U20 – 1 a 1 tra Asiago e Cortina, ma che spettacolo

(dal sito dell’Asiago, Giulio Zallot) – L’11ª giornata (2ª di ritorno) del campionato nazionale under 20 ha visto salire sull’altipiano la forte formazione del Cortina. Quella giocata e pareggiata dai ragazzi di Peter Holaza per 1 a 1 è stata una partita stupenda, interpretata a dovere da entrambe le formazioni che hanno entusiasmato per tutti i sessanta minuti il numeroso pubblico presente all’Odegar con continui capovolgimenti di fronte, un ritmo molto alto condito da un gioco di indubbia taratura.
Asiago ancora privo di Mario Hutka, e Simone Olivero e che schiera tra i pali Norbert Chmara.
Primo periodo che, come premesso, entusiasma per le continue occasioni da rete costruite da entrambe le squadre ma che non fanno sbloccare il risultato! Merito della bravura dei due goalie, veri protagonisti di questa frazione.
Secondo tempo con lo stesso comune denominatore vale a dire intensità, velocità e spettacolarità. Gli stellati ai punti si sarebbero imposti considerando anche i due pali ma, si sa, non è un incontro di boxe! Si va comunque al secondo riposo a reti inviolate.

Terzo drittel che è la fotocopia degli altri due, una grossa occasione da gol ci fa sospirare ma, al 12 e 20”, sono gli ospiti a sbloccare il risultato quando, dopo una bella galoppata di Luca Rapisarda, si fa trovare pronto  il bravo Simone Larese che trafigge il nostro portiere. I nostri leoni feriti non ci stanno e, dopo neanche due minuti (14 e 55”), raggiungono il meritato pareggio con Marco Magnabosco autore di una splendida fuga partita dietro la nostra porta e terminata a tu per tu con il bravo goalie Matteo Frescura, che, questa volta, nulla può sulla finta del nostro forte e fantasista attaccante che lo spiazza.
Il tabellone luminoso segna 1 a 1 e sarà il risultato finale di questa spettacolare sfida tra due squadre candidate al titolo.
Ora il campionato osserverà una pausa e riprenderà sabato 22 dicembre. Giocheremo tra le mura amiche ospitando la formazione lombarda del Milano Rossoblù.

Tags: