Solo un punto a Chiavenna per i Picchi

di Lorenzo Pertoldi (HC Feltreghiaccio)

La nostra formazione non è riuscita ad andare oltre uno striminzito 2 a 2 sul ghiaccio di Chiavenna, opposta ad una squadra orgogliosa e volitiva ma, certamente, non di primissima fascia. Partono bene i nostri e già a meno di un minuto dal fischio d’inizio sono avanti con rete di capitan Luca Biacoli. Le numerose occasioni mancate dalla nostra compagine lasciano prevedere un esito favorevole dell’incontro, ma il doppio vantaggio non arriva. Su questa falsa riga inizia anche il secondo tempo e qui si inserisce un elemento nuovo. Gli avversari, ovviamente, non ci stanno a perdere e l’incontro si incattivisce. Siamo costretti a giocare per lunghi tratti in inferiorità numerica e, alla fine subiamo il pareggio ad opera di Rigamonti. Si riparte alla ricerca del vantaggio che arriva a dieci minuti dalla fine con Daniel Broch. A questo punto anziché proseguire sull’abbrivio e chiudere l’incontro assumiamo un atteggiamento attendista e cerchiamo di controllare gli attacchi dei padroni di casa. Pare sufficiente ma, come spesso succede, la sorte arride ai più motivati e il Chiavenna pareggia a 9 secondi dalla fine. Anche in questa circostanza sono state decisive le inferiorità numeriche: 26 minuti da parte nostra contro i 10 dei padroni di casa.

Hc Chiavenna – Hc Feltreghiaccio 2-2 (0-1, 1-0, 1-1)
Marcatori: 00:47 (0-1) Biacoli L. (Giopp M., Ognibeni A.), 28:57 (1-1) Rigamonti P. (Sciaini C., Succetti F.), 51:30 (1-2) Broch D. (Giopp M., Ognibeni A.), 59:51 (2-2) Rigamonti P.
Chiavenna: Clap G.; Balgera L., Biavaschi A., Tenca M., Trussoni L.; Bonazzola F., Cervieri M., Gallegioni E., Mainetti R., Maraffio D., Molinetti D., Pedretti S., Rigamonti P., Sciaini C., Succetti F., Vener S.
Feltreghiaccio: Viale S. (Pignatti R.); Berloffa S., Biacoli L., Boschet R., Broch D., Giopp M., Ognibeni A., Zandegiacomo Mistrotofalo A.; Boschet M., Canova A., Cavan G., Dal Magro F., Frigo F., Gris I.
Penalità: 10-26 (2-6, 4-12, 4-8)
Arbitri: Lottaroli Fabio (Terragni Stefano Giovanni-Lisignoli Albano)
Spettatori: 155

freccia recap della sesta giornata

____________________________________

(dal sito dell’HC Chiavenna) – Inizio shock per il Chiavenna: pescato da un preciso passaggio, troppo libero all’interno dello slot, capitan Biacoli fa partire un tiro che il nostro giovane portiere, Giacomo Clap all’esordio dal primo minuto in serie C, coperto, non riesce ad intercettare. E sono passati solo 47 secondi. I ragazzi non si perdono d’animo, la partita è equilibrata, combattuta, a tratti bella, le occasioni non mancano da una parte e dall’altra ma servono solo ad esaltare le doti dei due estremi difensori e bisogna attendere il minuto 8.57 del secondo periodo per la rete del meritato pareggio. E’ Pierangelo Rigamonti che, assistito da altri due veterani quali Sciaini e Succetti, interrompe il digiuno del Chiavenna dopo quasi 149 minuti.

Prima della fine del secondo periodo il Chiavenna non riesce ad approfittare di alcuni minuti di superiorità numerica e si va al secondo riposo sull’1 a 1. Chiavenna un po’ nervoso e impreciso nel terzo drittel e al minuto 11.30 arriva la beffa del secondo vantaggio veneto. Ma è in questo momento che i ragazzi dimostrano carattere, continuano a lottare e a crederci anche quando l’impresa sembra ormai destinata al fallimento.

Nell’ultimo assalto, nell’ultima mischia davanti a Viale, è ancora Rigamonti a trovare il buco giusto per dare al Chiavenna il primo meritatissimo punto di questa dura stagione, e mancano solo 9 secondi alla sirena. Tutti concentrarti per l’ultimo ingaggio, disco nell’angolo lontano… ed è finita. Complimenti ragazzi.

Sabato pomeriggio con le selezioni U12 e U16 in pista in contemporanea, i più giovani sulla pista di casa affrontano i pari età di Pinerolo mentre gli U16 sono ospiti dei Diavoli Rossoneri presso il palazzo del ghiaccio di Sesto San Giovanni. Ottima prova di entrambe le compagini e due vittorie per l’HCC, 8 a 6 sul Pinerolo e 5 a 2 ai danni dei Diavoli di Sesto.

Domenica mattina trasferta in Svizzera per i piccoli (U10) che per la prima volta prendono parte ad un raduno della EVE, la lega engadinese di Hockey su Ghiaccio. Sul ghiaccio di Poschiavo oltre ai padroni di casa incontriamo i ragazzi di Scuol, Pontresina e gli amici della Val Bregaglia. Torneo impegnativo per i nostri giovanissimi che comunque danno il massimo fino al combattutissimo ultimo incontro con il Val Bregaglia, terminato a reti bianche. Esperienza sicuramente da ripetere. A metà dicembre le stesse squadre saranno nostre ospiti sulla pista di Chiavenna.