LNA: settimana dei Rendez-Vous

Regna sempre sovrana l’incertezza nel massimo campionato svizzero di hockey anche in questo penultimo week novembrino.

Settimana decisamente corta per i team ticinesi con l’HC Lugano,sempre decimato dagli infortuni storici,che in settimana s’è separato dal poco utilizzato Bednar (già accasato allo Slavia Praga) aprendo le danze in casa col rigenerato Fribourg :dopo un primo periodo di studio con le occasioni che si contano sulle dita di una mano per entrambi i team,la frazione centrale riserva molte più emozioni su entrambi i fronti con i rispettivi goalie a guadagnarsi meritatamente la pagnotta con l’ottimo Fluckiger a dire no alle veementi iniziative del Gotteron mentre l’ex di turno Conz mette in più di un occasione la classica pezza,salvo cadere a poco dalla seconda sirena trafitto dalla bella rete di Sbisa. In apertura dell’ultima frazione il team burgundo arriva al pareggio ma l’assalto del Lugano s’infrange sempre contro lo scatenato Conz che abbassa letteralmente la saracinesca alle folate dei bianconeri,apparsi alla lunga stanchi e poco incisivi sotto rete,mentre il Fribourg ribalta il risultato poco dopo la metà di gara per poi resistere fino al 60’ sbancando la Resega col minimo sconto (1-2). Sconfitta alle spalle,si ripropone per la terza volta in Novembre il classico derby con l’Ambrì Piotta (unica uscita in questo week) in una Valascia gremita in ogni ordine di posto con i 6500 spettatori a godersi una delle partite più belle e ricche di contenuti viste fin qui,risolta da Heikkinen in extratime (3-2). Col i team che di certo non se le mandano a dire per tutto l’arco del match (con moltissime penalità fischiate) sin dai primi scampoli di gioco,l’inerzia di gara è quasi tutta nelle mani del team leventinese che crea a più riprese gioco ed occasioni oltre la blu trovando e sbattendo contro uno straordinario Fluckiger sempre più convincente in gabbia. Ai biancoblù temprati dalla cura Pelletier,è mancato quel pizzico di fortuna sotto rete per scappar via e portare a casa la posta piena per quanto di buono ha saputo costruire sul ghiaccio mentre sul fronte bianconero il killer instinct (finalmente!) alla lunga ha premiato forse oltremodo (Metropolit 2+0) e la rete di Heikkinen ne è la conferma ma il derby è sempre sfida a se. Classifica sempre corta col Lugano che scivola all’ottava piazza mentre l’Ambrì resta sempre al penultimo posto.

Martedì 20/11/2012
HC Lugano     – Fribourg      1-2   (0-0;1-0;0-2)
EV Zug        – Genève        2-6   (0-3;1-2;1-1)
ZSC Lions     – Kloten Flyers 3-2ot (0-0;1-1;1-1;1-0)
SCL Tigers    – EHC Biel      3-2so (1-0;1-1;0-1;1-0)
Venerdì 23/11/2012
SC Bern       – EHC Biel      2-4   (0-2;1-1;1-1)
Genève        – Fribourg      0-3   (0-1;0-1;0-1)
EV Zug        – SCL Tigers    6-2   (3-0;2-0;1-2)
Rapperswil    – Kloten Flyers 6-4   (4-1;0-1;2-2)
HC Davos      – ZSC Lions     1-3   (0-2;1-0;0-1)
Sabato 24/11/2012
Fribourg      – Genève        2-1   (1-1;1-0;0-0)
EHC Biel      – SC Bern       2-8   (0-2;2-2;0-4)
ZSC Lions     – HC Davos      1-6   (0-2;1-3;0-1)
Kloten Flyers – Rapperswil    5-0   (1-0;2-0;2-0)
SCL Tigers    – EV Zug        2-7   (0-1;1-3;1-3)
Ambrì Piotta  – HC Lugano     2-3ot (0-0;1-1;1-1;0-1)

 

Il bizzoso calendario rossocrociato proponeva interessanti sfide incrociate (back-to-back) nel fine settimana dopo il classico premiere del martedì. A guidare in LNA c’è sempre il Genève che chiude in passivo il week trovando punti solo in quel di Zugo (6-2,Simek 2+1) avendo la peggio nel doppio confronto contro il Fribourg dove trova un Conz superlativo a sbarrargli il passo assieme ad una serie infinita di penalità dei suoi. Se il margine dei ginevrini in vetta va sempre più assottigliandosi,in un fazzoletto di punti troviamo sempre nove team:restano in seconda piazza gli ZSC Lions,con due sfide in più sul groppone,che dopo aver superato nel derby di Zurigo il Kloten (3-2ot,Tambellini GWG) chiudono la sfida del back-to-back in parità col Davos (3-1,1-6). Terzo posto per i mattatori dell’EV Zugo che dopo aver lasciato strada al Genève,fa d’un sol boccone il fanalino di coda SCL Tigers (6-2,7-2) con i soliti scatenati Brunner ed Omark a far la voce grossa in vetta ai Top Scorer. Perfect week invece per il Fribourg;nonostante un calendario decisamente avverso,il team del Gotteron risale la china in classifica grazie ad un mostruoso Sebastian Conz tra i pali che lascia solo le briciole agli scorer avversari,trascinando letteralmente i suoi contro il Lugano prima (2-1) e contro il Genève poi (3-0,2-1). Continua quasi a braccetto il campionato dei team capitolini col doppio confronto che vede assoluti protagonisti gli scorer NHLers: vittorie @way nel segno di Seguin (hat trick) in quel di Berna (4-2) per il Bienne (KO martedì contro i Tigers) mentre un Tavares in formato All Star (2+4!) da una roboante vittoria al team degli orsi nel rendez-vous cantonale per 8-2. Festival di reti anche per gli aviatori del Kloten dopo lo sfortunato derby zurighese fanno la gioia dei rispettivi spettatori contro il Rapperswil (4-6,5-0).Con il Lugano appena sopra la linea playoff,vanno in pareggio anche questa settimana il Davos ed il Rapperswil con l’Ambrì mestamente in penultima posizione con i soliti SCL Tigers a chiudere la graduatoria ma tornando finalmente a vincere in settimana contro il Biel (3-2so)
Classifica
Pos Club      GP  V  P Vot Pot Vso Pso GF:GS  PT
1.  Genève    25 15  6  2   2   0   0  82:58  51
2.  ZSC Lions 27 11  9  3   1   2   1  79:73  45
3.  EV Zug    25 12  8  0   1   2   2  89:76  43
4.  Fribourg  24  9  6  2   0   4   3  72:60  42
5.  SC Bern   24 12  9  0   0   1   2  76:58  40
6.  Biel      25 10 10  1   1   2   0  82:87  38
7.  Kloten    25  9  9  2   1   2   2  78:71  38
8.  Lugano    24  9  7  1   4   1   2  83:70  37
9.  Davos     24  8  9  1   2   3   1  80:72  35
10. Lakers    25  9 12  1   0   1   2  72:101 33
11. Ambrì     24  6 14  0   1   1   2  60:87  23
12. Tigers    22  3 14  0   0   2   3  50:90  16

Top Scorer
#                 Team       Gol  Assist Punti
Damien Brunner  (EV Zug)      15    23     38
Linus Omark     (EV Zug)      10    27     37
Tyler Seguin    (EHC Biel)    20    12     32
Jacob Micflikier(EHC Biel)    12    18     30
Glen Metropolit (HC Lugano)    8    21     29
Byron Ritchie   (SC Bern)     11    17     28
John Tavares    (SC Bern)      9    15     24

Tags: