Galassia Giovani in Val di Fassa

(dal sito del Fassa, Rosa Cecco) – I bambini hanno bisogno di conoscere se stessi tanto quanto hanno bisogno di conoscere il mondo; e queste informazioni si ottengono soltanto agendo nel mondo, cioè tramite l’interazione reale fra esseri umani. I bambini hanno bisogno di più esperienza e meno televisione. (John Condry, Ladra di tempo, serva infedele, 1993)

I piccoli giocatori under 10 e 8 lo sanno già, infatti sono sempre numerosi agli allenamenti,  dove oltre a fare amicizia tra di loro si divertono tantissimo in massima sicurezza.
Quello dei piccoli è lo spogliatoio più gioioso di tutti, è un turbinio di voci tra vari panconi a volte troppo piccoli per contenere tutti. I “grandi” ovvero gli under 10 non sono molti ma rappresentano tutta la valle da Soraga a Penia sono: Il portiere Felicetti Marco, Dantone Mattia, Endrich Angelo, Ganz Luca, Pedergnana Diego, Pellegrin Pietro e Sommavilla Patrick. Da soli non basterebbero a disputare partite e tornei. Niente paura in under 8 ci sono 24 bambini (naturalmente possono giocare solo quelli con 6 anni compiuti), pronti a dare una mano. La 10 durante la stagione, disputa 6 partite a campo intero, contro il Val di Sole in trasferta hanno già giocato e vinto per 5 a 1, con il Trento in casa hanno perso. Le prossime saranno contro il Cornacci in casa. Il Val di Non sempre in casa e Fiemme e Pergine in trasferta. Oltre le partite a tutto campo disputano anche quattro tornei a campo ridotto.

Durante gli allenamenti e le partite non sono mai persi di vista, i piccoli sono seguiti da uno staff di allenatori esperti e preparati. Rasom Adriano, Zanoner Riccardo, Rosa Ugo, Ghetta Christian, Deluca Christopher. Per i portieri Rizzi Francesco e al bisogno Cloch Ivano.

Per le partite vengono impiegati più bambini possibile, si fanno giocare tutti, contro il Trento gli allenatori ne hanno schierati 23, quattro linee. I tre portierini vengono schierati a turno. Dallo spogliatoio mi dicono che vorrebbero poter portarne tanti anche in trasferta ma non è possibile per la scarsità di pulmini.
Tutto questo viene gestito con grandissimo impegno e sacrificio da Emma Deluca, da anni ormai al servizio dei piccoli del Fassa. Con lei i coniugi Cinzia e Stefano Ganz,  Nicoletta ed Enrico Felicetti.

I bambini hanno bisogno di sentirsi unici e speciali ed in particolare desiderano esserlo nei confronti dei genitori. Ecco perché ad ogni partita guardano sugli spalti per cercare uno sguardo, un cenno di intesa. Genitori seguiteli, non perdetevi  questi momenti così importanti.

Tags: