Aria nuova per il parco portieri dei White Weasels

(com. stampa EV Bozen 84) – Ormai era un segreto di pulcinella. La comunicazione arriva solo oggi per attendere l’ufficializzazione del trasferimento di Thomas Comisso all’EV Bozen.

Comisso, senza ombra di dubbio uno dei migliori portieri della serie cadetta, avrebbe voluto aggregarsi all’EV Bozen già quest’ estate, ma la cooperazione tra l’HC Bolzano che detiene il cartellino e lASD Hockey Pergine l’aveva reso impossibile.
Le sfortunate vicende del club trentino sono diventate per essere la fortuna dell’EV Bozen alla fine, poiché il contratto che legava Thomas Comisso al Pergine era stato recesso di comune accordo.
L’EV Bozen aveva già un ottimo portiere in Marcello Platé, il suo stato di salute ultimamente non perfetto aveva però fatto suonare il campanello d’allarme nella stanza dei bottoni della società bolzanina. Soprattutto in una stagione in cui l’obiettivo deve essere quello di ottenere un piazzamento da centro classifica.

Comisso non necessita di presentazione. Uno degli artefici dell’exploit del Pergine nella scorsa stagione, il bolzanino aveva già avuto modi di mettere in mostra le sue doti anche in serie A.
Thomas Comisso inizierà gli allenamenti con la sua nuova squadra già questa settimana. E vi troverà alcuni compagni della sua passata avventura con la maglia del Settequerce.
Qualche sorpresa dovrebbe avere destato invece la presenza di Massimo Quagliato con la maglia delle donnole in occasione della partita contro l’HC Appiano la scorsa domenica. La partenza di Platé e l’infortunio del secondo portiere Federico Tesini ha messo in serie difficoltà l’EV Bozen che non poteva contare neppure su Simon Fabris del Pontebba. L’HC Merano Junior ha quindi spontaneamente offerto il passaggio in prestito del portiere della nazionale U20.
Per vari motivi, Quagliato non è mai riuscito a dimostrare la sua bravura tra le file del Merano, ora lo ha fatto con la maglia dell’EV Bozen. Quagliato rimane a Bolzano finché Tesini non si è ristabilito del tutto. La dirigenza bolzanina non intende correre rischi come con Platé. Tutto sommato una situazione vincente per Quagliato, l’EV Bozen e l’HC Merano Junior.