U18 – Facile vittoria dell’Asiago a Caldaro

(dal sito dell’Asiago, Giulio Zallot) – Nel campionato under 18, giunto per la squadra di coach Peter Holaza alla 15ª giornata, (ricordiamo che abbiamo giocato una partita in più) i nostri leoni hanno fatto visita alla “Raiffeisen-Arena” di Caldaro alla formazione locale. Giornata particolarmente fredda ma, sul ghiaccio, i nostri portacolori hanno inanellato l’11ª vittoria, ma soprattutto giocato una partita bella, con schemi di gioco piacevoli e grande impegno collettivo che hanno consentito ai nostri ragazzi di imporsi per 9 reti a 0.
Formazione stellata ancora in sofferenza per le assenze ormai da molte giornate di Mario Hutka, Simone Olivero, Michele Basso ai quali oggi si aggiungono quelle di Simone Basso e Andrea Sambugaro. Della partita Marco Magnabosco.
Veniamo alla breve cronaca dell’incontro che vede l’Asiago stentare più del dovuto per sbloccare il risultato. Il tabellone luminoso segna minuto 14 e 14″ quando è Nicola Munari a infilare il goalie avversario con un bel tiro di slap. Erano stati i padroni di casa precedentemente attorno al nono minuto a sfiorare il gol con una bella e insistita azione, che li aveva visti per tre volte farsi ribattere i tiri dal nostro portierone Davide Mantovani. Passano solo cento secondi ed è Michele Pesavento a raddoppiare con un bel diagonale che si infila sotto la traversa. Il Caldaro accusa l’uno due degli asiaghesi che insistono nella loro azione offensiva nuovamente premiata al 16 e 55″ con il gol molto bello di Davide Dal Sasso, autore di una fuga sulla destra con realizzazione ancora sulla destra dell’estremo avversario. Gli altoatesini cedono alle organizzate incursioni dei giallorossi e, prima della sirena (17 e 13″), portano a quattro le reti con Matteo Rossetto dalla cui stecca parte un tiro che inganna il numero 1 del Caldaro. Si va al riposo sullo 0 a 4 risultato assolutamente meritato dai nostri ragazzi.

Secondo periodo che è la fotocopia della frazione precedente anche in termini di gol realizzati. Al 4 e 57″ è Marco Magnabosco ad andare in gol a coronamento di una bella triangolazione con Fabrizio Pace. Per vedere il tabellone luminoso variare il risultato dobbiamo attendere il 12 e 33″ quando, con la prima linea sul ghiaccio, incantiamo il pubblico della “Raiffeisen-Arena” andando nuovamente in gol con Davidino Dal Sasso bravo a concretizzare una splendida triangolazione con Fabrizio Pace e Marco Magnabosco. E’ buio pesto in casa del Kaltern che capitola nuovamente al 13 e 14″ (autore Matteo Rossetto in mischia) e al 14 e 35″ con Andrea Raccanelli che, di rovescio, infila il puck in rete. Si va negli spogliatoi sullo 0 a 8 che non fa una grinza; troppo il divario tra le due formazioni.
Terzo drittel che “i ragazzi di Peter ” controllano senza alcuna difficoltà, il gioco comunque è piacevole, gli altoatesini non impensieriscono la nostra ben schierata difesa. Al 12 e 56″ arriva la nona rete; azione partita dalla stecca di Simone Zallot che imbecca Marco Magnabosco, pronto all’assist per il gol di Andrea Raccanelli.
La sirena pone fine alla “sofferenza” del Caldaro. Portiamo in cascina due punti che incrementano la nostra “leadership” che ci vede con punti 24 precedere il Val Pusteria a 23, l’Egna a 22 (sorpresa del campionato). Un p0’ staccati il Pergine e il Merano a 19, il Vipiteno a 18 e il Valpellice a 16.
Bello altresì vedere tre nostri attaccanti primeggiare nella classifica marcatori con Davide Dal Sasso (classe 1997) incalzare con 30 punti il top scorer perginese Davide Conci a quota 38. In terza e quarta posizione altri due asiaghesi: Fabrizio Pace a 28 e Marco Magnabosco a 27.
Domenica 16 dicembre saliremo in Val di Fassa per incrociare le stecche con un Fassa capace di aver steso la forte formazione del Merano per 5 a 2.

Tags: