LNA: Un Duetto al Comando

Altro week in archivio nel massimo campionato svizzero di hockey col Fribourg Gotteron a raggiungere in vetta la compagine ginevrina leader sin da inizio stagione in LNA ma apriamo con le ticinesi.

Settimana dalle mille sfaccettature per l’HC Lugano che in casa si lascia sorprendere dal Biel (4-5) al termine d’un match dove le maglie fin troppe allegrotte difensive lasciano praterie per gli scorer di entrambi i team. Ai bianconeri,che conducevano le danze per 4-2 ad inizio della seconda frazione (Bergeron mattatore,1+2) è mancato quel pizzico di fortuna per far calare il sipario sulla contesa (ben 3 legni!) col Biel che ad inizio terzo si portava in vantaggio mentre il Lugano è incapace di recuperare nel restante periodo. Scivolone record invece nella seconda uscita in quel di Davos (1-8!) con i bianconeri grandi assenti sul ghiaccio grigionese dove la pochezza degli uomini di Huras è perfino imbarazzante col Davos che tira i remi in barca nel terzo periodo. 24 ore più tardi i sottocenerini rinverdiscono i fatti in versione Mr.Jekyll e Mr.Hyde on ice quando alla Resega scendono le tigri malandate di Langnau e l’8-2 finale è specchio di un costante dominio dei bianconeri (Metropolit 1+4, Bergeron 0+4) che ritornano appena sopra la linea playoff (settima piazza).

Settimana in crescendo per l’Ambrì Piotta iniziata con una sonora sconfitta in quel di Zurigo (1-4) maturata già nel secondo periodo con i Lions ad imporre un infernale ritmo in fase offensiva mentre le poche ripartenze dei biancoblù non hanno sortito l’effetto desiderato contro un avversario decisamente superiore. Seconda uscita da applausi invece alla PostFinance Arena di Berna dove l’Ambrì vende carissima la pelle agli orsi capitolini grazie ad uno Schneider in formato NHL (42sv!) ed un forechecking ai massimi,mentre fa da contraltare il killer instinct latente nel terzo bernese e lo score di 0-1 finale va strettissimo ai biancoblù. Resettata la sconfitta capitolina, i ragazzi di coach Pelletier preparano al meglio la sfida contro lo Zugo della linea dei sogni di Zetterberg e soci aggredendo (finalmente!) con concretezza sotto porta gli zughesi chiudendo in doppio vantaggio la prima frazione.La reazione  degli ospiti è veemente riversandosi in massa nel terzo difensivo dell’Ambrì con un mostruoso Schneider (45sv alla fine!) a salvare l’inverosimile mentre i padroni di casa vanno nuovamente a referto in PP. Nonostante lo Zugo accorcia le distanze,le sfuriate degli ospiti esalteranno solamente le prodezze balistiche del goalie dei Canucks e la seconda rete di Botta fissa il punteggio sul 4-1 finale con bella iniezione di fiducia per i leventinesi (sempre penultimi) prima della pausa della nazionale.

Martedì 4/12/2012
Fribourg      – EV Zug       2-3  (0-2;2-0;0-1)
HC Lugano     – EHC Biel     4-5  (3-2;1-2;0-1)
ZSC Lions     – Ambrì Piotta 4-1  (1-0;3-1;0-0)
Rapperswil    – HC Davos     7-6ot(1-3;5-1;0-2;1-0)
Genève        – SC Bern      3-4  (0-2;0-2;3-0)
Kloten Flyers – SCL Tigers   5-0  (3-0;0-0;2-0)
Venerdì 7/12/2012
SC Bern       – Ambrì Piotta 1-0 (0-0;1-0;0-0)
SCL Tigers    – Fribourg     2-5 (2-3;0-2;0-0)
HC Davos      – HC Lugano    8-1 (5-1;3-0;0-0)
EHC Biel      – Rapperswil   6-3 (2-0;2-1;2-2)
Sabato 8/12/2012
Rapperswil    – SC Bern      3-7 (0-2;1-2;2-3)
Genève        – EHC Biel     3-0 (0-0;2-0;1-0)
Fribourg      – HC Davos     3-0 (1-0;2-0;0-0)
HC Lugano     – SCL Tigers   8-2 (2-0;4-2;2-0)
Kloten Flyers – ZSC Lions    1-2 (1-1;0-0;0-1)
Ambrì Piotta  – EV Zug       4-1 (2-0;1-1;1-0)

Il week appena trascorso segna la fine dell’egemonia del Genève che sin dall’inizio della stagione aveva impresso il proprio marchio sulla LNA venendo raggiunta dal Fribourg in vetta al campionato. Il team del Gotteron,che per la prossima stagione riporterà a casa Monnet dai Lions,dopo aver steccato la prima contro lo Zugo (2-3) solo sul finale,impone il suo devastante ritmo offensivo contro il Langnau (5-2,Bykov 1+2) prima di aver la meglio sul Davos (3-0,doppio Brugger) con Conz a guadagnare l’ennesimo shootout stagionale (23sv). Si chiude in pareggio lo scontro casalingo con i team capitolini per il Genève che prima manca d’un pizzico una rimonta incredibile contro gli orsi di Berna (3-4,Romy 0+2) sotto di quattro a metà gara per poi regolare nel giro di 2’i ragazzi di Biel (3-0) con Stephan  ad abbassare la saracinesca con 33sv! A -2 dalla vetta troviamo gli scatenati orsi di Berna che in questo perfect week hanno la meglio nei sopracitati match col Genève (4-3) ed Ambrì (1-0) con la lieta nota chiamata Vermin (1+2) prima di asfaltare per 7-3 i Lakers @way (Tavares mattatore,2+2). Quarta piazza per i ZSC Lions (a -3 dalla vetta) che in due uscite trovano due sorrisi prima contro l’Ambrì (4-1,Brown 1+1) poi nel derby zurighese @way col Kloten (2-1) grazie ad un Flueler monumentale (37sv!) ed al GWG di Monnet a pochi secondi dal termine della contesa. A chiudere il primo gruppetto in vetta troviamo l’EV Zugo che on the road sgambetta i ginevrini per 3-2 grazie alla linea stellare di Zetterberg e soci con rete vincente nel finale di Omark prima di cadere in quel di Ambrì (1-4). La seconda metà della classifica,con quattro team in tre punti,è aperta dal Kloten che sorride schiantando il Langnau per 5-0 (Laich 0+3) prima del derby perso solo nel finale (ZSC 1-2) con l’HC Lugano sempre stretto nella morsa in settima posizione dall’HC Davos che con l’avvicinarsi della Spengler Cup continua a far la gioia delle coronarie dei propri tifosi:OUT Nash (infortunio) IN nei grigioni di Eriksson (Dallas) parte con la sfida rocambolesca col Rapperswil conclusa ai prolungamenti (6-7ot) per poi asfaltare il Lugano in casa per 8-1 prima di arrivare in debito s’ossigeno contro il Fribourg (0-3).Appena sotto la linea Playoff il Biel trova due vittorie (Lugano 5-4,Rappi 6-3) ed una sconfitta (Genève 0-3) in questo week mentre serve il pallottoliere nelle partite del Rapperswil (Davos 7-6ot,Biel 3-6,Berna 3-7) sempre in decima piazza a precedere l’Ambrì che si distanzia ulteriormente dal fanalino di coda SCL Tigers sempre in profonda crisi di gioco e risultati incamerando l’ottava sconfitta consecutiva.

Classifica alla 30a Giornata
Pos Club       GP  V  P Vot Pot Vso Pso  GF:GS   PT
1.  Fribourg   30 14  7  2   0   4   3   96:72   57
2.  Genève     30 17  9  2   2   0   0   93:73   57
3.  SC Bern    30 17 10  0   0   1   2  102:70   55
4.  ZSC Lions  31 14 10  3   1   2   1   94:83   54
5.  EV Zug     29 15  9  0   1   2   2  103:88   52
6.  Kloten     30 12 11  2   1   2   2   90:81   47
7.  Lugano     30 12 10  1   4   1   2  104:91   46
8.  Davos      30 11 11  1   3   3   1  106:94   45
9.  EHC Biel   31 12 14  1   1   2   1   97:106  44
10. Rapperswil 31 10 16  2   0   1   2   90:126  38
11. Ambrì      30  8 18  0   1   1   2   71:104  29
12. Tigers     28  3 20  0   0   2   3   57:115  16

 

Top Scorer
#                 Team       Gol Assist Punti
Damien Brunner  (EV Zug)      23    25    48
Linus Omark     (EV Zug)      12    31    43
Glen Metropolit (HC Lugano)   11    28    39
Tyler Seguin    (EHC Biel)    24    14    38
John Tavares    (SC Bern)     14    21    35
Jacob Micflikier(EHC Biel)    14    20    34
Byron Ritchie   (SC Bern)     13    20    33

Tags: