Ritorno in Italia per Gerome Giudice

(da aquile-fvg.it) – Dopo meno di due stagioni Gerome Giudice, ala italo-canadese molto promettente, torna a giocare in Italia. Lasciate nel 2011 le Aquile fassane, ora vestirà la casacca di quelle friulane fino al termine della stagione in corso, ma i friulani si sono già assicurati la possibilità di confermare il giovane attaccante anche per il prossimo anno.

Ventitrè anni compiuti da poco, Giudice, è nato in Ontario (Acton) ed è dotato di un fisico possente visti i 91 chilogrammi distribuiti sui 180 centimetri di altezza. La sua carriera inizia ufficialmente nel 2005 in OHL dove milita tra le fila degli Sudbury Wolves, di cui sarà capitano per due stagioni, prima di trasferirsi in IHL (2008/09) con Muskegon Lumberjacks. Nel 2009 giunge in Italia, in Val di Fassa, dove – come detto – rimane per due anni disputando 74 partite mettendo a segno 20 reti e distribuendo 23 assist. Lo scorso anno è ritornato oltreoceano con i Tulsa Oilers (CHL), mentre nella stagione in corso ha militato in EIHL con i Coventry Blaze.

Giudice, che grazie al nuovo regolamento può essere considerato italiano a tutti gli effetti, è dotato di grande velocità e carattere. Bruce Ramsay, suo ex allenatore negli Oilers, lo descrive come un giocatore con spiccato fiuto del gol, deciso e forte, ma anche molto abile negli ingaggi e solido anche in fase di copertura.

Stats su Eliteprospects Eurohockey

freccia Riepilogo del mercato del Pontebba