Serie A2: vincono Appiano e Merano

(da LIHG.IT)

Ev Bozen 84 Groupon – Appiano Sarah 3-4 d.t.s (3:2, 0:1, 0:0, 0:1)

Nel posticipo del Palaonda, I padroni di casa recuperano in difesa capitan Roland Battisti, marca visita Davide Fabbretti. Appiano ancora senza i lungodegenti Alex Rottensteiner, Patrick Wallenberg e Stefan Unterkofler. Primo tempo ricco di gol. A passare per primo a sorpresa l`Ev Bozen 84 con Philipp Grandi. L`Appiano reagisce e pareggia con Lukas Martini. La difesa ospite si fa però sorprendere ancora da Dylan Stanley, che porta avanti i suoi (2:1). I “Pirati”, dopo soli due minuti, ritrovano il pari con l`ex di turno Tuomo Harjula. I padroni di casa non si perdono d`animo e in chiusura di tempo passano ancora a condurre con Philipp Grandi, che chiude il primo drittel sul 3:2. Nella seconda frazione partita intensa. L`Ev Bozen 84 prova a pungere, l`Appiano, sornione, attende l`avversario e impatta con Tobias Ebner il 3:3 al minuto 11.01. Poche emozioni nel terzo drittel. Il gol sembra nell`aria ma la contesa viene rimandata all`overtime. L`ultima della classe, in attesa del supplementare, guadagna un punticino prezioso. All`overtime decide la fiammata di Jake Newton e l`Appiano può festeggiare due punti molto sudati.

Ev Bozen Groupon: Thomas Commisso (Federico Tesini); Stanislav Jasecko, Matteo Lotti, Matthias Albarello, Luca Franza, Roland Battisti; Oliver Schenk, Dylan Stanley, Thomas Unterfrauner, Philipp Grandi, Nicolò Pace, Simon Obexer, Christian Timpone, Daniele Da Ponte, Hannes Hölzl, Franz Josef Plankl, Alexander Pancheri, Lorenzo Piccinelli, Paolo Widmann. Alex Tava. Coach: Fred Carroll

Appiano Sarah: Mark Demetz (Alex Tomasi), David Ceresa, Fabian Ebner, Matthias Eisenstecken, Lukas Martini, Jake Newton, Peter Stimpfl, Johannes Weger, Christian Tröger; Jan Waldner, Tobias Ebner, Tuomo Harjula, Alex Jaitner, Philipp Jaitner, Daniel Peruzzo, Philipp Platter, Robert Raffeiner, Tobias Spitaler. Coach: Jarno Mensonen

Reti: 1:0 Philipp Grandi (3.13), 1:1 Lukas Martini (7.22), 2:1 Dylan Stanley (9.11), 2:2 Tuomo Harjula (11.45), 3:2 Philipp Grandi (19.06), 3:3 Tobias Ebner (31.01), 3:4 Jake Newton (63.16)

HC Merano Pircher – Egna Riwega 2-0 (0:0, 0:0, 2:0)

Nel Merano in porta c`è il giovane Philipp Kosta, in difesa, sempre via Brunico a roster figura Danny Elliscasis. Nell`Egna assente come previsto Nick Bonino, impegnato con gli Adler Mannheim a Davos per la Spengler Cup. Prima frazione nel segno dell`equilibrio. Le due squadre si affrontano a viso aperto, tanti gli errori da una parte e dell`altra. Venti minuti vanno in archivio, senza grandi sussulti e soprattutto reti. Nel secondo tempo, la musica almeno all`inizio non cambia. La partita non decolla, le due squadre appaiono poco cattive davanti alla porta avversaria. Dopo quaranta minuti il punteggio rimane inchiodato sullo 0:0 di partenza. Pochi sussulti e tanta noia nella fredda serata della MeranArena. Nel terzo drittel la lunghissima fase di stallo viene interrotta dalla rete del Merano, che rompe il ghiaccio all`11:04 con Taggart Desmet. Ora l`Egna deve inseguire. Gli ospiti premono alla caccia del pari, il Merano chiude tutti i varchi. Finale di gara intenso. Le Aquile chiudono i conti con la rete a porta vuota di Taggart Desmet, regalandosi tre punti preziosi e difendendo fino alla fine lo shut-out al giovane Philipp Kosta.

HC Merano Pircher: Philipp Kosta (Massimo Quagliato); Jan Mair, Daniel Valgoi, Viktor Wallin, Philipp Beber, Danny Elliscasis; Michele Ciresa, Max Ansoldi, Julian Schwienbacher, Taggart Desmet, Thomas Mitterer, Stefan Palla, Daniel Rizzi, Patrick Cainelli, Davide Turrin, Michael Guarise, Stefan Kobler, Daniel Frank
Coach: Doug Mckay

Egna Riwega: Alex Caffi (Martin Rizzi); Manuel Bertignoll, Giulio Bosetti, Christian Rainer, Alexander Sullmann; Michael Sullmann, Daniele Delladio, Markus Simonazzi, Matteo Peiti, Rudi Locatin, Davide Stricker, Hannes Walter, Patrick Zambaldi, Flavio Faggioni, Marian Zelger, Dominik Massar, Piero Simoni. Coach: Joe West

Reti: 1:0 Taggart Desmet (51.04), 2:0 Taggart Desmet (59.49 porta vuota)

 

 

Tags: