Una Valpe grintosa batte il Renon 3 a 2

da hcvalpellice.com

Successo importantissimo quello di ieri sera contro il Renon grazie al goal partita di Marco Pozzi, autore di una partita perfetta in seconda linea dopo l’arretramento tra i blocchi difensivi di Anderson in seguito all’infortunio iniziale di Baier.
Per il terzo appuntamento con il “Teddy Bear Toss” sugli spalti erano presenti circa 1700 persone che, come ogni anno, hanno risposto al meglio lanciando in pista 703 peluches, che dopo esser stati lavati e sterilizzati verranno consegnati alla fondazione “Crescere Insieme al Sant’Anna” ONLUS.
La partita non parte con i migliori presupposti: dopo pochi minuti di gioco, una brutta carica non vista dall’arbitro costringe il difensore italo-statunitense Paul Baier a lasciare la pista per gli accertamenti del caso (non rientrerà più).
E’ il Renon a giocare meglio i primi minuti anche se Dupont colpisce un clamoroso palo a Pogge battuto.

Il tanto atteso vantaggio arriva in Powerplay al minuto 10’02”: Tomko si aggiusta il disco sulla blu e lascia partire un missile terra-aria che si stampa sotto l’incrocio dei pali.
I Buam pressano per trovare subito il pari che arriva dopo 5 minuti: Mitchell imbecca al meglio Durno che a tu per tu con Parise lo infila tra i gambali.
La seconda frazione mette ancora una volta a dura prova il penalty killing: nei primi dieci minuti i Bulldogs si trovano a gestire due situazioni di inferiorità e l’esito è superlativo.
Passata di poco la metà, nuova situazione di Powerplay e nuovo vantaggio Bulldogs: Dupont si gira bene e lascia partire un bolide sul quale Pogge non riesce ad arrivare.
Il nuovo vantaggio però regge solo un paio di minuti, giusto il tempo di tornare a gestire con l’uomo in meno: questa volta il PK fallisce e Mitchell impatta il goal del 2 a 2.
Ma è nei momenti difficili che la Valpe da il meglio di sé: è il minuto 55’05” quando DiCasmirro confeziona un assist al bacio per l’accorrente Pozzi che di prima intenzione infila tra i gambali il goalie atesino, per un’esplosione di gioia sugli spalti.
Il vantaggio regge sino alla terza sirena, nonostante gli ospiti tentino il tutto per tutto con l’uomo di movimento in più per un minuto consecutivo.

Valpellice Bodino Engineering – Ritten Sport Renault Trucks 3:2 (1:1, 1:0, 1:1)

Reti: 1:0 Slavomir Tomko (10.02), 1:1 Chris Durno (15.56), 2:1 Brodie Dupont (31.05), 2:2 Kevin
Mitchell (52.35), 3:2 Marco Pozzi (55.05)