in una partita veramente sottotono, è il goal di Siddall a 4 minuti e mezzo dalla sirena.

Vai alla cronaca

Val di Fassa Ferrarini – Renon Sport Renault Trucks 1-4 (0:0, 1:2, 0:2)
Dal Gianmario Scola di Alba di Canazei esce meritatamente vincitore il Renon. La gara si è disputata davanti ad una cornice di pubblico più numerosa rispetto a quella registrata nelle ultime uscite della formazione ladina. Tra i padroni di casa debutta il nuovo acquisto Ryan O’Marra mentre tra gli ospiti manca lo squalificato Greg Jacina. Il primo drittel, nonostante la schiacciante pressione del Renon si è chiuso senza segnature. Nel secondo, il dominio ospite ha portato alle reti di Dan Tudin e Domenico Perna intramezzate dal pareggio di Turon. I Rittner Buam hanno proseguito ad attaccare anche nel drittel finale e Gruber in inferiorità numerica ha portato il risultato sull’1:3 poi il “solito” Chris Durno ha fatto poker per la meritata vittoria della formazione dell’altopiano.

SHC Val di Fassa Ferrarini: Frank Doyle (Gianluca Vallini), David Turon, Greg Kuznik, Mario Cartelli, Thomas Dantone, Damiano Casagranda, Christian Castlunger, Mark Trottner; Ryan O’Marra, Jakub Sindel, Stefano Margoni, Luca Planchensteiner, Cesare Sottsass, Enrico Chelodi, Gabriele Vieder, Mattia Bernard, Martin Castlunger Michele Marchetti, Nicola Deluca, Matteo Dantone. Coach: Miro Frycer

Ritten Sport Renault Trucks: Justin Pogge (Josef Niederstätter); Kevin Mitchell, TJ Kemp, Ingemar Gruber, Fabian Hackhofer, Markus Hafner, Klaus Ploner, Andy Delmore, Ruben Rampazzo; Dan Tudin, Domenico Perna, Chris Durno, Emanuel Scelfo, Mathias Fauster, Lorenz Daccordo, Alex Frei, Alexander Eisath, Thomas Spinell, Matteo Rasom. Coach: Rob Wilson

Reti: 0:1 Dan Tudin (27.33), 1:1 David Turon (28.46), 1:2 Domenico Perna (33.02), 1:3 Ingemar Gruber (50.59), 1:4 Chris Durno (59.20)

Aquile FVG Pontebba – HC Bolzano Foxes 1-7 (0:3, 1:2, 0:2)

Il Bolzano vince di goleada al Pala Vuerich. Il risultato del match non è francamente mai stato in discussione e dopo 14 minuti di gioco, sul 3:0 per la doppietta di Markus Gander ed il goal di Mark McCutcheon la gara era già virtualmente chiusa. Il resto è stato per i Bianco rossi poco più di un allenamento e neppure il goal in power play di David Urquart ha dato speranze ai friulani di poter riaprire il match. Anzi, continuando a macinare il suo gioco, è stato il Bolzano ad allungare le distanze con la doppietta di Marco Insam ed i goals di Daniel Fabris e Ryan Flynn.

Vai alla cronaca

Classifica di Serie A dopo la 30° giornata

Lupi Fiat Professional Val Pusteria 69
HC Bolzano Foxes 62
Renon Sport Renault Trucks 57
Valpellice Bodino Engineering 56
Alleghe Tegola Canadese 56
Migross Supermercati Asiago 46
Milano Rossoblu 40
Hafro Cortina 31
Val di Fassa Ferrarini 21
Aquile FVG Pontebba 12

Prossimo turno (venerdì 28 dicembre)
HC Bolzano Foxes – Lupi Fiat Professional Val Pusteria
Milano Rossoblu – Aquile FVG Pontebba
Renon Sport Renault Trucks – Hafro Cortina
Valpellice Bodino Engineering – Val di Fassa Ferrarini
Migross Supermercati Asiago – Alleghe Tegola Canadese

Tags: